SunrisePop, intervista esclusiva all’artista internazionale Fabiana Macaluso.

adv      

 

di Patrizia Faiello

Classe 1980, pittrice, scultrice e sensitiva di fama internazionale, Fabiana Macaluso viene definita la “pittrice del sesto senso”.

adv

Un vero e proprio percorso emotivo nel passato, presente e futuro quello attraverso le rappresentazioni su tela dell’artista torinese.

Attraverso il dono delle sue mani Fabiana riesce a trasmettere le sue intense e vivide percezioni. Lo scorso 18 aprile l’abbiamo avuta come ospite del talk show “SunrisePop” nella puntata dedicata all’arte. Ecco cosa ci ha raccontato attraverso questa intervista.

 

Cosa rappresenta per te ” l’arte del sesto senso”?

La mia arte è “sesto senso” perché quando dipingo sono ispirata dalle mie percezioni.  Alcune opere sono nate infatti da sogni particolari, fatti e sensazioni forti che ho vissuto e che ho poi riprodotto sulle tele.

 Quali sono le tecniche che prediligi?

Io amo l’arte in ogni sua forma e tecnica. L’importante è creare e avere progetti da definire i miei sono molteplici e ogni tecnica può trasformarlo in un gioiello. L’arte per me è vita attraverso di essa voglio aiutare le persone più deboli.

Molte le soddisfazioni anche all’estero. Quali sono state le esperienze più significative fino ad oggi?

“Devo ammettere che le mie mostre si sono svolte maggiormente all’estero piuttosto che in Italia. Sono stata premiata in più occasioni. I premi che più di altri ho scolpiti nella mia mente sono: il  “diploma d’onore” città di New York consegnatomi dalla commissione scientifica di galleria e firmato  da Bill De Blasio; il primo “premio Pro Biennale Vittorio Sgarbi” a Venezia aggiudicandomi  una mostra personale a Milano e il “premio Iconart Magazin” una mostra di un mese negli Emirati Arabi tra Dubai e Abu Dabi dove le mie opere sono state messe al centro sala per volontà degli Emirati stessi.

Che esperienza è stata quella con il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi?

Con Vittorio Sgarbi è sempre tutto unico ed emozionante. È un grande, anzi un mito.  Ogni volta che lo incontro mi batte forte il cuore. Pensare che lui visiona  la mia arte mi rende davvero felice. È sempre stato molto gentile lo ringrazio molto per tutto ciò che fa per me e per l’arte in Italia. Patrizia devi sapere che io sono molto timida e per questo spero che attraverso questa tua intervista  Vittorio possa leggere i miei ringraziamenti che gli rivolgo con tutto il cuore.

Lo scorso 18 aprile sei stata ospite, di una puntata dedicata all’arte, di SunrisePop il talk show web di DiTutto. Pensi che spazi come questi possano aiutare a far sentire  “vivi” gli artisti soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo?

Patrizia innanzitutto ti ringrazio per l’invito che tu mi hai rivolto sono davvero onorata. Qui affrontiamo una tematica che io adoro. Penso che il web e il digitale sia il futuro. Anche io ho intrapreso una collaborazione con alcuni programmi web dove mi hanno dedicato una rubrica d’arte che  io stessa conduco.  A breve aprirò anche il mio canale web dedicato a Fabiana Macaluso artista e alla sua arte. La pandemia ci ha resi più forti.

adv
adv