#ROMA. SIMONE VIRGILI e il CMF omaggiano i Napoli Centrale e James Senese sotto le stelle romane

adv      

Presso il  suggestivo Hotel Mercure Colosseo di Roma, venerdì 1 giugno alle ore 20,30, si è tenuto il live show  “Collettivo Miniera Fonica: Fermata Napoli Centrale”,  come omaggio alla storica Band Napoli Centrale,  da cui è partito anche Pino Daniele, e al grande James Senese.

Il progetto è stato ideato dal maestro Simone Virgili il quale ha stretto un legame di amicizia ancor più forte con il sassofonista James Senese dopo essere stato invitato come ospite sul palco il 16 Novembre 2016 a Napoli (Teatro Bellini) durante il tour ‘O SANGHE.  Il CMF è un progetto sperimentale che spazia nel panorama musicale rivisitando repertori di vario genere e di differenti momenti storici.

È attivo anche nella composizione di musica inedita con apertura a tutte le collaborazioni artistiche, producendo sempre un sound riconoscibile, nato dalla fusione di molti generi (Jazz-blues-rock-soul-pop-folk-neapolitan power) ai quali ogni singolo componente del CMF è più o meno vicino per il proprio percorso musicale. Sulla terrazza dell’Hotel, dove sono state effettuate anche le riprese del film “La grande bellezza”, del regista

Paolo Sorrentino, la voce di Simone Virgili al Sax, insieme alla musica dei  componenti del  CMF, Ivo Mileto (basso elettrico), Damiano Daniele (batteria) e Daniele Sorrenti alla tastiera hanno reso la serata davvero suggestiva che si è impreziosita con la presenza della cantautrice Monica Bacci, in arte MoniKà, una delle voci più interessanti della Valdinievole degli ultimi anni. L’artista, con la sua voce graffiante e sensuale,  ha voluto rendere omaggio al grande cantautore Pino Daniele proponendo al pubblico il brano “Quando”.

adv

La conduzione della serata è stata affidata all’attore, interprete, musicista e cantautore Claudio Germanò coadiuvato da Patrizia Faiello redattrice di Spettacolo news Ditutto, nonché responsabile Ufficio Stampa del “Premio Lucio Dalla” il contest ideato da Maurizio Meli.

In questa occasione Simone Virgili oltre all’esecuzione dei brani: Alhambra, Go Away, So’ vivo, Malasorte, E’ ‘na bella jurnata, ‘O sanghe, Campagna, Chi tene ‘o mare (tributo a Pino Daniele),  legati al tema della serata ha presentato in anteprima  il suo primo inedito intitolato “La vita è una jungla”.

La serata ha riscosso molto successo tra il pubblico e si è conclusa con l’intepretazione molto poetica di Claudio Germanò di ”Viecchie, mugliere, muorte e criaturi” brano della tradizione classica napoletana accompagnato da Simone Virgili al sax. Simone sta già preparando un calendario ricco di appuntamenti che lo vedranno protagonista a suon di musica in questa calda estate.

Dt

 

adv