Intervista alla cantautrice MICHELLE: «I miei brani nascono dai ricordi e dal presente»

adv      

 

Ciao Michelle, un anno davvero importante per te. Oltre 50mila visualizzazioni per “Male male” e adesso la collaborazione con Federico Fashion Style. Parlaci di queste due esperienze.

Queste due esperienze per me sono state davvero importantissime per la mia carriera artistica; Male Male è un pezzo alla quale sono particolarmente legata e affezionata e proprio per questo sono entusiasta per l’ottimo riscontro avuto sul pubblico che mi segue. La collaborazione con Federico Fashion Style è stata unica, lavorare con una persona così speciale come lui mi ha fatto capire ancor di più quanto possa essere bello e professionale lavorare con chi ha le stesse passioni. Federico mi ha fatta sentire subito “a casa” e tra di noi si è instaurato immediatamente un buonissimo rapporto professionale e amichevole. Il pezzo intitolato “Io Sono Pazzesco” sta avendo ottimi risultati e ci sta portando tantissime soddisfazioni, dopo tutto il lavoro svolto per portare a termine un buon prodotto mi sta confermando sempre di più che questo è quello che vorrò fare per tutto il resto della mia vita.

adv

Stai preparando un nuovo brano?

Sto lavorando al mio EP musicale; lì dentro si racchiude una piccola parte di me, insomma una parte del mio cuore è racchiusa lì dentro. Lavorare a questo mio progetto è un’emozione indescrivibile nel corso di tutta la realizzazione, non vedo l’ora di far ascoltare i miei pezzi e far si che chiunque ci si possa rispecchiare all’interno.

Cosa rappresenta per te creare sempre cosa nuove e quanto la passione per la musica ha cambiato la tua vita.

Per me la creazione di cose nuove è alla base della mia vita giornaliera, sono una persona che deve spaziare nelle novità, infatti quando scrivo, nei miei pezzi lascio sempre la linea che mi caratterizza e differenzia da tutti ma nello stesso tempo sperimento per andare ad estrapolare la novità che fa parte di me.

Come nascono i tuoi brani? Suoni ancora la chitarra, piano e ukulele? Questo ti aiuta nel comporre?

I miei brani nascono dai ricordi e dal presente; Dai ricordi perché mi piace parlare di me e delle difficoltà avvenute nell’infanzia e dal presente perché sono una ragazza sempre in continuo movimento perciò parlo della mia vita, delle mie giornate belle e brutte, delle persone che mi hanno fatto del male e del bene.

Hai qualche artista di riferimento? In caso perché.

Si ho degli artisti a cui faccio riferimento, però mi piace differenziarmi da tutto e proprio per questo non ho degli artisti nello specifico.

3 aggettivi per descriverti.

Dinamica, corretta ed affidabile

 

adv