ROMA. Inaugurazione affollatissima di Vip per l’apertura del nuovo ristorante della Dolce Vita romana “AQUARIUS”

Da sc Alessandro Stocchi, Nadia Bengala, Raffele Crescenzo e Giancarlo Casani
ADV      

 

di Patrizia Faiello

E’ stata una vera festa, quella che si è tenuta lo scorso venerdì 15 febbraio, in  via Aurora 10, nel nuovo ristorante della “Dolce Vita” romana.

Dalle ore 20,30 infatti un’inaugurazione affollatissima e piena di volti noti, davanti al vecchio “Da Pino il sommelier” che si è trasformato,nel nuovissimo ristorante e Piano Bar “Aquarius”.

La simpatica e festosa folla è stata accolta dalla bellissima attrice, conduttrice e opinionista Emanuela Tittocchia insieme all’eclettico showman Raffaele Crescenzo e speaker di Radio Italia anni 60, partner musicale della serata vip, in veste anche di direttori artistici del nuovo ristorante.

ADV

Tantissimi gli amici presenti alla serata, tra questi per citarne alcuni: l’attrice e la conduttrice Adriana Volpe,la conduttrice e giornalista Emanuela Gentilin, il maestro Gianni Mazza, l’attrice Nadia Rinaldi, il modello e concorrente del grande Fratello Vip 2018 Elia Fongaro, l’attore e conduttore radioTvSavino Saba, l’affascinante attrice e Miss Italia Nadia Bengala, la conduttrice radiofonica Roberta Beta, il noto giudice di “Torto o Ragione – verdetto finale” di Rai1 Manuela Maccaroni, il produttore Riccardo Bramante, l’artista Ester Campese in arte Campey, l’ex Miss Italia Elisabetta Viaggi, la giornalista Rai Antonietta Di Vizia, l’attrice Susy Del Giudice, l’opinionista di “Mattino 5” Turchese Baracchi, la Producer e Casting Director Terry Devol, l’attore Pino Calabrese, il chirurgo estestico dei vip Giacomo Urtis, il tronista di “Uomini e Donne” Samuele Mecucci e il campione mondiale di Karate Stefano Maniscalco, il produttore dell’Asprinio di Aversa Doc Salvatore Martusciello, il giornalista Giancarlo Borriello, la giornalista Myriam Pulvirenti e l’attrice brasiliana Linda Batista.

Nella suggestiva location lo chef Paolo Loffi  ha deliziato i presenti con gustose sfiziositàseguite da deliziosi risotti alla crema di scampi e al tartufo nero.

Ottima la scelta anche dei pregiati vini e dello champagne, rigorosamente biologici che è stata affidata alla Fattoria Capalbio. Presente anche il maìtre de salle Carlo Palcone elegantissimo per l’occasione che ha saputo gestire al meglio una serata super movimentata.

DA sx S. Maria Campese, Patrizia Faiello e Riccardo Bramante

L’entusiasmo dei gestori Giancarlo Casani e Alessandra  Vittoria, insieme al responsabile Maurizio Caporelli, dimostra quanto ogni ristorante abbia un sapore diverso e che ogni apertura viene studiata e ponderata con attenzione non solo sulla base economica.

“L’idea di rilevare una quota di Aquarius- ha detto Giancarlo Casani- sta proprio nel fatto che il ristorante è situato proprio in via Veneto,  cioè  un’importante opportunità  per rilanciare quei piccoli e grandi spazi di spettacolo esclusivi della capitale”.