Per una tosse scopre di avere il cuore nella parte “sbagliata” del petto. La “strana” scoperta del dottore sulla radiografia di un adolescente

adv      

Una donna che è andata dal dottore dopo aver tossito per due mesi di fila è rimasta scioccata quando i medici hanno scoperto che il suo cuore era dalla parte sbagliata del petto. Claire Mack, 19 anni, di Chicago, negli Stati Uniti, si è tagliata con del filo spinato ed è dovuta andare in ospedale per un vaccino antitetanico a giugno e ha pensato di chiedere ai medici della tosse persistente che aveva avuto.

Ha finito per fare una radiografia del torace, che ha rivelato risultati scioccanti. All’adolescente è stato detto che soffriva di un’infezione polmonare. Ma i medici hanno anche rivelato qualcosa di insolito nel suo cuore.

Il dottore mi ha detto, ‘OK, è un po’ strano, ma sapevi che il tuo cuore è sul lato destro del petto invece che sul sinistro?'” “Ero così confuso e ho iniziato a ridere perché onestamente non ci credevo. “Il dottore ha spiegato che si chiama destrocardia e che dovrei informare il mio medico di base della mia condizione.

“Continuavo a dire: ‘Cosa, dici sul serio?’ – Onestamente ero scioccato ed estremamente confuso su come non lo sapessi prima di avere 19 anni.”. La destrocardia è una condizione rara presente alla nascita, in cui il cuore è puntato verso il lato destro del torace anziché verso sinistra. Meno dell’uno per cento della popolazione generale è nata con la condizione e Claire ha detto che anche i suoi genitori erano “shock ed estremamente confusi”.

adv

“Mio padre era davvero fuori di testa e mia madre pensava che fosse esilarante che non l’avessi scoperto fino ad ora”, ha detto. “Non avevo mai fatto una radiografia del torace, quindi non c’era modo di sapere che il mio cuore era invertito. “Il mio medico di base ha fatto un controllo con me e ha detto che il mio cuore batte più forte sul lato destro, ma ovviamente non c’è modo di diagnosticare la destrocardia da solo”.

Dopo la sua diagnosi, Claire è andata su TikTok per condividere la sua esperienza e il suo post è stato visualizzato più di 2,9 milioni di volte e ha ricevuto oltre 400.000 like. Molti utenti dei social media si sono chiesti come ai medici fosse sfuggito il fatto che il suo cuore fosse dalla parte sbagliata del petto.

La destrocardia, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, di solito non è pericolosa per la vita e Claire non ha bisogno di alcun follow-up medico al momento, ma continuerà semplicemente a vivere con il cuore dalla parte sbagliata.

 

Foto puramente indicativa – Fonte web

 

adv