Sandra Gomez, dal Brasile a Roma per amore del cinema

adv    

Per Sandra Gomez, ballerina e attrice originaria di Patos Das Minas in Brasile, la danza è entrata a fare parte della sua vita già in tenera età. Da piccola infatti non perdeva mai occasione di ascoltare musica e ovviamente ballare, in pratica Sandra aveva già  il “ritmo nel sangue”,

All’età di 14 anni si affaccia nel mondo delle danze orientali, coltivando sempre il sogno di lavorare un giorno in quello dello spettacolo.

adv

Negli anni 2000 dal Brasile si sposta in Italia e viene notata da una agenzia di spettacolo, attraverso una sua foto esposta in uno studio fotografico. Viene scritturata e comincia a fare spettacoli in tutta Italia, portando in giro la cultura brasiliana attraverso il ballo.

Nel frattempo si diploma come insegnante di danza, prende parte ad un video clip dell’attore Enzo Salvi, partecipa al programma tv condotto da Amadeus “I Soliti Ignoti” su RaiUno, ad un video clip con il rapper Carl Brave e Carlo Verdone e a un servizio fotografico su Playboy Italia.

Si presenta ad un provino, lo supera e approda nello studio televisivo di “Avanti un altro”, trasmissione condotta da Paolo Bonolis, interpretando uno dei personaggi del salottino.

Nel frattempo si appassiona al cinema e da ballerina professionista, muove i primi passi con delle partecipazioni in film di successo come: “Benvenuti al Sud” con Massimo Boldi, “L’alligatore” film per la Rai e in “Vacanze su Marte”, l’ultimo cinepanettone di Massimo Boldi e Christian De Sica.

Aspira un giorno a diventare una brava attrice e nel frattempo, compatibilmente con il lavoro di ballerina, si concentra nello studio per essere pronta per i prossimi impegni cinematografici.

Come hai vissuto l’esperienza in studio con Paolo Bonolis?

Bene, anzi benissimo! Direi che ti fanno sentire come una Star, perché hai il tuo camerino con bagno privato, i truccatori che studiano un look solo per te, segretari e costumisti che ti assistono per qualsiasi cosa… ma nonostante tutto sono sempre rimasta coi piedi per terra. Sono soddisfatta dei miei risultati e devo anche aggiungere che è come stare in una grande famiglia, un’esperienza unica che porterò sempre nel cuore, anche perché lavorare al fianco di Paolo Bonolis non è cosa da tutti.

Che differenza trovi tra le trasmissioni in onda sulla TV di Stato Brasiliana e quelle della Rai?

Non  ci sono grandi differenze, la particolarità è che la tv brasiliana trasme molti programmi di Novelas in gergo comune  “le telenovelas”, pensate che ne passano anche quattro al giorno. Un’altra differenza è che da molta importanza alle notizie, quindi vengono trasmessi più telegiornali rispetto all’Italia.

Raccontaci qualche episodio sul set con Massimo Boldi.

Durante il film “Un natale al sud” ricordo con piacere, un singolare imbarazzo durante la scena in cui davo un bacio a Massimo Boldi, in presenza anche di Biagio Izzo, ma la professionalità dei due grandi attori mi ha permesso di tranquillizzarmi e sentirmi coccolata. Nel film “In vacanza su marte”, nonostante le restrizioni per via del Covid, è stato comunque bello rivedere la reunion di due grandi attori come Christian De Sica e Massimo Boldi ed è stato un piacere essere nuovamente sul set con Boldi e tanti altri attori di grosso calibro.

Progetti per il futuro e il tuo sogno nel cassetto.

Riprendere con gli spettacoli di danza dal vivo e in televisione, e continuare a studiare recitazione per lavorare sui set cinematografici. Il mio sogno nel cassetto é di fare l’attrice interpretando un ruolo principale, magari nel prossimo film con Boldi!

foto: Mario Vivaldi e Mike Kire.

 

 

 

adv