A Time For Music, il sound del dj set di Stefano Pain fa rivivere l’emozione delle notti dei Clubbing ai telespettatori di Mediterranea tv

adv      

 

Sabato 17 Aprile è andata in onda in prima serata sull’emittente televisiva Mediterranea Tv l’ottava puntata di “Time For Music” – il music show televisivo dedicato al mondo del Clubbing ideato da #DiTutto – ed è stata l’occasione per gli amanti della night life di rivivere l’emozione dei Clubbling, grazie al dj-set del frizzante Stefano Pain, guest deejay di questo appuntamento.

Con questa puntata si conclude la prima stagione di “Timer for Music”, che ritornerà quest’estate per regalare con i suoi guest deejay nuove emozioni musicali ai telespettatori.

adv

L’intervista al guest deejay

STEFANO PAIN

di Lele Procida

Stefano ciao, Sabato 17 Aprile sarai il protagonista di Time for Music. Cosa ci farai ascoltare nel tuo attesissimo dj set?

Ciao Ragazzi! Innanzi tutto grazie per avermi ospitato nel vostro programma. Ascolteremo diverse mie nuove produzioni in uscita a breve e non solo, anche tantissime novità prodotte da dj italiani e internazionali.

Ogni dj ha la sua storia umana e professionale. Raccontaci la tua, dei tuoi inizi e poi della grande affermazione a livello internazionale.

Ho Iniziato la mia carriera da dj nel 1990 presso la Discoteca Anteprima ad Alessandria, mia città natale… da quel momento grazie alle produzioni discografiche ho aperto i miei orizzonti, entrando a far parte della storica One Night Milanese (Fidelio Milano) dove sono stato resident per circa 15 anni… sempre grazie alle produzioni ho avuto modo di esportare la mia musica fuori dall’Italia e di suonare più volte a Miami al Nikky Beach nel Juicy party di Robbie Rivera, all’ Amnesia di Ibiza, a Mykonos poi ancora  Ucraina, Russia, Svizzera, Georgia. Quindi mi reputo fortunato perché ho fatto della mia passione il mio lavoro.

Le tue produzioni hanno riscosso sempre un grande successo, come pure il tuo ultimo lavoro “Borderline” … ce ne vuoi parlare?

“Borderline”  nasce in collaborazione con il collega Francesco Molinari, nel periodo del lockdown, quindi una produzione confezionata in smart working, dal genere Melodic Techno… Siamo davvero soddisfatti di questo progetto uscito su etichetta Sosumi di Kryder, che sta già ottenendo tantissimi riscontri e feedback positivi.

Sei sempre molto attivo sui social. Quanto è importante per un dj affacciarsi alla grande platea del web?  

Oggi i social e le varie piattaforme di settore sono molto importanti perché sono la nostra vetrina nel Mondo, quindi un ottimo mezzo per poterci confrontare con i nostri fan e colleghi. La cosa importante però è non diventarne loro schiavi, vanno utilizzarli come mezzo di comunicazione  .

La prima cosa che farai non appena tornerai in consolle?

Alzare il volume a palla e divertirmi con il pubblico, cosa che ho sempre amato fare nelle mie one night!

Il saluto di Stefano Pain ai lettori di Ditutto. 

Come sempre è un grandissimo onore e piacere trascorrere del tempo con voi  e condividere la mia musica con gli amici di DiTutto! Grazie!

 

Questo programma è presentato da

Special partner

adv