Medicina naturale e cancro: integratori alimentari e dieta

adv      

Mantenere la forma fisica è sempre un bell’impegno e per salute dovrebbe essere una necessità per tutti noi. Non è soltanto un lavoro costante volto ad assicurare una piacevole immagine ma è soprattutto un nostro dovere quotidiano per evitare nel tempo i danni provocati da un’alimentazione sbagliata che, al pari del fumo di sigarette e dell’alcol, rappresenta un vero big killer per l’umanità.

Si pensi che tutti i recenti studi internazionali universitari condotti da scienziati di ogni Paese hanno messo in luce che ben il 60/70 % di tutti i tumori sono riferibili ad un’alimentazione sbagliata quasi al pari fumo di sigaretta e all’uso smodato di alcol oltre all’assenza di attività fisica.

adv

Uno studio pubblicato sul ‘British Journal of Cancer ‘dichiara che il 50% delle persone nate dopo il 1960 si ammalerà di cancro, anche a causa dell’allungamento della vita. Il Cancro non è assolutamente ‘sfortuna’ o ‘caso’ ma un problema genetico, esaltato  dalla combinazione di cattive abitudini e fattori ambientali.

La prevenzione per  gli oncologi è una sorta di decalogo fatto appunto di 10 semplici parametri comportamentali:

  1. Non fumare oppure  smettere  di fumare. Non fumare mai in presenza di non-fumatori.
  2. Dimagrisci (cercando di mantenere un indice di massa corporea  tra 21-23).
  3. Fare attività fisica moderata (almeno mezz’ora al giorno di attività fisica moderata come il walking, la camminata veloce).
  4. Limitare i cibi ipercalorici ed evita le bevande zuccherate.
  5. Ridurre drasticamente il consumo di carne rossa ed evita gli insaccati.
  6. Limitare il consumo di alcool (io consiglio al massimo mezzo bicchiere di vino rosso al giorno).
  7. Alimentarsi con almeno cinque porzioni al dì di frutta e verdura con porzioni da almeno 100 grammi.
  8. Evitare l’eccessiva esposizione al sole soprattutto tra le 12 e le 17.
  9. Consultare il medico quando si nota qualsiasi alterazione del proprio  corpo  ( tipo un nodulo nel seno, una ulcerazione cutanea che non cicatrizza, un neo che cambia forma o colore, la presenza di sangue nelle feci, perdita di peso).

Fare sempre ‘ screening ‘(donne sopra i 25 anni: cancro dell’utero; donne e uomini sopra i 50 anni: cancro del colon; donne sopra i 50 anni: carcinoma della mammella, uomini sopra i 50 anni cancro della prostata, per i fumatori ultracinquantenni radiografia del torace ogni 2 anni)

Nell’ambito della prevenzione alimentare vi descrivo uno schema di alimentazione ed integrazione che può essere interessante sia per la forma fisica sia per la prevenzione antiossidante (chemo prevenzione antitumorale), ma consultate sempre il vostro medico o il vostro farmacista in base al vostro stato di salute e ai farmaci che assumete.

Bere almeno due litri di acqua al giorno.

Colazione una o due capsule di Tè verde (a seconda della concentrazione di polifenoli), una di Resveratrolo e 1 grammo di Omega 3. 1grammo di Vitamina C naturale a lento rilascio se possibile addizionata di bioflavonoidi. Mezzo ananas 6 fragole yogurt magro ai mirtilli neri

Ore 11 Centrifuga o Frullato di carota, sedano, zenzero, mela, pera, fragole, pomodoro, frutti di bosco (potete alternarli e combinarli come volete)

Pranzo pasta o riso integrale (o legumi assoluti) con verdure o ortaggi condite con olio extra vergine d’oliva  a crudo poco sale o sale iposodico, spezie in abbondanza (peperoncino, pepe, zafferano e via dicendo).Assumete almeno 300 mg di Acido Lipoico.

Ore 17 integratori; per esempio  Due capsule di melograno ,due capsule di lecitina di soia, due capsule di curcuma e due capsule di broccoli uno yogurt magro ai frutti rossi

Cena pesce al forno o legumi assoluti .Lattuga, rucola, radicchio rosso, pomodoro (insalata mista) spezie libere olio extra vergine d’oliva poco sale o sale iposodico

Concessa a cena (o a pranzo se invertite il menù) carne rossa al massimo una volta alla settimana, oppure insaccati due volte a settimana (ma solo tacchino o pollo a fette), oppure formaggi freschi (una, due volte a settimana, stagionati una volta al mese). Due uova soda una volta a settimana.

 

ph: fonte web

 

Importante: Questo rubrica non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

 

adv
adv