Allerta in rete della Polizia Postale per i falsi siti di trading online

ADV

Lo “Sportello dei Diritti”: seguite i consigli della Polizia Postale

L’ultima allerta in ordine di tempo segnalata dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online – Italia” con un post riguarda l’ennesimo tentativo di truffa sulla rete, cioè i falsi siti di trading online. Personaggi famosi usati per falsi annunci pubblicitari su come guadagnare facilmente molti soldi. False pagine web che sponsorizzano siti di trading online e che promettono guadagni milionari.

Questo è il meccanismo utilizzato da alcuni criminali informatici per ingannare le vittime e prosciugare i loro risparmi. Questa volta si utilizza una nota testata giornalistica che lo ha denunciato alla Polizia Postale. La Polizia di Stato raccomanda di osservare le seguenti cautele:

ADV

ADV

  • diffidare delle promesse di guadagni aleatori troppo sproporzionati rispetto alle tipologie di investimento praticate dagli istituti di credito;
  • prima di investire online, consultare il sito della CONSOB e/o dell’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati), per verificare la reale esistenza e l’abilitazione alla professione della società che propone il contratto;
  • non cadere nella trappola utilizzata dai truffatori che, con il pretesto di sbloccare i rimborsi di quanto già “investito”, richiedono il pagamento di ulteriori somme di denaro: si tratta di una vera e propria estorsione.

Si tratta di un’efficacie allerta che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” può evitarci molti grattacapi.

Nel caso siate comunque incappati in una frode di questo tipo potrete rivolgervi agli esperti della nostra associazione tramite i nostri contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org per valutare immediatamente tutte le soluzioni del caso per evitare pregiudizi.

ADV

ADV

ADV