SunrisePop, intervista esclusiva all’attrice RAFFAELLA DiCAPRIO

adv      

Amo i ruoli forti e difficili, anticonvenzionali.
Ruoli da bella e dannata.

 

Per SunrisePop magazine una nuova intervista esclusiva con l’attrice Raffaella DiCaprio, eletta nel 2019 da un pool di giornalisti, “L’attrice italiana più bella”. Classe 1993 Raffaella DiCaprio ha iniziato la sua carriera come modella, arrivando quinta a “Miss Italia 2012” conquistando la fascia di “Miss Wella Professionals Campania” e

vincendo, successivamente, il titolo mondiale di “Miss Gran Prix Forever”. Dopo aver studiato recitazione, ha debuttato nel 2018 nella fortunatissima serie televisiva “Furore 2”, nei panni di Giovanna Minutillo, ottenendo un ottimo successo e riscontro di critica e di pubblico.

adv

Nel 2020 ha girato a Trani una campagna pubblicitaria come brand Ambassador di Carla Sanchez insieme al fashion testimonial ed event manager Miky Falcicchio. A breve la vedremo sul piccolo schermo come protagonista di una serie TV insieme al modello e attore Massimiliano Morra. Tra i progetti futuri anche un lungometraggio “Breaking Tales” di Gabriel Cash. Buona lettura! (Nella copertina di SunrisePop DiCAprio con l’attore Massimiliano Morra)

 

Ogni lavoro per cui sei stata scelta avrà racchiuso sicuramente qualcosa di speciale. Ce ne è qualcuno in particolare che ti è rimasto nel cuore?

Sicuramente il ruolo di Giovanna, protagonista assoluta di ‘Furore 2’ su Canale 5, che ha rappresentato anche il mio debutto da protagonista.

Nei ruoli che ti vengono proposti speri di trovare quelli che ti permetteranno di esplorare aspetti nuovi delle varie personalità o prediligi personaggi da cui sei particolarmente attratta?

Amo i ruoli forti e difficili, anticonvenzionali. Ruoli da bella e dannata. Alla Sharon Stone di ‘Basic Instinct’.

Con quale collega ti piacerebbe lavorare?

Mi piacerebbe lavorare con Stefano Accorsi in Italia o con Leonardo DiCaprio in America. Vorrei vedere cosa pensa di sua cugina.

Per una donna che vuole avvicinarsi al mondo dello spettacolo pensi che oggi, rispetto al passato, la bellezza abbia un ruolo determinante?

Dipende Patrizia. E’ una grande patente che ti permette tanto. Ma senza talento, determinazione e fortuna non servirebbe a molto.

Che cosa ci puoi anticipare sul tuo attuale progetto e sul tuo futuro?

A breve girerò la prima puntata di ‘City Life’ con Massimiliano Morra e per la regia di Daniele Catini. Poi sarò sul set di ‘Breaking Tales’ di Gabriel Cash.

Patrizia Faiello

 

 

 

adv