ROMA. Admaiora per Unicef

ADV      

 

Un gesto d’amore ma l’amore non è mai abbastanza quando a richiederlo sono i bambini. Tante sono le iniziative di solidarietà, specie al ridosso del Natale dove, come per magia, si realizzano dei piccoli miracoli.

Uno di questi si è tenuto ieri sera a Roma, nella splendida location dell’Antico Circolo del Tiro a Volo, nel cuore dei Parioli.

L’editore di Admaiora, Giuseppe Pierro, presidente dell’Osservatorio per le Politiche Sociali, Famiglia e Sicurezza ha voluto organizzare un evento alla quale hanno aderito, volendo contribuire alla causa di solidarietà per Unicef Italia, molti personaggi dello spettacolo, giuristi di rilevante importanza e giornalisti.

Da Lino Banfi a Barbara Bouchet a Sandra Milo, e ancora Beppe Convertini, appena tornato da una missione umanitaria in Birmania raccontata dalla mostra fotografica ‘La loro vita non è un gioco’ al Palazzo Ducale di Martina Franca dal 15 dicembre prossimo, Adriana Volpe, Marcello Cirillo, Denny Mendez, Maria Rita Parsi,Manila Nazzaro, Milena Miconi,Stefano MasciarelliMatilde Brandi, Enzo Paolo Turchi, Carmen RussoBarbara Chiappini, Lorenzo Ciompi, Riccardo di Pasquale, Roberta Giarrusso, Stefania Orlando, Alessia Fabiani, Chiara Giallonardo e Fanny Cadeo.

ADV

A fianco dell’imprenditore pugliese Giuseppe Pierro, la conduttrice Rai Adriana Volpe, la quale, da pochi giorni ha ricevuto il Gran Premio Internazionale di Venezia per Meriti Professionali, si tratta dello splendido Leone D’oro che la conduttrice ha mostrato con una foto sorridente suo istagramm ufficiale dedicandolo proprio all’Osservatorio per le Politiche Sociali, Famiglia e Sicurezza di cui è socia fondatrice.

Proprio ieri si è chiusa la raccolta fondi Unicef le dove si poteva donare anche con un sms al numero solidale 45525 per la raccolta fondi contro la malnutrizione infantile dove aveva aderito anche la Rai.  Dal 2 novembre al 2 dicembre per donare, e subito il 3 dicembre si riparte con questo evento per non spezzare la catena della solidarietà.

L’onda di generosità non si può fermare – dice Giuseppe Pierro – questa sera ho voluto riunire tanti cuori, per dare un messaggio importante: donare fa bene sia a chi da, sia a chi riceve.

Ha donato una cifra simbolica di 5 mila euro a Unicef tramite un assegno che sarà ritirato dal presidente Unicef Italia Francesco Samengo. Unicef lavora tutto l’anno per curare e proteggere milioni di bambini malnutriti in tutto il mondo – continua Pierro – voglio dare il via ad una catena dove tutti, come me, diano il proprio contributo attraverso una donazione importante. Un piccolo gesto per creare, mattone su mattone, una beneficienza che non sia saltuaria, ma costante.

Durante la serata sono stati premiati delle personalità che si sono distinte quest’anno per il loro impegno nel sociale dal presidente Pierro e da Adriana Volpe al dott. Francesco Samengo, presidente Unicef Italia, alla Prof.ssa Maria Rita Parsi di Lodrone per i suoi alti meriti scientifici in favore dell’infanzia e dell’adolescenza, al dott. Giorgio Meneschincheri, dirigente medico del Policlinico Gemelli nonché ideatore di Tennis and Friends e Lino Banfi.

E chi, meglio dei bambini, per aprire questa serata di beneficienza? Il maestro Marcello Cirillo infatti dirige il coro dei bambini dell’Accademia Musicale della Bottega del Suono che allieteranno gli ospiti con dei cori di Natale.

Non solo canti e beneficienza nella location dell’Antico Circolo del Tiro a Volo. La cena prevede risotto agli agrumi e pompelmo rosa e mezzi paccheri con gamberetti e pomodorino. Come seconda portata scaloppa di spigola al forno con vino bianco e limone con un contorno di patate al forno e flan di scarola. Per concludere una composizione di frutta di stagione e gelato alla crema con fragoline.

Immancabile la torta  e calici alti per un brindisi a questo progetto, che sia saldo e duraturo, che non sia un gesto unico. Donare fa bene.

 

ADV