SunrisePop, intervista esclusiva ad ANDRÈEA DUMA, la top model internazionale la cui bellezza “regale” evoca l’indimenticabile icona di stile Grace Kelly

adv      

di Patrizia Faiello

Eleganza innata, sguardo affascinante,  in Italia, Andrèea Duma ha conquistato le passerelle dei più importanti stilisti, da Valentino a Gattinoni, a Fendi.

Nel mondo della moda sin da quando era bambina, anno dopo anno ha raggiunto traguardi sempre più importanti: sfilate, cataloghi, campagne pubblicitarie, programmi televisivi e cinema.

Ha sempre seguito la sua passione arrivando a sfilare anche dentro il Museo del Louvre. Per lo spazio dedicato alle interviste esclusive di SunrisePop vi proponiamo questa intervista esclusiva. Buona lettura!

adv

Andrèea come nasce la tua passione per la moda?
Fare la modella non è mai stato un mio sogno, né un obiettivo concreto. Pensavo allo sport, giocavo a pallamano e vestivo tute, scarpe da ginnastica, mai tacchi a spillo o vestiti eleganti. Un giorno, quando avevo da poco compiuto 16 anni, mio cugino, che gestiva un’agenzia, avendo la necessità di completare il numero di partecipanti ad un concorso di bellezza locale, mi chiese di aiutarlo iscrivendomi al concorso. Da quel giorno non ho più smesso di salire sulle passerelle!

Bellezza e notorietà cosa ti hanno regalato e cosa ti hanno tolto?
La notorietà ti regala la possibilità di accedere in luoghi o eventi in cui la gente normale non potrà mai arrivare. Contemporaneamente ti priva della genuinità delle persone perché molte sono interessate a starti vicine per vivere di luce riflessa, senza un reale interesse per la persona.

Quando non sei su una passerella quali passioni ti piace coltivare?
La mia passione è quella di viaggiare e scoprire le bellezze dell’Italia e del mondo.

Recentemente ti abbiamo potuto ammirare in tutta la tua bellezza al talk show web SunrisePop insieme all’attrice e modella Giulia Lupetti, al fashion designer Anton Giulio Grande e al fotografo Ray Morrison. Pensi che esperienze di questo tipo durante il lockdown siano state utili per dare voce agli artisti in mancanza di eventi live?

Viviamo nell’epoca della tecnologia e questo va sfruttato per rimanere in contatto con gli altri. Quando non è possibile stare insieme in presenza, farlo via web è utile per colmare le distanze.

 Progetti futuri?

Sono alla ricerca di un progetto serio che mi consenta di mettere a disposizione le mie esperienze lavorative. Qualcosa bolle in pentola, vedremo cosa si farà…

 

 

 

  • Model: Andrèea Duma
  • Dress: Monica La Barbera
  • Makeup: Katia Incitti
  • Ph. Fazio Gardini

 

adv