E’ Maria De Giovanni di Borgagne l’unica donna del Salento ad aver ricevuto ieri presso la Prefettura di Lecce il titolo di Ufficiale della Repubblica Italiana.

adv      

E’ Maria De Giovanni di Borgagne l’unica donna del Salento ad aver ricevuto ieri presso la Prefettura di Lecce il titolo di Ufficiale della Repubblica Italiana.

Un volto noto ai media visto l’impegno di Maria nell’ambìto del volontariato e della sua mission di dedicarsi in particolar modo alle persone che come lei soffrono di sclerosi multipla.

Un riconoscimento questo voluto dal Consiglio dei Ministri e da Sergio Mattarella che già aveva encomiato l’operato della salentina, ieri una donna Ufficiale nel Salento insignita di questa alta onorificenza. Una cerimonia ristretta a cui hanno potuto partecipare poche persone per il contrasto al Covid.

Maria è stata accompagnata da Anna Elisa Prete assessore dei servizi sociali di Melendugno, insieme sono andate al centro della sala degli specchi per la premiazione.

adv

Il Prefetto Maria Rosa Trio si è complimentata con l’operato di Maria, non solidarietà fra donne, ma riconoscimento al merito di un essere umano che pur fronteggiando la sua personale situazione è a disposizione degli altri ogni giorno.

Attraverso la associazione di cui è Presidente, la Sunrise Onlus che promuove come progetto cardine – Il mare di tutti, fisioterapia a mare – una iniziativa gratuita per chi ne fa richiesta, che partirà fra poche settimane.

<<Noi come Comunità – dichiara l’assessore Prete – abbiamo avuto l’onore di assistere a questo importante merito riconosciuto alla dott.ssa Maria De Giovanni, Presidente dell’Associazione Sunrise Onlus di Melendugno e Borgagne, conferito per alto valore umanitario, attraverso il costante impegno profuso sul tutto il territorio nazionale>>.

adv