SunrisePop, intervista esclusiva alla modella Angelica Preziosi

adv      

La bellissima modella e fotomodella ha lavorato con brand internazionali, conquistandosi addirittura la copertina di Madame Figarò Japan come testimonial di Gucci. 

 

di Patrizia Faiello

La copertina del numero di Novembre di DiTutto e-magazine è dedicata alla bellissima modella e fotomodella Angelica Preziosi.

Classe 1992  Angelica ha lavorato con brand internazionali, conquistandosi addirittura la copertina di Madame Figarò Japan come testimonial di Gucci.

adv

La modella romana figlia d’arte – la madre è l’attrice e regista friulana Viviana Di Bert – ha anche partecipato all’ultima edizione del format Mediaset “La Pupa e il secchione” condotta da Paolo Ruffini.

Lo scorso 14 novembre l’abbiamo potuta ammirare in tutta la sua bellezza e simpatia al nostro talk show “SunrisePop”. Ecco cosa ci ha raccontato

Alice come hai iniziato a lavorare come modella per il fashion system?

Ho iniziato fin da piccolina quando mi notò il fotografo Roberto Ferrantini all’età di 6 anni, poi decisi a 16 anni di entrare nel mondo della moda e mi prese subito un’importante un’agenzia. Da lì iniziai a lavorare a Milano per le sfilate della fashionweek e shooting per vari brand: Gucci, Prada, Celine, Belstaff etc.

Come donna e come modella come ti definisci?

Semplicemente me stessa.

Secondo te nel tuo lavoro, per ottenere successo, l’aspetto fisico conta più di quello caratteriale o vanno di pari passo?

Dipende… è un discorso molto ampio, sicuramente serve uno stile di vita sano e servono testa e gambe, solo con le gambe non si va lontano.

Quali sono i colori che indossi di più?

Nero, bianco, blu dei grandi classici.

Qual è il tuo rapporto con i social network?

I social network sono un linguaggio. È una piattaforma che mette in risalto un aspetto di noi o dei propri interessi. Trovo che siano utili in questa era, ma non indispensabili, ci vuole il giusto equilibrio tra vita privata e social.

Cosa fai nel tempo libero?

Dipingo su tela, faccio lunghe passeggiate con il mio cagnolino Winny.

Che sensazioni hai provato durante il tuo ultimo servizio fotografico?

È stato molto bello, abbiamo scattato a Palazzo Ferrajoli nel cuore di Roma, è stato come tornare indietro nel tempo e sentirmi in un’altra epoca. È stato bellissimo interpretare gli abiti con uno spazio così caratteristico.

Progetti futuri?

Tanti! Vari shooting fotografici e iniziare a lavorare nel mondo della conduzione televisiva, perché credo che aprirsi a più aspetti nello spettacolo sia una crescita necessaria per evolversi a livello personale e lavorativo.

 

  • Foto di Chiara Gasbarri
  • Location :Palazzo Ferrajoli Roma
  • Abito copertina Ludovica Amati
  • Abito  intervista Elisabetta Franchi

 

adv