DITUTTO. Intervista Esclusiva all’artista emiliano NEARCO

ADV      

 “Tutto o niente” ( feat. Tiara) è il suo nuovo sorprendete singolo

 

“TUTTO O NIENTE” è il nuovo singolo di Nearco, in radio e negli stores dal 10 giugno. Un brano che concilia sorprendentemente l’anima rock dell’artista emiliano, con sonorità spiccatamente elettroniche e dance, impreziosite dalla voce straordinaria della giovane co-autrice TIARA, al secolo Chiara Mendo, che vanta un illustre passato di campionessa italiana di tennis under 16.

Prossimamente arriverà anche il simpatico video, per la regia di Marco Cavalli (Direttore fotografia:Salvo Lucchese).

DiTutto lo ha  intervistato in esclusiva per voi, per conoscere meglio i suoi progetti e tutti i dettagli dell’intensissimo tour che lo vedrà in giro per numerose località dell’Emilia Romagna, Toscana e non solo…

 

ADV

Un nuovo singolo dopo la parentesi dei precedenti usciti sotto il nome di KillNea, parlaci di come è nato “Tutto o niente”

Ogni mio brano parte da uno spunto che trovo nella realtà di tutti i giorni, in questo caso, la consapevolezza che, dalle esperienze della vita, dagli amici, dalle persone e dagli amori, purtroppo, non si possono prendere solo le cose belle, ma si devono accettare (o meglio “sopportare”) anche le cose meno belle. Per cui, se ne vale la pena, si deve già sapere che bisogna prendere tutto il pacchetto, altrimenti è meglio lasciar perdere. Questo è il messaggio che il brano vuol lanciare in modo simpatico ed ironico. L’idea di arrangiamento, invece, è quella di utilizzare sonorità elettroniche e dance che rendessero il brano attuale, solare e in linea con il pubblico che incontro nei miei frequenti appuntamenti live;nello stesso tempo si sono scelte sonorità che potessero incontrare e fondersi coerentemente con la mia anima rock, che da sempre contraddistingue il mio percorso musicale.

I due singoli precedenti sono andati molto bene, come mai sei tornato al nome Nearco?

I due singoli precedenti, sempre scritti da me, erano volutamente usciti come progetto parallelo, nato con uno staff di lavoro per me nuovo, capitanato dalla produzione di Umberto Iervolino. E’ stata  come una sfida, dopo diversi anni di attività artistica, tra l’altro su diversi fronti (televisivi, radiofonici, come deejay), quasi per mimetizzarmi un po’ e per capire come “KillNea” poteva essere recepito sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori. La verità e che poi, alla fine, tutti continuavano a presentarmi come Nearco e richiedermi i live come Nearco!Quindi, devo dire con una certa soddisfazione, ho capito che ormai questo pseudonimo è il mio marchio di fabbrica, unico e imprescindibile, con cui proseguirò il mio cammino.

Come nasce il feat con Tiara?

Chiara Mendo, in arte Tiara, è una ragazza che mi aveva presentato tempo fa Max Corona (mio chitarrista storico, che ha lavorato anche per Emma Marrone, Lucio Dalla, Sylvie Vartain e lo staff di “Amici”), che ha co-prodotto insieme a me questo brano.A parte le sue doti canore, davvero notevoli, essendo stata campionessa italiana di tennis under 16 e avendo viaggiato mezzo mondo, ha una straordinaria padronanza dell’inglese: nel momento in cui ci siamo accorti che al brano poteva giovare un’apertura in inglese, ci ha fatto scattare la molla per chiamarla in studio e chiederle di scriverci la parte del brano che mancava. Devo dire che mi ha impressionato anche come autrice, perché poi ho potuto ascoltare anche altre sue cose che sono davvero molto interessanti, per cui spero che la nostra collaborazione le porti fortuna e le serva per compiere il primo passo in questo difficile e complicato mondo della musica

Chi è Nearco?

Se dovessi descrivere la mia attività artistica con una parola, sinceramente, farei molta fatica. Da quando ho deciso di fare questo “mestiere” (per la verità non da giovanissimo, perché ho preferito prima portare a termine gli studi universitari, laureandomi in Scienze Agrarie, mantenendomi e nel frattempo giocando a calcio nelle categorie semiprofessioniste), ho sempre avuto un unico e principale obiettivo, quello di riuscire a vivere facendo l’artista (che, tra l’altro, è uno dei settori più precari che credo esistano al mondo). Per riuscire in questa impresa ho dovuto imparare a usare il microfono non solo per cantare, ma anche per intrattenere la gente e non farla andare via; ho imparato a mettere musica come deejay, quando vedevo che il pubblico che avevo di fronte, aveva più voglia di ballare che di sentirmi cantare; ho imparato a presentare eventi, trasmissioni radiofoniche e televisive. Aggiungendo anche l’importante esperienza della Nazionale Cantanti, con cui ho militato per diversi anni per i miei trascorsi da calciatore e dove ho conosciuto tanti artisti molto più famosi di me, dai quali ho potuto capire tante cose che dall’esterno non potevo nemmeno immaginare e che hanno ulteriormente completato il mio bagaglio umano e artistico, consentendomi di proseguire il mio percorso. Questo, aldilà di tutte le diverse attività artistiche che svolgo, ha sempre conservato lo stesso obiettivo che avevo da quando ho maturato la vocazione per questo mestiere, cioè scrivere canzoni e portarle in giro con la mia band

Hai un tour molto ricco, dove possiamo vederti live e quando?

Pur non avendo mai potuto contare su impresari, manager o agenzie di spettacolo che mi aiutassero a procurarmi le date, come accade alla maggior parte degli emergenti, che come me, partono dal basso, la mia duttilità artistica mi ha permesso di crearmi un discreta attività live, che mi porta in giro praticamente tutto l’anno, sia come “front-man” della mia rock-band, sia come animatore e deejay nei party, nei locali e nelle feste di piazza, con un mio format personale che mi piace definire come “DeejayShow”.  Devo dire che dopo diversi anni di dura gavetta, partendo dall’Emilia, mia zona d’origine, e continuando in Romagna e Toscana, la mia attività live, sta raggiungendo piano piano, una dimensione nazionale. Per questa estate sono circa 80 gli appuntamenti live in programma, che vi invito a trovare, visitando i miei social ed il mio sito ufficiale www.nearco.it.

Prossimi progetti?

I progetti a breve termine sono due: continuare la promozione del mio nuovo singolo “TUTTO O NIENTE”, che cercheremo di mantenere vivo, in radio e sui social per tutta l’estate, e, come dicevo prima, concentrarmi sul ricco calendario estivo, che mi vedrà impegnato in sagre, feste di piazza, locali ed eventi fino a fine settembre. Dopodiché da ottobre ripartirà la mia trasmissione televisiva in onda su tutta l’Emilia Romagna e parte del nord Italia, dal titolo “VotoRocknroll” su DI.TV. e, magari, arriverà anche l’ispirazione per tornare a lavorare su un nuovo singolo.

DT