ROMA. 8/4 Maniscalco a caccia del suo ultimo titolo italiano

ADV      

Il più decorato karateka del mondo
cerca il suo 16° campionato nazionale

“Niente Europeo, ma a Tokio 2020 ci penso eccome…”

 

OSTIA (ROMA). Stefano Maniscalco – il più decorato karateka al mondo (per lui venti medaglie tra Mondiali ed Europei, tra cui cinque ori) – sabato 8 Aprile sarà sul tatami del “PalaPellicone” per i suoi ultimi campionati italiani (in gara 304 atleti provenienti da tutto lo Stivale).

A 35 anni, il capitano della nazionale italiana di karate parteciperà infatti al torneo nazionale di kumite (+94 kg) con l’obiettivo di sempre: vincere il titolo italiano (per lui sarebbe il 16° in carriera!): “Voglio chiudere la carriera combattendo – spiega Maniscalco – sono ormai trent’anni che combatto e, anche se fisicamente sono ancora integro, forse è giunto il momento di pensare al dopoPer questo sarebbe il massimo chiudere la mia carriera con il 16° titolo assoluto. Non credo, infatti, che quest’anno parteciperò ai campionati europei, anche se, nel biennio olimpico, proverò a fare qualche gara cercando di qualificarmi per Tokio 2020“.

La competizione maschile vedrà impegnati – tra gli altri – la medaglia di bronzo mondiale nella categoria 75 kg Luigi Busà, il campione italiano in carica 84 kg Nello Maestri e il vice campione europeo dei 67 kg Gianluca De Vivo che cercherà di strappare il titolo italiano dalle mani di Salvatore Serino.

A caccia di conferme – nella categoria dei 94 kg – anche Valentino Fioravante, mentre non potrà difendere il suo titolo – per infortunio – il campione italiano cat. 60 kg Luca Maresca.

 

ADV
SHARE

LEAVE A REPLY

capcha *