Al via i preparativi per il primo ciak del nuovo film del regista Gino Brotto

adv      
Da sx Giulia Secli e Sophie Guida

STERNATIA (LE). Nei giorni scorsi nel piccolo centro salentino si sono ritrovate per preparare la scena del film che rappresenterà un “saggio di danza classica”, le ballerine della scuola di danza Scena Muta (Copertino)  e la giovane ballerina Giulia Seclì che nei panni prima ballerina del corpo di ballo, nonché la co-protagonista del film. A coordinare le ballerine la maestra Sophie Guida, anch’essa presente nel film nei panni dell’insegnante di danza.

Sinossi della scena

In un piccolo, ma molto attivo paesino del Salento, il Sindaco decise di organizzare un saggio di danza classica, in occasione della festa patronale di San Giorgio. Affidò così, l’organizzazione dell’evento, alla nota e prestigiosa ballerina ed insegnante di danza, Elisabetta Greco.

adv

Tra le decine di ragazzine accorse in piazza con le proprie mamme, per effettuare l’iscrizione, anche Sophie, figlia di un ricco imprenditore, trasferitosi con la famiglia nel vecchio borgo di Sternatia, dopo diversi anni all’estero.

Sophie in Francia, aveva iniziato il suo percorso di danza ed il saggio del paese fu per lei, quanto di più bello si potesse desiderare. Era un’abile ballerina, tanto che la maestra la nominò subito prima ballerina del gruppo. E fu proprio di lei che s’innamorò Fiore, vedendola in coda davanti a quel banchetto per le iscrizioni, con quel fiore tra i capelli…

 

adv