Ravioli di Ostriche con Salsa di Champagne

ADV      

“Ricette Tutto Intorno”
a cura dell’Osteria del Vergante

Quarta Stagione

RICETTA N. 14 del 14 Dicembre

Ben trovati amici di DITUTTO. Dallo staff di cucina dell’Osteria del Vergante. Questo è il nostro ultimo appuntamento per questo 2018.

Ma non vi lasciamo senza presentare il pranzo di Natale che si festeggerà tra una decina di giorni. Ravioli, crespelle, risotti, cannelloni, lasagne e molto altro ancora: a Natale bisogna stupire con un primo piatto che abbia il profumo delle feste.

C’è chi non rinuncia mai a un buon ragù, chi fa attendere tutto l’anno per le sue famose lasagne e chi prepara i ravioli, dalla pasta al ripieno.

ADV

Ma per cambiare e lasciarsi ispirare da qualche idea nuova, ecco che vi presentiamo: “Ravioli di Ostriche con Salsa di Champagne”. Piatto semplice che vi farà fare una bella figura.

  • 500 g Farina
  • 500 g Panna fresca
  • 150 g Champagne
  • 30 g Scalogno
  • 24 Ostriche medie
  • 5 Uova
  • Miele
  • Caviale
  • Sale fino e grosso
  • Olio extravergine d’oliva
  • Tempo preparazione : 2 ore

Impastate la farina con 4 uova (aggiungete un goccio di acqua, se serve), ottenendo un panetto omogeneo. Fatelo riposare almeno per 1 ora in frigorifero, coperto. Aprite intanto le ostriche, raccogliete il loro liquido e filtratelo; sciacquate i molluschi per eliminare eventuali impurità, poi scolateli su carta da cucina.

Stendete la pasta in una sfoglia molto sottile (1-2 mm); disponete le ostriche distanziate tra di loro su una striscia di pasta, spennellate tutto intorno con 1 uovo battuto; spennellate un’altra striscia di pasta e coprite le ostriche.

Ritagliate i ravioli con un tagliapasta tondo (ø 6 cm) e chiudeteli bene. Appoggiateli su un vassoio, copriteli e metteteli nel freezer per almeno 6 ore.

Tritate finemente lo scalogno e rosolatelo in una casseruola con un filo di olio, un pizzico di sale grosso e un cucchiaio di miele. Unite lo Champagne, la panna e l’acqua delle ostriche (50 g, per non salare troppo).

Cuocete per 1 ora a fuoco lento, aggiustate di sale e passate la salsa al setaccio.

Togliete i ravioli dal freezer 10’ prima di cuocerli e tuffateli per 2’ in acqua bollente salata: cuocerà la pasta, ma l’ostrica resterà cruda.

Scolateli con una schiumarola, passateli nella salsa, riscaldata, e serviteli con caviale a piacere e un filo di olio.

Nell’augurare Buon Appetito, la direzione e lo staff dell’Osteria del Vergante, con Andrea, Dora, Chiara e Fabrizio desiderano ringraziare la Direzione DITUTTO, i suoi collaboratori e tutti i lettori per l’apprezzamento che ci dimostrate ogni settimana e, con l’occasione, desideriamo porgere a tutti Voi e a tutte le Vostre famiglie gli Auguri di un Sereno Natale e di un Buon Inizio 2019.

L’appuntamento sarà con noi nuovamente col mese di gennaio a partire da venerdì 11.

 

Rubrica a cura di Nicola Mauro Marino in collaborazione con l’Osteria del Vergante