FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO, la XXIV Edizione a Lecce dall’11 al 18 Novembre 2023

adv adv adv

Multisala Massimo

Concorso lungometraggi europei | Ulivo d’Oro Premio Cristina Soldano

Anteprime Italiane | Eventi Speciali Fuori Concorso

adv adv adv

Film di Apertura: Shoshana di Michael Winterbottom

Giorni felici di Simone Petralia

I limoni d’inverno di Caterina Carone

Improvvisamente a Natale mi sposo di Francesco Patierno

Otto giorni in Agosto di Samuel Perriard

Ricomincio da me di Nathan Ambrosioni

Film di Chiusura: La chimera di Alice Rohrwacher

I Protagonisti del Cinema Italiano | Micaela Ramazzotti

I Protagonisti del Cinema Europeo | Roman Polanski

 Omaggio a Nico Cirasola

Omaggio a Gianni Minà

XIV edizione Premio Mario Verdone

I cinque finalisti: Carolina Cavalli per AMANDA, Davide Gentile per DENTI DA SQUALO, Giacomo Abbruzzese per DISCO BOY, Niccolò Falsetti per MARGINI, e Pilar Fogliati per Romantiche.

XI edizione Premio Emidio Greco

La XXIV edizione del Festival del Cinema Europeo si svolgerà a Lecce da sabato 11 a sabato 18 novembre 2023, presso il cinema Multisala Massimo.

Il programma del Festival si articola attorno ad una competizione ufficiale di lungometraggi europei e sezioni volte a delineare figure della cinematografia italiana ed europea. Le altre sezioni, tra cortometraggi e documentari, rappresentano un percorso di ricerca di temi e di nuovi linguaggi audiovisivi.

LE SEZIONI DEL FESTIVAL

CONCORSO ULIVO D’ORO – PREMIO CRISTINA SOLDANO

Dieci i film in anteprima nazionale selezionati da Alberto La Monica e Luigi La Monica, presentati dai registi o dagli attori protagonisti, che incontrano il pubblico al termine della proiezione.

La Giuria del Concorso Lungometraggi “Ulivo d’Oro”, presieduta da Stefan Kitanov e composta da Gentian Koçi, Wilma Labate, Ales Pavlin, Angela Prudenzi assegna l’Ulivo d’Oro “Premio Cristina Soldano al Miglior Film”, il Premio Speciale della Giuria, il Premio per la Migliore Fotografia e il Premio per la Migliore Sceneggiatura. Sempre tra i film del Concorso, sono assegnati anche il Premio Fipresci (Federazione Internazionale della Stampa Cinematografica), attribuito dalla Giuria composta da Jason Best, Dana Duma e Tommaso Tocci; il Premio Cineuropa attribuito dal direttore Valerio Caruso; il Premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani per il Miglior Attore Europeo attribuito dalla Giuria presieduta da Laura Delli Colli; il Premio del Pubblico attribuito tramite votazione dagli spettatori del Festival.

I 10 FILM IN CONCORSO:

Copenhagen Does Not Exist di Martin Skovbjerg (Danimarca, 2022). Dopo la scomparsa della sua ragazza, un giovane acconsente ad uno strano accordo: farsi rinchiudere in un appartamento per essere interrogato dal padre di lei.

Dead Girls Dancing di Anna Roller (Germania, Francia 2023). Ira, Malin e Ka, intraprendono un viaggio attraverso l’Italia. Quando la loro macchina ha un guasto, vagano in un villaggio abbandonato sulle montagne, iniziando a sperimentare i limiti della libertà ritrovata.

I Don’t Love You Anymore di Zdeněk Jiráský (Rep. Ceca, Romania, Slovacchia, 2023). Il tredicenne Marek gira video con temi sociali, che ne fanno un outsider tra i suoi compagni di classe. Stringe amicizia con Tereza, ma ben presto i giochi adolescenziali sfuggono al controllo con un rapimento simulato, che culmina con la fuga da casa.

Légua di Filipa Reis, João Miller Guerra (Portogallo, Francia, Italia, 2023). In un vecchio maniero nel nord del Portogallo, Ana aiuta la sua amica Emília, anziana governante determinata a continuare a tenere in ordine la casa dei proprietari che non ci sono mai. Mónica, la figlia di Ana, sfida le scelte di sua madre e tre generazioni di donne cercano di capire quale sia il loro posto in un mondo che sta svanendo.

Medium di Christina Ioakeimidi (Grecia, Bulgaria, 2023). La sedicenne Eleftheria e sua sorella maggiore Alexandra condividono un appartamento. Eleftheria inizia ad uscire con il suo vicino di casa Angelos, uno studente di medicina. Ciò trasforma il suo mondo, con la loro storia che si sviluppa piano piano, fino a esplodere in un amore giovanile autentico e indescrivibile.

Midwives di Léa Fehner (Francia, 2023). Sofia e Louise, dopo cinque anni di studio, entrano nella vita professionale come ostetriche. Sono accolte da un turbine di situazioni ed emozioni che interferisce con il lavoro. Il team di maternità, a corto di personale, riuscirà a mantenere a galla la nave? Per quanto tempo?

Remember To Blink di Austėja Urbaitė (Lituania, 2022) Jacqueline adotta con suo marito due bambini provenienti da un paese straniero. Per aiutarli nella traduzione, i ragazzi sono accompagnati da Gabriele, una ventenne che comincia appena ad assaporare la dolcezza del sentimento di potere.

Solitude di Ninna Pálmadóttir (Islanda, Slovacchia, Francia, 2022). Gunnar, costretto a vendere la fattoria di famiglia dallo Stato, si trasferisce in città, dove continua a condurre una vita solitaria. Presto però stringe amicizia con il ragazzino dirimpettaio che consegna i giornali.

Vasil di Avelina Prat (Spagna, Bulgaria, 2022). Il pensionato Alfredo accetta di ospitare temporaneamente Vasil, un immigrato bulgaro molto stimato al locale circolo del bridge, con cui, attraverso una serie di partite a scacchi, inizia a stringere amicizia. Quando la permanenza si dilunga, le differenze tra i due cominceranno a manifestarsi.

Woman On The Roof di Anna Jadowska (Polonia, Francia, Svezia, 2022). Mirka, una donna di 60 anni, sembra avere una vita normale. Una mattina inizia la sua giornata come tutte le altre, si sveglia presto, mette ad asciugare i vestiti della sua famiglia, acquista cibo per i suoi pesci e commette una rapina in banca con un coltello da cucina.

ANTEPRIME ITALIANE | EVENTI SPECIALI FUORI CONCORSO

Le società di distribuzione italiana riconoscono sempre più nel Festival del Cinema Europeo un importante punto di riferimento per promuovere le uscite in sala dei loro film.

La XXIV edizione del Festival propone come film d’apertura in anteprima italiana Shoshana di Michael Winterbottom, prodotto da Revolution Films, Bartlebyfilm con Vision Distribution in collaborazione con Sky e Prime Video, distribuito da Vision Distribution. Ispirato a eventi realmente accaduti, è un thriller politico ambientato negli anni Trenta a Tel Aviv, che attraverso una storia d’amore, racconta come la violenza e l’estremismo riescano a creare una separazione tra gli individui, costringendoli a scegliere da che parte schierarsi.

La chimera di Alice Rohrwacher. Di ritorno in una piccola città sul mar Tirreno, Arthur ritrova la sua sciagurata banda di tombaroli, ladri di corredi etruschi e di meraviglie archeologiche. Arthur ha il dono di sentire il vuoto della terra nella quale si trovano le vestigia di un mondo passato. Il film è in uscita il 23 novembre con 01 Distribution.

Giorni felici di Simone Petralia, prodotto da Inthefilm con Rai Cinema. Margherita, un’attrice di fama internazionale che sarà presto impegnata nelle riprese di un film, improvvisamente viene colpita da gravi problemi problemi di salute. Ad assisterla arriva Antonio, il suo ex compagno, regista insoddisfatto e padre. Antonio e Margherita, dopo tanti anni, ricostruiscono il loro rapporto e insieme arriveranno a scrivere il gran finale della loro vita. Tra i protagonisti: Franco Nero e Anna Galiena. Prossimamente nelle sale distribuito da Europictures.

I limoni d’inverno di Caterina Carone. Grazie alla vicinanza dei rispettivi terrazzi, due sconosciuti alle prese con la propria attività di giardinaggio incominciano a intessere un dialogo profondo, che li aiuta ad alleviare il dolore per qualcosa di grave, un segreto, che ognuno dei due cerca di nascondere a se stesso. Il film, prodotto da Vision Distribution – Società del gruppo Sky, Bartlebyfilm, Agresywna Bandain, è in uscita il 30 novembre distribuito da Europictures.

Improvvisamente a Natale mi sposo di Francesco Patierno, in anteprima assoluta. Lorenzo, che, come ogni anno aspetta la famiglia nel suo albergo per il Natale, ha un annuncio da fare: si sposerà! La figlia Alberta ed il fedele collaboratore Otto, convinti che Serena, la promessa sposa, sia una cacciatrice di dote, si alleano per scoprire la verità su di lei. Protagonisti: Diego Abatantuono, Violante Placido, Carol Alt, Michele Foresta, Nino Frassica, Elio. Il film è in uscita il 6 dicembre con Notorious Pictures.

Otto giorni in Agosto di Samuel Perriard, in anteprima assoluta. Helena, Adam ed il figlio, come sempre, passano le loro vacanze sul Gargano in compagnia della coppia di amici Ellie and Matti, e il figlio Luca. Un malore improvviso del figlio Finn metterà a dura prova il loro rapporto. Il film, una coproduzione Svizzera-Italia di Catpics e Helios Sustainable Films.

Ricomincio da me di Nathan Ambrosioni, in anteprima assoluta. Antonia, detta Toni ex cantante di successo, 43 anni, sta crescendo i suoi cinque figli da sola. Un lavoro a tempo pieno. Ora, mentre i suoi due figli maggiori stanno per andare all’università, Toni si chiede cosa farà quando tutti se ne saranno andati di casa: avrà ancora tempo per rifarsi una vita? Il film, una coproduzione Chi-Fou-Mi Productions, Studiocanal, France 2 Cinema, è in uscita il 7 dicembre distribuito da Wanted Cinema.

Gianni Minà – Una vita da giornalista di Loredana Macchietti Minà, docufilm in cui si racconta la vita professionale di Minà. Giornalista, scrittore e documentarista, Minà ha realizzato centinaia di reportage per la Rai, ideato e presentato programmi televisivi e girato film documentari. La sua storia vuole essere un espediente per raccontare l’evoluzione della televisione italiana e del giornalismo, cambiati profondamente e radicalmente nel corso degli ultimi anni, grazie anche all’avvento delle nuove tecnologie e dei social. Prodotto da Format in coproduzione con Coralcine, in collaborazione con Rai Cinema, Film Commission Torino Piemonte.

I PROTAGONISTI DEL CINEMA ITALIANO: MICAELA RAMAZZOTTI

Il Festival del Cinema Europeo rende omaggio a una delle protagoniste del cinema italiano: Micaela Ramazzotti, presente al Festival. Il tributo comprende una retrospettiva dei film più rappresentativi della sua carriera di attrice e quello del suo esordio alla regia, un incontro moderato da Enrico Magrelli, la consegna dell’Ulivo d’Oro alla Carriera.

I film dell’omaggio: Tutta la vita davanti di Paolo Virzì (2008), La prima cosa bella di Paolo Virzì (2010), Il cuore grande delle ragazze di Pupi Avati (2011), Posti in piedi in Paradiso di Carlo Verdone (2012), La pazza gioia, di Paolo Virzì (2016) ed il suo debutto alla regia Felicità (2023).

Nel corso delle precedenti edizioni, il Festival ha realizzato il primo omaggio in assoluto ad Ugo Tognazzi e poi, a seguire, Carmelo Bene, Giancarlo Giannini, Fabrizio Bentivoglio, Virna Lisi, Lucia Bosè, Valeria Golino, Michele Placido, Margherita Buy, Carlo Verdone, Toni Servillo, Sergio Castellitto, Francesca Neri, Claudia Cardinale, Milena Vukotic, Paola Cortellesi, Christian De Sica, Elio Germano, Isabella Ferrari, Valerio Mastandrea, Kim Rossi Stuart, Jasmine Trinca, Stefania Sandrelli, Dario Argento, Giovanna Ralli e, l’anno scorso a Sergio Rubini.

I PROTAGONISTI DEL CINEMA EUROPEO: ROMAN POLANSKI

Sezione dedicata alle figure centrali del cinema europeo che quest’anno rende omaggio al grande Maestro Roman Polanski, tra i cineasti francesi più amati dal pubblico e dalla critica.

Il tributo, a cura di Massimo Causo, comprende una retrospettiva dei film più rappresentativi della sua carriera, la consegna dell’Ulivo d’Oro alla Carriera.

Sono 6 i film presentati, in lingua originale con i sottotitoli in italiano: Rosemary Baby (1968), L’inquilino del terzo piano (1976), L’uomo nell’ombra (2010), Venere in pelliccia (2013), L’ufficiale e la spia (2019), The Palace (2023).

Sono intervenuti a Lecce nelle precedenti edizioni Carlos Saura, Otar Iosseliani, Theo Angelopoulos, Costa-Gavras, Emir Kusturica, Aki Kaurismaki, Marco Bellocchio, Danis Tanovic, Fatih Akin, Bertrand Tavernier, Krzysztof Zanussi, Nuri Bilge Ceylan, Agnieszka Holland, Stephen Frears, Ildikò Enyedi, Michael Winterbottom, Alexander Sokurov, Olivier Assayas, István Szabó e, l’anno scorso, Claire Denis.

OMAGGIO A NICO CIRASOLA

Il Festival del Cinema Europeo rende omaggio a Nico Cirasola, recentemente scomparso, amico del Festival del Cinema Europeo, con la retrospettiva dei suoi sei lungometraggi (Odore di Pioggia, Da do da, Albania Blues, Bell’Epoker, Focaccia Blues, Rudy Valentino) ed un incontro/ricordo alla presenza della moglie Lucia Diroma, dei figli Claudia, Dionisia e Luca, del produttore Alessandro Contessa, che vedrà l’intervento anche di Nichi Vendola e di altri amici del regista pugliese.

OMAGGIO A GIANNI MINA’

Il grande giornalista, che era stato già ospite nell’ottava edizione del festival, nel 2007, con il suo docufilm “In viaggio con il Che”, viene ricordato in questa edizione con la proiezione del docufilm Gianni Minà-Una vita da giornalista di Loredana Macchietti Minà.

In programma anche la presentazione del libro postumo di Minà “Fame di Storie”, Nicolucci ed., 2023, esperienze di vita e ricordi attraverso fotografie e testimonianze, presso la Libreria Liberrima con la moglie Loredana Macchietti Minà e Cosimo Damiano Damato.

CINEMA & REALTÀ

La sezione, rassegna di documentari italiani in anteprima regionale, intende dare visibilità a temi sociali e culturali di rilievo. Anche quest’anno sarà un’occasione di riflessione e di approfondimento su argomenti ed eventi della realtà contemporanea e dei territori.

I DOCUMENTARI IN RASSEGNA

Per la sezione Cinema & Realtà saranno presentati sei titoli.

After the Bridge di Davide Rizzo e Marzia Toscano (2023) segue la vicenda di Valeria Collina, donna italiana convertita all’Islam, la cui vita è sconvolta dalla morte del figlio Youssef, membro del commando jihadista che sul London Bridge ha provocato 8 morti.

Le Spose di BB di Stelvio Attanasi e Paola Leone (2023), è un’indagine rivolta alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, che vede protagonisti solo uomini. Raccoglie le testimonianze di alcuni partecipanti ai laboratori contro la violenza sulle donne fatti in Italia fino al 2022.

Casablanca di Adriano Valerio (Francia, Italia 2023) parla della storia d’amore tra Fouad, figlio dell’Imam di un quartiere popolare di Casablanca, in Italia senza documenti in attesa di cure mediche, e Daniela, nata in una famiglia pugliese dell’alta borghesia. I due creano un’isola, un’intimità nella quale ognuno riesce grazie all’altro ad affrancarsi dall’esclusione della società.

Go, Friend, Go di Gabriele Licchelli, Francesco Lorusso e Andrea Settembrini (2022). Girato in circa due anni lungo i confini di Grecia, Serbia, Bosnia e Italia, racconta la quotidianità di alcuni migranti che tentano di passare i confini, tra difficoltà quotidiane, speranze e respingimenti violenti delle polizie di confine.

Tutto Quello che Sarà di Renato Chiocca (2022) segue le vicende di Dennis, giovane residente di una casa famiglia che, invitato dal suo educatore Massimiliano, si unisce al Girasoli Tour, un viaggio in bicicletta di 3500 km nell’Italia nascosta dell’economia sociale.

Evento Speciale della sezione Cinema & Realtà: Esperienza Universale di Ascanio Petrini (2023), un viaggio nell’esperienza di 4 ragazzi pugliesi tra i 18 e i 28 anni, provenienti da territori differenti, volontari di Servizio Civile, che mostrano il loro impegno per migliorare la realtà in cui operano. Un viaggio che si è rivelato un’occasione di crescita personale, prodotto dalla Rabid Film per Regione Puglia e Fondazione Apulia Film Commission, già presentato in Puglia e in anteprima a Lecce in occasione del Festival.

PREMIO MARIO VERDONE

Per il Premio Mario Verdone, consueto appuntamento all’interno del Festival e giunto alla sua XIV edizione, si annunciano i cinque finalisti: Carolina Cavalli per Amanda, Davide Gentile per Denti da Squalo, Giacomo Abbruzzese per Disco Boy, Niccolò Falsetti per Margini e Pilar Fogliati per Romantiche.

Il Premio dedicato a Mario Verdone, riservato a un giovane autore italiano che si sia particolarmente contraddistinto nell’ultima stagione cinematografica per la sua opera prima uscita in sala, è stato istituito in accordo con la famiglia Verdone dal Festival del Cinema Europeo in collaborazione con il SNGCI. La selezione dei film finalisti è curata da Alberto La Monica e Laura Delli Colli, Presidente del SNGCI, con il Direttivo. La Giuria è costituita da Carlo, Luca e Silvia Verdone che scelgono il vincitore tra gli autori selezionati. La precedente edizione è stata vinta da Giulia Louise Steigerwalt per Settembre.

 PREMIO EMIDIO GRECO

Per l’undicesimo anno consecutivo, il Festival del Cinema Europeo, insieme al Centro Nazionale del Cortometraggio e d’intesa con la famiglia, attribuisce un Premio in memoria del regista Emidio Greco, con l’intento di premiare un giovane autore italiano (massimo 35 anni) per il suo talento nella realizzazione di un cortometraggio.

Il Comitato di Selezione è composto da Lia Furxhi (Direttrice Centro Nazionale del Cortometraggio) e Alberto La Monica (Direttore Festival del Cinema Europeo), la Giuria dalla Famiglia Greco.

I dieci cortometraggi finalisti: Battima, di Federico Demattè; Faccia di cuscino, di Saverio Cappiello; Foto di gruppo, di Tommaso Frangini; Happy New Year, Jim, di Andrea Gatopoulos; Incappucciati, foschi, di Nicola Camoglio; La notte, di Martina Generali, Simone Pratola, Francesca Sofia Rosso; Las memorias perdidas de los árboles, di Antonio La Camera; Le variabili dipendenti, di Lorenzo Tardella; Residenza fittizia, di Luca Capponi; Zio Palmiro, di Luca Sorgato.

La scorsa edizione è stata vinta da La vera storia della partita di nascondino più grande del mondo, di Paolo Bonfadini, Irene Cotroneo, Davide Morando.

 CINEMA ED EUROPA:

PREMIO LUX DEL PUBBLICO

Il Festival presenta in sala tre dei cinque finalisti al Premio Lux del Pubblico, organizzato dal Parlamento Europeo (https://lux-award.europarl.europa.eu/it).

Il voto del pubblico di tutta Europa, espresso fino a marzo del 2024, decreterà il vincitore.

I film in rassegna: 20.000 Species of Bees di Estibaliz Urresola Solaguren, Fallen Leaves di Aki Kaurismäki, On the Adamant di Nicolas Philibert.

EUROPEAN SHORT FILM SELECTION ON TOUR

Come di consueto, in collaborazione con l’European Film Academy, vengono presentati i cortometraggi nominati all’European Best Short Film Awards dell’EFA.

In programma a Lecce i cinque cortometraggi candidati agli European Film Awards 2023:

  • 27 di Flóra Anna Buda (Francia, 2023)
  • Aqueronte di Manuel Muñoz Rivas (Spagna, 2023)
  • Daydreaming So Vividly About Our Spanish Holidays di Christian Avilés (Spain, 2022)
  • Flores del otro patio di Jorge Cadena (Svizzera, Colombia, 2022)
  • Hardly Working di Total Refusal (Austria, 2022)

VETRINA FONDAZIONE CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA

La sezione promuove alcune delle attività della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, con la presentazione in anteprima regionale di un film restaurato a cura della Cineteca Nazionale e una selezione dei lavori e film di diploma degli allievi delle varie sedi della Scuola Nazionale di Cinema.

Per ricordare la figura del maestro recentemente scomparso, sarà presentato il restauro in 4k del film Tiro al piccione, opera prima di Giuliano Montaldo, realizzato a cura di CSC – Cineteca Nazionale presso i laboratori di Istituto Luce – Cinecittà a partire dal negativo originale 35mm messo a disposizione da Surf Film e da un positivo sonoro ottico e un lavanda conservati negli archivi della Cineteca Nazionale. La supervisione al restauro del suono è stata realizzata a cura di Federico Savina.

Per la rassegna dedicata alla Scuola Nazionale di Cinema, dalla sede di Roma (cinema):

I film di diploma: Il barbiere complottista di Valerio Ferrara; Le variabili dipendenti di Lorenzo Tardella; Reginetta di Federico Russotto.

Le esercitazioni: A fior di pelle di Lorenzo Tardella, Amarena di Alberto Palmiero, Febbre di Emanuela Muzzupappa, I morti non soffrono d’insonnia di Francesco Castellaneta, La replica di Mauro Diez, La vedova più bella del paese di Mino Capuano, L’avversario di Federico Russotto, Lia di Giulia Regini; Notte romana, di Valerio Ferrara, Passeurs di Margherita Ferrari, Tante care cose di Federico Fadiga.

I corti del Corso in Pubblicità e Cinema d’impresa (sede Lombardia): Ali di carta di Camillo Sancisi; Una stella per amica di Chiara Pieraccioli; Viaggi straordinari di Francesco Guarnori e Alessandro Marin.

I film di diploma del Corso in Reportage audiovisivo (sede Abruzzo): Cojocabrón di Luca Draoli; Il campo dei giganti di Chiara Stravato; U piscaturi carmu di Marlon Sartore.

PUGLIA SHOW – CONCORSO DI CORTOMETRAGGI

Sono 17 i cortometraggi selezionati per Puglia Show, tradizionale concorso riservato a giovani registi pugliesi under 35 anni. La sezione curata da Luigi La Monica e realizzata in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio e Augustus Color, propone in concorso cortometraggi realizzati da registi pugliesi (età max 35 anni) e prodotti tra il 2022 e il 2023. La Giuria del Concorso, presieduta da Ignazio Senatore e composta da Francesco Lattarulo e Paolo Strippoli, assegnerà il Premio CNC ed il Premio Augustus Color al miglior cortometraggio in concorso.

Verranno inoltre attribuiti dalle rispettive giurie il Premio Rai Cinema Channel ed il Premio Unisalento.

I cortometraggi in concorso:

ANXIETY Regia: Laura Rochira | 2023

Come ci si presenta la nostra più grande paura? Lara, diciotto anni, dovrà fronteggiarla al culmine di una giornata come tante, avventurandosi al perturbante confine tra incubo e realtà.

EIGHT STEPS – Otto passi Regia: Anna Seviroli | 2022

Eight Steps racconta la storia di Nageth e di sua madre Amira, del loro viaggio verso una precaria speranza. Nel mezzo di questa avventura si troveranno ad affrontare l’ostacolo più pericoloso, quello del pregiudizio, che le metterà di fronte ad un grande equivoco.

IL VOLTO DI CAPGRAS Regia: Nicole Turi | 2023

Margherita è una giovane studentessa universitaria che, dopo un incidente stradale, sviluppa un disturbo mentale chiamato sindrome di Capgras: afferma che il suo fidanzato, Christian, sia stato sostituito da un’altra persona.

JAZZO INFERNO Regia: Gerry Ciccimarra | 2023 

Due giovani pastori, ubriachi durante una notte particolare, vedono delle donne tentatrici apparire nelle fiamme del fuoco acceso in campagna.

L’EROE DEGLI ANTIEROI Regia: Andrea Di Salvatore | 2023 

Una lite tra padre e figlio si trasforma in una serata indimenticabile per entrambi.

LA MIA ESCORT Regia: Alessandro Porzio | 2023 

Due ragazzi si rivedono per la seconda volta. Martina vorrebbe approfondire ma Paolo è frenato da un segreto.

LA PICCOLA ESTATE Regia: Sara Scalera | 2023

Come tutte le estati, Eugenio e Leo si incontrano per le vacanze in Calabria. Quando Leo convince Eugenio a rubare una barca, la loro amicizia viene messa in discussione: entrambi stanno crescendo ed entrambi hanno curiosità di aprirsi verso un mondo più adulto.

LA STRIARA E LO STRIU Regia: Carlo Conversano | 2023

Nino, un bambino affascinato da storie e leggende di un piccolo paese, nonostante gli avvertimenti e i divieti imposti, decide di intraprendere un viaggio alla ricerca della Striara, una misteriosa strega che custodisce un luogo segreto e affascinante.

NEL COGNOME CHE HO SCELTO Regia: Lorenzo Sepalone | 2023

Nel cognome che ho scelto racconta la storia del venticinquenne foggiano Alfredo, figlio di Giovanna Traiano, vittima di femminicidio nel 2003, e nipote di Francesco, morto nel 2020 dopo essere stato ferito durante una rapina avvenuta all’interno del suo bar. Una storia di dolore e di riscatto che evidenzia la straordinaria forza di un ragazzo che non ha mai smesso la sua battaglia contro ogni forma di violenza.

NOSTOS Regia: Mauro Zingarelli | 2022

Nel 2059, in un mondo al collasso, il silicio è diventato il materiale più prezioso sul pianeta. Un uomo e una ragazzina barattano transistor e piccoli chip per qualche larva e un po’ d’acqua. La loro routine viene però sconvolta da un ritrovamento prezioso, qualcosa da cui l’uomo non è disposto a separarsi.

NU FFISCHIA Regia: Pierdomenico Minafra, Antonio Carella | 2023

Due giovani pugliesi affrontano la malattia del nonno Mimì, artigiano di fischietti colpito dall’Alzheimer. In un percorso nei ricordi d’infanzia tra la bottega dell’anziano, la sua vecchia Panda e la terra brulla, i nipoti rivedranno l’uomo dietro la malattia.

PARAMORE Regia: Andrea Lamedica, Francesco Mastroleo | 2022

Thomas è un ragazzo nato in un corpo femminile che non sente suo. Tra i palazzi della periferia milanese Elisa si accorge per la prima volta di Thomas. Le corse in motorino, poi la festa e un bacio: momenti che cambiano per sempre la vita del ragazzo.

PIER PAOLO MORTO E RISORTO Regia: Rocco Anelli | 2022

Un giovane intellettuale di nome Pier Paolo apprende da Margherita, sua collega e poetessa, di essere stato nominato dal Comune “Maestro della Settimana Santa”. Dopo aver incontrato Giovanni, un bellissimo ragazzo senza tetto, Pier Paolo inizia il suo viaggio surreale attraverso scenari bucolici e popolari, tipici del Meridione, che si fanno specchio della sua anima.

QUANDO SI RITIRA IL MARE Regia: Francesco Lorusso | 2022

Una struttura buia e fatiscente affaccia su una spiaggia sconfinata. Nel buio della struttura lampeggia un’insegna al neon rossa, forse un’ultima speranza: “Au-revoir”. Un gruppo di persone, ombre nell’ombra, attende il proprio turno per poter avere l’occasione di uscire dal buio e ricordare qualcosa che hanno dimenticato. Fuori da quella camera dell’oblio c’è il mare.

TART Regia: Federico Emilio Cornacchia | 2022

Ivan, rientrato a casa dopo anni passati in una scuola militare per volere della madre, decide di riportare ordine nella famiglia attraverso regole estreme. Vessando la femminilità di sua sorella con comportamenti misogini, Ivan rivela infine la sua vera identità nascosta da una mascolinità tossica.

TERRE JONICHE – STORIE DELL’XI SECOLO Regia: Michele Alberto Chironi | 2022

Anno mille, storie di terre joniche, terre ricche contese tra i potenti Bizantini e gli astuti e ambiziosi Normanni. La vita scandita dal suono delle campane, scorreva tra giorno, notte e l’alternarsi delle stagioni. La soverchiante forza della natura alitava una foresta di simboli, visioni si mescolavano tra il naturale e il soprannaturale irrompendo con fugaci “apparizioni” nella vita quotidiana.

UGHETTO FORNO – Il partigiano bambino Regia: Fabio Vasco | 2022

In un pomeriggio di fine scuola Lorenzo si ritrova coi suoi amichetti al ponte Ughetto Forno per una partitella di pallone. Un colpo alla testa catapulta il bambino al 5 giugno 1944 facendogli rivivere in prima persona la storia di Ughetto.

I 6 cortometraggi fuori concorso:

ADDHUMARE Regia: Hermes Mangialardo | 2023 ERA ORA! Regia: Valerio Manisi | 2023 L’ESTATE DI VIRNA Regia: Alessandro Zizzo | 2023 NATÌA Regia: Roberta Spagnuolo | 2023 SUPER JESUS Regia: Vito Palumbo | 2022 VICTORIA Regia: Karolina Porcari | 2022

EVENTO SPECIALE FUORI PROGRAMMA

BYE BYE TIBERIAS di Lina Soualem (Francia, Palestina, Belgio, Qatar, 2023), presentato alle Giornate degli Autori, al Festival di Venezia 2023 e al Festival internazionale di Toronto. Il film sarà introdotto da Luciana Castellina.

A cavallo tra passato e presente, il film mette insieme immagini di oggi e filmati di famiglia per ritrarre quattro generazioni di donne palestinesi che mantengono viva la loro storia e la loro eredità grazie alla forza dei legami, nonostante l’esilio, l’espropriazione e il dolore.

PREMIO ROTARY CLUB LECCE

Come per le precedenti edizioni, il Premio Rotary Città di Lecce viene assegnato ad un film che per tematiche e forma narrativa sia particolarmente vicino alla mission (“We serve”) della prestigiosa associazione umanitaria.

La scorsa edizione è stata vinta da Iazz Bann di Lorenzo Zitoli e Salvatore Magrone.

INCINEMA @ FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO

Il Festival del Cinema Europeo ospita INCinema, il festival del cinema inclusivo, con le proiezioni del cortometraggio Il moro di Daphne Di Cinto e  del lungometraggio Dirty, Difficult, Dangerous di Wissam Charaf, proiettati con i sottotitoli per le persone sorde e ipoacusiche e l’audiodescrizione per le persone cieche e ipovedenti e presentati dalla Direttrice Artistica di INCinema Angela Prudenzi e dal suo ideatore Federico Spoletti.

FESTIVAL OFF

Il Festival del Cinema Europeo arricchisce il cartellone di eventi leccesi proponendo al pubblico una serie di appuntamenti con ingresso gratuito nei principali luoghi della città.

Il festival si apre domenica 12 novembre presso le Officine Cantelmo a Lecce, ore 22.00, con il live e djset Cesare Dell’Anna & Yari Carrisi Power. Oltre a Carrisi e Dell’Anna, presenti Stefano Valenzano al basso, Mauro Tre al piano, Andrea Doremi al tuba trombone, Giovanni Chirico al sax e Cristian Martina alla batteria.

Lunedì 13 novembre doppio appuntamento: alle ore 17 presentazione del libro Fame di storie di Gianni Minà alla Libreria Liberrima con la presenza di Loredana Macchietti Minà. Attraverso le sue fotografie e le sue testimonianze, questo libro ripercorre la carriera e gli incontri di Gianni Minà, giornalista italiano capace di ricostruire ritratti e caratteri attraverso l’ascolto. Modera Cosimo Damiano Damato.

Alle ore 21.00, presso la Sala lettura della Biblioteca Bernardini del Convitto Palmieri, in occasione del centenario della nascita di Italo Calvino, si terrà Sul far del giorno, una lettura con musica dal vivo dai racconti di Italo Calvino. Sax & live electronics di Marco Castelli e voce recitante di Adriano Giraldi. Uno spettacolo che vuole restituire un particolare senso poetico, dove le note musicali e gli effetti sonori utilizzati in diretta non si propongono quale semplice sottofondo o commento didascalico, ma interagiscono da protagonisti con la voce e le parole dei racconti, coinvolgendo ed emozionando il pubblico con un allestimento semplice e diretto.

Martedì 14 novembre, alle ore 22.00, presso Gusto Liberrima Karima in concerto con Lifetime, accompagnata da Piero Fassi al pianoforte. Con il solo accompagnamento del pianoforte, Karima si racconta attraverso la musica, sua fedele compagna di vita, percorrendo un viaggio nei ricordi, nelle emozioni e nella passione. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Mercoledì 15 novembre il Festival Off prosegue alla Libreria Liberrima con la presentazione del libro Per i soldi o per la gloria. Storie e leggende dei produttori italiani dal dopoguerra alle tv private di Domenico Monetti e Luca Pallanch, in presenza degli autori. Il volume sfata in via definitiva la riduttiva visione di una figura monodimensionale, pragmaticamente interessata solo al profitto, e racconta al tempo stesso una stagione memorabile del cinema italiano, dai capolavori di Fellini e Antonioni alle grandi commedie di Risi e Monicelli, fino ai nuovi maestri della risata: Verdone e Nuti, Troisi e Moretti.

Alle ore 22.00, poi, al Teatro Apollo avrà luogo il concerto di Stefano di Battista, uno dei nomi d’eccellenza del jazz italiano contemporaneo, che presenta un progetto ad hoc per il Festival del Cinema Europeo: Musiche per il cinema. Formazione: Stefano Di Battista al sax, Matteo Cutello alla tromba, Andrea Rea al pianoforte, Daniele Sorrentino al contrabbasso e Luigi Del Prete alla batteria.

Giovedì 16 novembre sarà il Cantiere Hambirreria ad ospitare, alle ore 24, Classic il live & dj set di Fabio Tosti featuring Kimberly Covington vocalist. DJ Set in vinile Classic House del DJ Produttore Fabio Tosti e live performance di Kimberly Covington, fra le cantanti americane più apprezzate del momento.

Venerdì 17, Festival Party finale presso Arryvo con SING’N’PLAY. Nato da un’idea di Maria Enrica Lotesoriere, cantante poliedrica e brillante, e di Maurizio Fasano, dj producer e carismatico music designer, SING’N’PLAY è un contenitore di idee. La musica non ha confini, né regole da rispettare. È un gioco da giocare ogni volta come se fosse la prima. Come se fosse l’unica.

Inizio ore 23.00, ingresso gratuito.

Ideato e organizzato dall’Associazione Culturale “Art Promotion”, il Festival del Cinema Europeo 2023 all’interno di Apulia Cinefestival Network 2023,  è un’iniziativa realizzata da Regione Puglia, Apulia Film Commission e ARET PugliaPromozione nell’ambito dell’intervento “Promuovere la Puglia del Cinema 2023” a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 – Asse VI – Azione 6.8. e risorse liberate POR Puglia 2000-2006, Misura 2.1.

È realizzato inoltre con il sostegno del Ministero della Cultura-Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

Riconosciuto dal Ministero della Cultura “manifestazione d’interesse nazionale”, il Festival è membro dell’Associazione Festival Italiani di Cinema, si pregia del Patrocinio del Comune di Lecce e dell’Università del Salento, e della collaborazione di Centro Sperimentale di Cinematografia, S.N.G.C.I., FIPRESCI, S.N.C.C.I., Centro Nazionale del Cortometraggio, Polo Biblio-Museale Lecce, Rotary Club Lecce.

Media partner: Cinecittà News, Cineuropa, FRED Film Radio

Partner tecnici: Acqua Orsini, Agricole Vallone, Augustus Color, Futuro Remoto Gioielli, Liberrima, Quarta Caffè, Rai Cinema Channel

www.festivaldelcinemaeuropeo.com

 

adv adv