Vitamina C liposomiale, supervitamina da valorizzare

adv

adv

La vitamina C (o Acido Ascorbico) è nota per le sue potenti proprietà immunostimolanti, antiossidanti, anti-età e antivirali. Viene inoltre studiata per i suoi potenziali benefici nella terapia del cancro. Indubbiamente è un nutriente che migliora la salute. Tuttavia, il corpo umano non può produrre naturalmente questa supervitamina, quindi il suo introito deve provenire dal cibo o dagli integratori.

Secondo il “National Health and Nutrition Examination Survey” (NHANES), il 35% degli adulti consuma quotidianamente un integratore multivitaminico contenente vitamina C, mentre il 12% assume specificamente un integratore di vitamina C. Negli ultimi anni, però, una forma più recente, la vitamina C liposomiale, ha suscitato interesse come integratore alimentare. Gli operatori sanitari e i consumatori stanno prestando maggiore attenzione a questi integratori liposomiali per capire quanto siano diversi dai tradizionali integratori di vitamina C comunemente conosciuti ed usati.

adv

adv

adv

Vitamina C liposomiale: una panoramica

La forma liposomiale è un approccio più moderno, promettendo una biodisponibilità significativamente migliorata e un assorbimento superiore, in particolare se paragonato ai tradizionali integratori di vitamina C. I liposomi sono come minuscole bolle artificiali costituite da fosfolipidi come quelle che si trovano attorno alle cellule umane. La loro struttura unica consente di incapsulare e trasportare una varietà di composti attivi  scarsamente permeabili o scarsamente solubili. L’incapsulamento di composti attivi come la vitamina C all’interno dei liposomi aiuta a mantenerli intatti mentre raggiungono le cellule bersaglio. I liposomi e la vitamina C condividono una potente sinergia . Il fattore chiave di distinzione tra la vitamina C liposomiale e le capsule orali standard o la vitamina C liquida risiede nell’inclusione dei liposomi. La vitamina C liposomiale è una forma superiore di questo nutriente essenziale perché permette un maggiore assorbimento all’interno del corpo rispetto alla normale vitamina C. Perché è così?  Il nostro sistema digestivo si deteriora e rende inattiva la vitamina C nel nostro intestino. Questa sfida è resa più complessa dalla natura idrosolubile della vitamina C.

Anche se la vitamina C supera l’ostacolo di passare attraverso l’intestino e raggiungere le nostre cellule, incontra un ostacolo significativo dato che è intrinsecamente incompatibile con le membrane cellulari a base di grasso. .Ciò gli impedisce di entrare efficacemente nelle cellule. Inoltre, quando si consuma vitamina C, questa sostanza nutritiva deve combattere l’acido dello stomaco e gli enzimi prima di raggiungere l’intestino tenue. Alla fine, rimane solo una quantità minima di vitamina C che il corpo può assorbire nelle cellule dove è necessaria.  Di conseguenza, affinché la vitamina C raggiunga meglio la destinazione prevista, deve essere protetta dai succhi del sistema digestivo e consegnata in una forma favorevole ai grassi che possa passare facilmente attraverso le membrane cellulari gastrointestinali. È qui che la vitamina C liposomiale è benefica. Grazie alla sua esclusiva tecnologia di incapsulamento, la vitamina C liposomiale è più biodisponibile rispetto ad altre forme di vitamina C, rendendola un’opzione superiore. Nel caso della vitamina C liposomiale, la vitamina è racchiusa in una bolla protettiva di liposomi a base di grasso, che le consente di passare attraverso il sistema digestivo rimanendo illesa. Una volta raggiunte le cellule del corpo, la vitamina C liposomiale viaggia efficacemente attraverso la membrana cellulare a base lipidica, ottenendo l’accesso alle parti interne delle cellule dove può iniziare i suoi effetti benefici.

I liposomi svolgono un ruolo vitale nel salvaguardare e facilitare il viaggio della vitamina C attraverso il corpo, facilitandone in definitiva l’assorbimento. In uno studio del 2020  , è stato riscontrato che la vitamina C liposomiale è 1,77 volte più biodisponibile rispetto ad altri integratori di vitamina C, il che la rende più conveniente. È spesso noto che alcuni farmaci, l’assunzione eccessiva di zucchero e i problemi digestivi che compromettono la salute dell’intestino ostacolano l’assorbimento di nutrienti come la vitamina C. Ciò è particolarmente vero se una persona è alle prese con problemi legati all’intestino. Inoltre, la maggior parte degli integratori di vitamina C disponibili in commercio sono in capsule o in polvere. D’altra parte, i prodotti vitaminici liposomiali si presentano come gel liquidi in confezioni monodose. Vanno mescolati con una piccola quantità di acqua per un facile consumo, ma possono anche essere estratti direttamente dalla confezione.

Numerosi benefici specifici della vitamina C liposomiale la rendono un desiderabile potenziatore immunitario e dimostrano la sua importanza nel migliorare la salute generale.  L’American Optometric Associationafferma che il consumo regolare di integratori di vitamina C liposomiale può diminuire la probabilità di sviluppare cataratta riducendo allo stesso tempo l’avanzamento dei problemi visivi legati all’età come la degenerazione maculare e la perdita dell’acuità visiva. La vitamina C svolge un ruolo cruciale nella produzione di collagene, essenziale per mantenere la forza e l’elasticità della pelle. Con l’età, i livelli di collagene diminuiscono naturalmente, causando la comparsa delle rughe. L’aumento dell’assunzione di vitamina C liposomiale supporta una maggiore produzione di collagene, promuovendo una pelle più sana e più resistente.

Un’altra area in cui la vitamina C liposomiale svolge un ruolo chiave è quella come antiossidante nel corpo, combattendo i radicali liberi generati dalla luce UV e riducendo lo stress ossidativo. La vitamina C liposomiale riduce anche l’iperpigmentazione e le macchie scure sulla pelle. La vitamina C liposomiale aiuta diverse funzioni cruciali all’interno del sistema immunitario, come supportare la produzione di anticorpi, aiutare la moltiplicazione e il funzionamento ottimale dei globuli bianchi e combattere lo stress ossidativo, un fattore che potrebbe altrimenti compromettere l’efficacia del sistema immunitario. Grazie alle sue eccezionali proprietà antiossidanti, la vitamina C liposomiale previene l’ossidazione delle proteine LDL, coinvolta nell’aterosclerosi. Inoltre, ha il potenziale per aumentare la flessibilità arteriosa e migliorare i profili lipidici, riducendo così il rischio di malattie cardiache. La vitamina C liposomiale sintetizza in modo significativo i neurotrasmettitori essenziali che migliorano l’umore, tra cui la dopamina e la norepinefrina.

La sua capacità di attraversare la barriera ematoencefalica è stata associata a un miglioramento del benessere mentale e della stabilità dell’umore. L’incapsulamento liposomiale sta emergendo come un nuovo e promettente approccio alla distribuzione dei nutrienti. Man mano che gli integratori liposomiali guadagnano popolarità, è essenziale sottolineare i benefici per la salute associati alla vitamina C liposomiale. Gli esperti concordano sul fatto che la vitamina C liposomiale potrebbe aprire le porte a opzioni terapeutiche e applicazioni biologiche, comprese le proprietà antitumorali e antiossidanti. Mentre la ricerca in corso sta facendo luce sulle distinzioni tra integrazione convenzionale e alternative liposomiali, sono necessari ulteriori studi per approfondire e sbloccare i potenziali benefici della nutrizione liposomiale.

 

Importante: Questo rubrica non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Foto indicativa – fonte web

adv

adv