“DISTORY tutti i colori della musica”: intervista esclusiva all’attrice LIDIA COCCIOLO presentatrice dell’esclusiva serata

ADV      

di Patrizia Faiello

Oggi nello spazio di DiTutto riservato alle interviste esclusive troviamo l’attrice e cantante Lidia Cocciolo che sarà protagonista di una esclusiva serata musicale siglata DiTutto.

Presso il Teatro Comunale  “Domenico Modugno” di Aradeo (Le), Sabato 30 Marzo, Lidia, insieme a Tommaso Barone, condurrà “Distory tutti i colori della musica”.

L’artista, i cui esordi televisivi risalgono al talent scout “Amici” di Mediaset, dopo questa esperienza ha proseguito con i musical e da lì la sua carriera si è spostata sul piccolo e grande schermo, con ruoli vari. Nel 2013, ha recitato per Giovanni Veronesi ne “L’ultima ruota del carro”.

Lidia ha recitato anche in serie televisive come “Don Matteo 7”, “Non smettere di sognare”, “Distretto di Polizia 9” e “Braccialetti Rossi”, la fortunata serie di Rai Uno.

ADV

Ma è soprattutto con gli spot in tv che il suo volto continua a restare noto ai telespettatori. Abbiamo  fatto una piacevole chiacchierata con Lidia, parlando del suo esordio dei suoi prossimi progetti e di molto altro. Buona lettura!

Lidia il tuo esordio è avvenuto dietro i banchi di “Amici” che allora si chiamava “Saranno Famosi”. Che ricordi hai legati a quell’esperienza?

Sono ricordi di giovinezza e spensieratezza! E’ stata un’esperienza irripetibile di quelle che è impossibile dimenticare, sia dal punto di vista artistico che umano! Dico questo perché all’epoca si partecipava ai provini da acerbi senza nessun tipo di pretesa, solo per entrare in una scuola che sarebbe stata formativa a 360 gradi, visto che all’epoca tutti dovevamo affrontare ogni disciplina, e quindi riuscirci era già una sogno ad occhi aperti ed in più si creavano legami indissolubili, di amicizia profonda sia con gli insegnanti che con i compagni di viaggio!

Oggi la rifaresti?

Certo, sempre però con quella incoscienza.

Come nasce la tua passione per l’arte nelle sue molteplici sfaccettature?

È nata con me. Fin da bambina ho sentito un forte richiamo, prima dal canto e dalla musica, e poi dalla recitazione.

Lidia Cocciolo non solo cantante ma anche attrice sul piccolo e grande schermo, con ruoli vari. Tra i tanti come non ricordare la fortunata serie di Rai Uno “Braccialetti rossi”. Una fiction in cui hanno figurato molte interpretazioni legate alla fragilità, alle ferite che uno si porta dietro. In che maniera secondo te si supera il dolore?

Il dolore secondo me non si supera, il dolore ad un certo punto si affronta a testa alta, analizzandolo e combattendolo per far sì che diventi piccolo piccolo e non faccia più leva sui nostri sentimenti e sulla nostra vita! Solo così ci si può convivere senza che rovini la propria felicità!

A Lidia cosa ha lasciato umanamente questa serie?

Proprio la consapevolezza che la forza della vita e l’amore per essa è più forte di ogni ostacolo che ci mette davanti.

La passione per la musica è ancora molto forte….

Fortissima, è il mio primo amore e il primo amore non si scorda mai.

La scorsa estate l’Arca del Blues, l’etichetta discografica che crede molto nelle tue potenzialità, ha pubblicato il singolo “Voglio Cantare”. Un vero e proprio inno alla vita, alla gioia, alla musica. Ti sei sentita rappresentata totalmente?

Una parte di me si. Ho mille altre sfaccettature musicali che un giorno vorrò farvi conoscere! Questa prima canzone rappresenta la parte legata alla mia terra,alle mie origini, alle radici insomma! Sento fortemente il legame con la natura e credo che la cosa più umana che possiamo fare, soprattutto nei tempi che viviamo sia rispettarla completamente.

Il 30 marzo ti vedremo insieme a Tommaso Barone alla conduzione della serata “Distory tutti i colori della musica” al Teatro Comunale  “Domenico Modugno” di Aradeo (Le). Che tipo di evento sarà?

Sarà un evento musicale imperdibile! Perché si darà spazio a tante giovani proposte della musica italiana, ragazzi che credono nei loro sogni e combattono per essi! Si esibiranno dal vivo accompagnati dall’orchestra del maestro Francesco Mancarella, mio carissimo amico, ma soprattutto straordinario musicista. Ci divertiremo!!! Ruberemo il posto alla Clerici e al suo Sanremo Young!

Progetti futuri?

Per quanto riguarda la musica ci lavoriamo ininterrottamente quindi spero a breve di farvi ascoltare qualcosa di bello! A breve potrete vedere dei lavori cinematografici che ho girato lo scorso anno!Grazie Patrizia per quest’intervista. Vi aspetto Sabato 30 Marzo! Non mancate!

L’evento

DISTORY, tutti i colori della musica: Sabato 30 Marzo la presentazione ufficiale presso il Teatro Comunale Domenico Modugno di Aradeo (Le)