Paris Hilton fa ballare il Garda

ADV      

L’ereditiera-deejay alla consolle del Sesto Senso di Lonato

 

Tubino nero di pelle con pizzi e spalline borchiate, occhialoni da sole D&G, collare dorato con inciso “Fuck”, quattro diamanti ai lobi, guantini di raso trasparente tempestati di brillanti e, anche lei, I-Phone 7 sempre a portata di mano per il rito irrinunciabile del “selfie”.

Direttamente dalla Settimana della Moda di Milano, alla consolle del Sesto Senso di Lonato, si è esibita Paris Hilton, l’ereditiera più bella e capricciosa del pianeta. 

Per la serata sul Garda, Paris ha scelto una pettinatura boccolosa e un eye make-up brillantinato, ma chi pensava ad una star-mannequin giunta al Sesto solo per sorseggiare del Don Perignon nel privé si sbagliava di grosso.

Miss Hilton è salita in consolle con grande energia, proponendo le sue hit di successo e ballando in magica simbiosi con il locale. Perfettamente calata nei panni della sexy-deejay, Paris ha sorpreso per la professionalità della sua performance e, alla fine, ha ringraziato il pubblico urlando al microfono “Italia, ti amo”.