IL LITIO ELISIR DI LUNGA VITA?

adv adv adv

INIBIREBBE LA PROTEINA GSK-3 CON UN NOTEVOLE EFFETTO ANTIAGEING… MA NEGLI INSETTI

Da anni si ricercano i più svariati prodotti antiageing, dagli antiossidanti alle misture di erbe di ogni tipo. Si sa, invecchiare non piace a nessuno e ogni tanto qualche ‘rumour’ fa gridare al miracolo vita più lunga.

adv adv adv

L’ultimo grido? E’ stata inventata una compressa a base di litio capace di allungare la vita di almeno un decennio. Ma leggiamo il report.

L’Ucl Institute of Healthy Ageing, il Max Planck Institute for Biology of Ageing e l’European Molecular Biology Laboratory hanno studiato gli effetti di alcune sostanze sugli insetti scoprendo che il litio sia in grado di inibire la proteina Gsk-3, glicogeno sintasi chinasi 2, una delle principali cause dell’ageing (invecchiamento). Il litio somministrato agli insetti ha allungato la loro vita fino al 16 per cento.

Jorge Ivan Castillo Quan, uno degli scienziati del progetto ha dichiarato: “La conoscenza del meccanismo di inibizione del Gsk-3 ,potrebbe anche rivelare il segreto per contrastare l’insorgenza di malattie legate all’età: Alzheimer, diabete, cancro e Parkinson“.

La somministrazione di litio inibisce  la proteina Gsk-3, attivando la molecola denominata Nrf2 che protegge i tessuti dalla degenerazione. Ora lo studio passa sull’uomo. Che ci sarà da aspettarci?

Matile Zacchia

Clicca qui per la scheda

 

 

adv adv