Robot guidati dall’intelligenza artificiale, il futuro è già qui?

adv

adv

i. Anche se non sono ancora presenti i robot intelligentissimi visti in alcuni film di fantascienza, non c’è dubbio che i progressi in questo campo negli ultimi anni siano stati molti ed esponenziali. Tra i settori in cui sono già ampiamente utilizzati si possono citare:

  • L’industria
  • La medicina
  • La logistica
  • La domotica

Il progresso tuttavia non si ferma e nei prossimi anni sarà sicuramente possibile vedere molte altre novità e applicazioni.

adv

adv

adv

I progressi nel campo dell’intelligenza artificiale

I progressi nel campo dell’intelligenza artificiale hanno costituito senza dubbio un punto di svolta anche nella robotica. Applicazioni come ChatGPT hanno dimostrato come una macchina possa ormai adottare un linguaggio naturale molto simile a quello dell’uomo e rispondere anche a domande e questioni complesse. Naturalmente, con capacità simili la tecnologia può diventare anche fonte di pericoli, in particolare a causa del cattivo uso da parte dell’uomo che può generare disinformazione, ad esempio consentendo la creazione di fake news.

Anche se nessuna applicazione di intelligenza artificiale ha ancora superato il noto test di Turing, che ha lo scopo di verificare se una macchina sia in grado di essere scambiata per un essere umano, tale obiettivo sembra ormai avvicinarsi a grandi passi. Questo consentirà di interagire non solo con applicazioni ma anche con robot “umanoidi” in grado di sostenere una conversazione, dare consigli e svolgere compiti al posto dell’uomo.

In cosa i robot possono sostituire l’uomo?

Come accennato, i robot sono oggi utili all’uomo in molti campi. Uno di questi è la domotica, vale a dire l’applicazione nei piccoli lavori domestici. Anche se i costi sono relativamente alti e la gran parte delle persone compiono ancora autonomamente operazioni domestiche come riparare il buco di una porta, si pensa che da qui a pochi anni essi saranno molto più accessibili a tutte le classi sociali.

Anche nell’industria i robot stanno già avendo un’importante applicazione, soprattutto quando possono sostituire l’uomo per lavori ripetitivi e pericolosi. Nel campo della logistica, aziende come Amazon stanno già utilizzando i robot per spostare le merci e preparare gli ordini.

Robot e intelligenza artificiale, come possono essere utili nella medicina

I robot guidati dall’intelligenza artificiale stanno già avendo un ruolo molto utile in campo medico. Sono impiegati per esempio in chirurgia: speciali robot progettati a questo scopo vengono utilizzati quando sono necessari interventi a precisione. Inoltre, permettono persino ai chirurghi di compiere le operazioni da remoto.

Anche nel campo della diagnosi, aiutano a identificare le patologie grazie all’intelligenza artificiale, aiutando i medici ad analizzare esami come Tac, risonanze magnetiche o radiografie. Non mancano nemmeno applicazioni in campo terapeutico. Infatti, vengono usati sistemi robotici in campi come la riabilitazione e la terapia del dolore.

Certamente in futuro, quando l’uso dei robot si espanderà ancora di più, andranno esaminate anche questioni etiche, come la responsabilità in caso di errori del robot.

Tesla Optimus, il robot avveniristico sviluppato dalla compagnia di Elon Musk

Tesla Optimus è un robot umanoide (vale a dire dalle sembianze simili a quelle di un essere umano) sviluppato dalla famosa compagnia fondata da Elon Musk. È stato presentato per la prima volta nel 2021 e, anche se ancora in fase di sviluppo, ha mostrato nelle dimostrazioni molte caratteristiche all’avanguardia.

Nell’idea di Musk potrebbe essere usato in lavori ripetitivi e che richiedono precisione, andando a sostituire l’uomo in compiti tradizionalmente alienanti. Potrà avere anche applicazioni nella domotica, aiutando gli esseri umani nelle mura domestiche. Inoltre, un altro campo di possibili applicazioni è quello degli interventi di soccorso: Tesla Optimus potrebbe essere chiamato a intervenire in caso di terremoti, alluvioni e altri disastri.

Tesla Optimus si muove su due gambe come un essere umano, è alto 1,78 m e pesa 57 chili. Può camminare a una velocità massima di 30 km/h ed è dotato di mani artificiali che consentono di afferrare e manipolare oggetti. Userà un modello di intelligenza artificiale già sviluppato da Tesla per i modelli di auto a guida autonoma, che sarà però adattato ai movimenti del robot.

Robot e intelligenza artificiale, cosa ci riserva il futuro?

I robot guidati dall’intelligenza artificiale stanno già ricevendo significative applicazioni in campi come l’industria, la medicina, la logistica e la domotica. È facile prevedere che nei prossimi anni sarà ancora più esteso ed efficiente l’uso in questi settori e che allo stesso tempo ne beneficeranno altri, come gli interventi di soccorso e l’assistenza sociale. Il progresso di questa tecnologia obbligherà l’uomo a risolvere anche svariate questioni etiche, compreso il possibile impatto negativo sull’occupazione.

 

adv

adv