Musica, continua a mietere successi il giovane talento catanzarese Stefano Gagliardi

ADV      

Di Patrizia Faiello

Stefano Gagliardi, il giovane tenore diplomato al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, ultimo allievo di Luciano Pavarotti continua a mietere successi. Nonostante la sua giovane età ha già percorso una lusinghiera carriera con la sua voce calda, vibrante e appassionata, che carezza la musica e riesce a incantare e affascinare il pubblico di ogni età. Nel corso della sua giovane ma già significativa carriera ha partecipato a numerosi concorsi e collezionato diversi prestigiosi riconoscimenti internazionali. Vive a Roma e svolge attività concertistica con spettacoli e recital.

Si è esibito a Chicago, Pechino, Bastia, Dublino, Belfast, Parigi, Madrid, Toledo, Santander, Padiglione Italia dell’Expo di Milano, alla Real Academia de España di Roma, e in varie città d italia.Cantante, ma anche attore: è difatti il protagonista nelle vesti di Beniamino Gigli del recente film “Un uomo e una voce” di Giuseppe Conti, dove canta in presa diretta le arie del grandissimo e indimenticabile tenore marchigiano e interpreta con intensa e passionale partecipazione gli anni giovanili di Gigli.Lo scorso anno, in occasione della ricorrenza della morte di Giochino Rossini,  lo abbiamo potuto ammirare presso il teatro Pergolesi di Jesi e il teatro Gentile di Fabriano  nel cast del “Gran Circo Rossini” interpretando Osiride nell’opera Mosè in Egitto, spettacolo che ha fuso le arti circensi con l’opera lirica CircOpera, per la regia di Giacomo Costantini e la Direzione Artistica di Angelo Michele Enrico. Molteplici le sue partecipazioni, in qualità di ospite, nel programma di cultura religiosa di Rai Italia “Cristianità”, trasmesso nei cinque continenti.

Da Marzo 2019 vieni inserito nel cast artistico della Turandot debuttando con questa edizione  nelle scorse settimane al Teatro San Carlo di Napoli grazie alla produzione “Europaincanto”. Il giovane tenore lirico sta riscuotendo un personale successo con questa torunée dopo il debutto nei ruoli di Altoum (Imperatore di Cina) e Pang (Gran provveditore) presso il teatro San Carlo di Napoli, il Rendano di Cosenza lo scorso 10 Aprile ed il teatro “Della Pergola” di Firenze.

Sono previste altre date fino alla prima settimana di Giugno al Teatro Eliseo di Roma  e al Teatro Argentina di Roma per ritornare nuovamente al teatro San Carlo di Napoli nelle date del 1 e 3 Giugno.Gagliardi si è contraddistinto per la brillante voce e l’ottima presenza scenica. Spiccano Marianna Mennitti per la possente voce (Turandot), Francesco Fortes (Kalaf) ed il brillante baritono Askar Lashkin nulle vesti del gran Cancelliere (Ping)

ADV

«Sono molto felice – ha detto il giovane tenore – Dopo aver debuttato al teatro San Carlo nei ruoli di Altoum (imperatore) e Pang (gran provveditore) nella Turandot di Giacomo Puccini e sono molto grato al maestro Germano Neri, direttore artistico e direttore d’orchestra, e a Nunzia Nigro che ha curato l’adattamento e la drammaturgia. Da sottolineare che anche la mia amata Calabria è presente in questa Turandot negli splendidi costumi del reggino Francesco Morabito».

L’Associazione Musicale Europa InCanto nasce nel 2012 dalla convinzione dei suoi fondatori che essere educati ​alla musica e imparare ad apprezzarla fin da giovani può ​renderci persone migliori. ​La musica agisce, infatti, sugli stati d’animo più ​profondi e sulle emozioni, ed è nutrimento della mente ​e dello spirito, ma anche divertimento, gioco, stimolo ​per sviluppare le potenzialità espressive e creative della ​persona. ​

Obiettivo principale di Europa InCanto è allora proprio ​quello di diffondere la cultura musicale tra le nuove ​generazioni, lavorando con e per i giovani. “Ricordo sempre i consigli del maestro Pavarotti – ci rivela Stefano Gagliardi – Mi diceva di non finire mai di studiare, di farlo sempre continuamente, e cercare di cogliere da altri grandi professionisti il meglio in termini di sfumature, fraseggi musicali ecc”.

Recentemente Stefano Gagliardi è stato in Francia precisamente a Parigi per importanti registrazioni discografiche, inoltre sta lavorando a Jesi su un nuovo progetto che prevede l’abbinamento della lirica con la dance music con un super team interregionale composto da Francesco Sardella (Marche), Roberto Passoni (Lombardia), PapeGurioli (Emilia Romagna), Francesco Santucci (Umbria), Gaetano Guardino (Sicilia), Marco Santini (Marche) di imminente uscita.

Di seguito il link del suo canale ufficiale

https://www.youtube.com/channel/UCXIYjnYOhU9VvNy3VDX6SNw

 

Turandot di Giacomo Puccini

Un ringraziamento particolare al M°Germano Neri ed alla dott.ssa Nunzia Nigro

DIRETTORE ARTISTICO E DIRETTORE D’ORCHESTRA: Germano Neri

ADATTAMENTO E DRAMMATURGIA: Nunzia Nigro

Orchestra: Eico

REGIA: Lisa Capaccioli

SCENOGRAFIA: Danilo Mancini

Splendidi costumi del corregionale calabrese Reggino Francesco Morabito.

DIREZIONE DI PRODUZIONE: Matteo Bonotto

Coodinamento operativo Sofia Neri