“Ciechi fantasiosi”è il nuovo progetto musicale del cantautore romano Valerio Giannoni

ADV      

Dopo il debutto artistico con “Fantautore”, il cantautore romano torna con un interessante album che entra di fatto nel grande cantautorato italiano.

“Ciechi fantasiosi” è il nuovo progetto musicale di Valerio Giannoni.

In questo secondo album, i testi dei brani raccontano uno sguardo curioso sulla vita e su un senso profondo e mimetizzato nella musica, ma anche una mano che ne stringe un’altra in segno di sostegno e presenza.

La scuola cantautorale romana si affaccia a tratti, stimolando la riflessione in un ascolto ironico e leggero.

L’album è presente sui più importanti distributori digitali e streamig.

ADV

 

Valerio Giannoni racconta “Ciechi fantasiosi”.

Giro di vita – L’amore, inteso non come circostanza, ma come “il muto senso” che muove ogni cosa, è protagonista dichiarato o nascosto tra i versi e la musica leggera e trascinante.

Crocevia – Quando ci si trova ad un incrocio si tende ad affannarsi sulla strada da intraprendere, mentre, spesso, è bene darsi del tempo, guardarsi attorno e aspettare che sia il momento giusto per ripartire.

Il tempo sulla Luna – Quattro chiacchiere davanti ad un caffè, a parlare di tempo e di paure, per il tempo necessario ad affrontarle.

Paese in cinque quarti – La vita di paese è tranquilla, ma non sempre facile. Il paese è piccolo, la gente mormora e le farmacie sono sempre troppo affollate.

Quella mano impertinente – Anche nelle relazioni più solide capita di inciampare. Colpe e accuse non sono una soluzione. La soluzione è liberare il cuore e lasciare che i pensieri si tocchino, come due mani.

Senso netto – Ci si scorda, presi dalla quotidianità, che c’è un senso che si aggira intorno alle cose, a prescindere dalle cose stesse e dal nostro modo di percepirle o di amarle.

A gambe incrociate – L’amicizia significa anche parlare, sorseggiare un amaro, proporre nuove prospettive ed accettare la volontà di mantenere quelle di sempre.

Credits

Gli arrangiamenti sono curati dallo stesso Valerio Giannoni, supportato da Marco Capotosto e Lorenzo Vitale.

“Ciechi fantasiosi” è stato registrato nel 2017 e poi masterizzato presso Arcadia 4.0 all’inizio del 2018.

Il missaggio è stato affidato all’esperienza di Evelino Bemportato.

L’immagine di copertina è stata appositamente realizzata dall’artista molisana Serebellum (http://www.serebellum.it/).

  • Valerio Giannoni: voce, chitarra acustica, tastiere
  • Marco Capotosto: batteria e percussioni
  • Lorenzo Vitale: basso
  • Massimiliano Lostumbo: sax
  • Enrico Cori: violino

 

Valerio Giannoni – Biografia

Valerio Giannoni è un cantautore romano. Come tanti, inizia a suonare la chitarra in diverse cover band, covando la voglia di dire qualcosa di proprio. Nel 2011 fonda Fantautore, progetto cantautorale che lo vede come musicista e autore dei testi di alcuni brani. Nel 2013, la curiosità e la voglia di provare qualcosa di nuovo fanno sì che il progetto evolva nella strada solista.

Il suo primo album, autoprodotto nel 2014 e contenente 7 brani, onora proprio la formazione d’esordio e prende il titolo “Fantautore”. Si alternano diversi generi e temi trattati, pur mantenendo uno stile diretto nella scrittura e pulito negli arrangiamenti.

Il secondo album è del 2018 e si intitola “Ciechi fantasiosi”. Anche in questo caso, l’album è composto da 7 tracce, ma, sebbene lo stile sia quello del primo, si può percepire una maggiore maturità nelle parole e nel contesto musicale in cui sono inserite.

ADV
SHARE

LEAVE A REPLY

capcha *