Ruggiero Lionetti e il suo progetto sul Ganoderma L.

ADV      

 

Intervista

 

Giovane, bello, rampante e pieno di energie. Un ragazzo pugliese che ci mette il cuore e l’energia per portare avanti il suo incredibile progetto www.casalmanfredipuglia.it è il sito esaustivo che rappresenta tutto il suo grande lavoro.

Tutta questa tua passione per il mondo dei funghi ….da dove nasce?

ADV

La mia passione nasce da piccolo, ero da sempre affascinato dal mondo della micologia, micologia intesa, non semplicemente come funghi da adoperare in cucina ma funghi che hanno la potenzialità di curare vere e proprio patologie comuni. Sapevo vagamente dell’ esistenza, in natura, di tali funghi, ho scoperto che nei paesi asiatici è una materia che ha attenzionato tantissimi luminari della medicina fino a sbarcare nelle migliori università degli Stati Uniti, oggi la micoterapia è diventata una realtà in molti paesi del mondo, compreso l’Europa, un’alternativa valida e testata alle comuni cure chimiche. Ho sempre creduto in queste teorie, nella validità delle loro sostanze, coltivare funghi non è da tutti, è una fase molto complessa e delicata, non fanno parte del mondo vegetale e nemmeno di quello animale, hanno un mondo tutto loro, sono soggetti a tantissimi attacchi batterici e tantissime infezioni virali, c’è bisogno di cura, preparazione e soprattutto tanta passione nel curarli. 

Che progetti stai sviluppando al riguardo?

Il mio progetto futuro è quello di portare ‘Casal Manfredi’ nel mondo del benessere e del salutistico, sto lavorando sul Ganoderma Lucidum, fungo dalle molteplici proprietà curative, preso in considerazione da tantissimi esperti in medicina, oggi, aziende farmaceutiche producono integratori a base di estratto di Ganoderma, importano quantità esigue dalla Malesia e dal Giappone, noi abbiamo coltivato il primo Ganoderma in Italia, questo ci darebbe il primato in assoluto, daremo modo di acquistare estratto completamente Made in Italy, abbattendo costi di trasporto e materia prima coltivata in loco. 

L’obiettivo finale?

Diciamo che ancora non ho obiettivi finali, sono dell’idea che ognuno di noi scrive la propria storia, ognuno di noi è padrone del proprio futuro. In 18 mesi abbiamo fatto tanto ma non molto, ho 25 anni, produciamo funghi e conserviamo in olio extravergine d’oliva in eleganti vasi e commercializziamo, forniamo prodotto fresco a ristoratori e negozi dedicati, ora ho intenzione di sviluppare questo progetto ambizioso e affascinante sui funghi curativi. Credo che ancora non ci sia un obiettivo, l’obiettivo stesso è aver cominciato. 

Il tuo rapporto con la Puglia?

Sono molto legato alla mia terra, la Puglia offre tantissime possibilità, non sfruttiamo abbastanza le nostre potenzialità, sono dell’idea che madre natura ci abbia donato degli strumenti meravigliosi, per suonare tali strumenti ci vogliono musicisti preparati e soprattutto sognatori. Ci limitiamo a fare il minimo, l’indispensabile, la colpa è nostra e nell’essere troppleonetti 2o superficiali, forse non comprendiamo ancora cosa sia la nostra terra agli occhi del mondo. 

Cosa rappresenta la Natura e che rapporti hai in definitiva con essa?

La natura mi affascina molto, ne sono innamorato, io penso che tutto derivi da lei, è un equilibrio, noi stessi viviamo in simbiosi, la natura è ciò che noi facciamo, ti restituisce sempre con la stessa moneta, se la sfidi lei ti risponde con catastrofi, se le sei amico lei ti risponde con amore e ti dona la conoscenza, i suoi segreti più nascosti. La natura è Dio stesso

DT

Foto tratte dalla sua pagina face book. In foto con Gianluca Labianca

ADV
SHARE

LEAVE A REPLY

capcha *