Cybersecurity, e l’importanza di mantenere la nostra privacy online

adv      

Avevamo già discusso in precedenza di sicurezza dei nostri dati online, e di quanto sia importante fare attenzione alle sempre più frequenti truffe online, ed in generale a come operiamo su internet, ed oggi vorremmo approfondire l’argomento!

Quando parliamo di sicurezza informatica cybersecurity, o sicurezza dei sistemi informatici che dir si voglia, stiamo sostanzialmente facendo riferimento allo stesso concetto, seppur siano presenti alcune distinzioni qualora andassimo a fondo su tecnicismi informatici.

La sicurezza informatica sostanzialmente può essere definita come la serie di pratiche finalizzata a proteggere dati digitali, ovvero trasmessi e memorizzati attraverso sistemi informatici. Network computer e server sono semplicemente gli strumenti che utilizziamo per memorizzare dati, quando si parla di cybersecurity però non intendiamo la protezione del computer con password e blocca-schermo, o il cambio frequente della password nello specifico, questi sono semplicemente metodi per proteggere gli strumenti che utilizziamo quotidianamente.

La finalità della cybersecurity è proteggere i dati memorizzati da persone non autorizzate, per garantirne la riservatezza, l’integrità e la disponibilità, impedendo quindi ad hacker, terze parti o altri soggetti non autorizzati di accedere alle informazioni memorizzate, modificarle o cancellarle.

adv

Per “accesso” si intende una lunga serie di attività che comprendono dalle più semplici operazioni, come il mero utilizzo di un computer o qualsiasi altro dispositivo, all’apertura di una cartella, di un file o di una directory, fino all’utilizzo ed esecuzione di un software,  ed è fondamentale che queste azioni siano svolte solo ed esclusivamente da personale autorizzato. Stesso discorso ovviamente vale per la modifica e per la cancellazione degli stessi dati.

La mole di dati sensibili ovviamente differisce in base a come e quanto usiamo internet, ed il tema della sicurezza informatica sta diventando progressivamente più delicato per le aziende, che nell’era in cui tutti i processi vengono gestiti online, devono far prepararsi a  fronte ad alcuni rischi.

Ma andiamo ad analizzare il perché la privacy dei dati è importante anche e soprattutto per ognuno di noi. Le leggi sulla protezione dei dati in tutto il mondo (come la discussa legge sul GDPR) hanno l’obiettivo di restituire agli individui il controllo sui dati, consentendo loro di sapere come vengono utilizzati i loro dati, da chi e perché, dando loro il controllo su come i loro dati personali vengono elaborati e utilizzati.

La sicurezza fisica, il rischio di subire un furto di identità, una frode, o una perdita finanziaria, e qualsiasi altro aspetto della tua vita potrebbero essere messi a rischio dall’uso improprio delle tue informazioni personali come il tuo nome, il tuo indirizzo, le tue cartelle cliniche, le tue foto e video, e qualsiasi informazione che si riferisce a una persona vivente identificabile.

Al giorno d’oggi la maggior parte delle attività che svolgiamo avvengono online. Fissare appuntamenti dal dottore o negli uffici pubblici, risolvere pratiche burocratiche, pagare le bollette,  firmare contratti di vario genere, prenotare un tavolo al ristorante, acquistare biglietti, fare shopping, sono tutte attività che vengono svolte sempre più spesso comodamente da casa, o in altri casi da smartphone. Tutte queste attività comportano l’utilizzo dei dati personali che avevamo citato sopra, ed è sempre opportuno prestare attenzione non soltanto a quale sia il sito web a cui stiamo acconsentendo la condivisione delle nostre informazioni, ma spesso anche a quale sia la rete che stiamo utilizzando per connetterci ad internet, come dimostrano diversi articoli sui rischi di collegarsi a wi-fi pubblici.

Ad oggi anche i giochi online richiedono un elevato livello di attenzione. In questo senso, la scelta del dispositivo giusto per i giochi online può essere particolarmente importante, specialmente quando i dati condivisi includono informazioni strettamente confidenziali ed ovviamente  ancor di più quando i dati condivisi includono informazioni su carte prepagate, di credito o di debito.

Sebbene sia probabile che alcune violazioni dei dati continuino ad esistere, ci sono molti strumenti come ad esempio l’autenticazione a due fattori, che sicuramente aiuteranno gli utenti a proteggere i propri dati.

È rassicurante notare che le aziende web stanno lavorando duramente per soddisfare questo necessità in costante aumento per maggiori misure di sicurezza. E se i siti web, e le applicazioni adotteranno metodi moderni come l’autenticazione a due fattori, non solo miglioreranno l’esperienza dell’utente, ma renderanno Internet più sicuro per tutti.

 

adv