“Carlo chiama Italia”: intervista allo showman & speaker radiofonico Carlo Crini

ADV      

Di Patrizia Faiello

Oggi dedichiamo lo spazio riservato alle nostre interviste esclusive all’irrefrenabile e poliedrico showman milanese Carlo Crini.

Per la gioia degli innumerevoli appassionati, che ogni giorno lo seguono costantemente in radio, l’amato Carlo Crini, ieri ha debuttato con un nuovo programma “Carlo chiama Italia” che oltre ad essere trasmesso in streaming, dai microfoni di Ballando Station One, è anche possibile seguire in televisione collegandosi al Canale nr. 815 del Digitale Terrestre.

Il vocalist, attore e doppiatorevanta la conduzione radiofonica di moltissimi programmi di successo, in tante note e seguitissime radio nazionali.

Dall’intrattenimento, alla comicità più sfrenata, alla cultura, all’attualità, passando per la musica, le interviste ai personaggi più celebri, ed allo scoprimento di talenti, Carlo Crini ama la radio e la fa sua in ogni programma che conduce o crea.

ADV

Lo Showman, dopo essere stato voce ufficiale del tour estivo di Radio 105, da sempre supporta DJ nazionali ed internazionali come vocalist nei locali più “In” di tutta Italia.

Tra le sue numerose performance la scorsa estate lo showman ha anche presentato il grande evento DiTutto “Star of the night” nel suggestivo Relax Leuca. Non vi resta che leggere. Buona lettura!

Carlo ci vuoi parlare del tuo nuovo programma radiofonico che ha debuttato proprio ieri?

Il mio nuovo format radiofonico si chiama “Carlo chiama Italia”. E’ un programma che va in onda dalle ore 15,00 alle ore 16,00 in diretta su BSO (Ballando Station One tutti i lunedì, martedì, giovedì e venerdì. In questo mio spazio siascoltasolo ed esclusivamente musica italiana con tanti utili e pratici consigli di vita quotidiana.

A quale pubblico si riferisce?
E’ rivolto ad un pubblico molto ampio: dalla casalinga allo studente ma soprattutto a tutti coloro che amano le sonorità del nostro bel paese  e che vanno alla ricerca di tutti quei piccoli trucchetti per risolvere i piccoli problemi giornalieri

Cosa ha fatto nascere in te questa passione per la radio?
La passione per la radio ha radici lontane. Diciamo che tutto nacque per sbaglio. Fin da subito però mi piacque dare la voce ad un microfono e trasmettere qualcosa ai miei, pochi o tanti che erano, ascoltatori.

C’è qualche consiglio che vorresti dare ai ragazzi che si vogliono avvicinare al mondo della radiofonia?

Alle nuove leve consiglio sempre 3 cose: La passione per fare radio, la voglia di imparare sempre e investire su se stessi. A tutto questo aggiungo che fare radio significa trasmettere  agli ascoltatori sempre qualcosa di innovativo senza mai volersi mettere al centro dell’attenzione

I social network hanno cambiato secondo te il lavoro in radio?

Indubbiamente si Patrizia!  Come per tutte le cose per alcuni aspetti questo cambiamento è stato positivo e per altri negativo. Dal mio punto di chi fa radio dovrebbe essere individuato e riconosciuto per la propria voce e per non per l’immagine o da quanti like o meno riesce a raccogliere. Comunque con l’arrivo dei social tutto si è trasformato in più vicino e più veloce. Anche se la tecnologia non si può fermare, spesso il cattivo uso che facciamo dei social, ci fa perdere di vista la vera magiadella radio.

Quali sono le regole che secondo te uno speakerdeve sempre tener presente?

Una buona dizione,la conoscenza della lingua italiana e nessuna inflessione dialettale unite ad una buona cultura generale, sicuramente consentono ad uno speaker di essere bravo.

Tra le tue tante performance estive ricordiamo quella del grande evento DiTutto “Star of the night” svoltosi in un suggestivo Relax nel salento. Cosa ti ha colpito maggiormente di quella serata?

Che dire… Quando sei in una location da favola, cioè nel mio amato Salento, ad un evento organizzato magnificamente e con un pubblico adeguatotutto questo gratifica. Chiunque ha la possibilità di presentare una serata di questo livello può dire che tutto questo è magia allo stato puro. C’è però un dettaglio, non di poco conto, che mi colpisce ogni qual volta presento gli eventi di DiTutto, la grande collaborazione di tutti per riuscire a dare sempre il meglio!

Progetti futuri?

Stupire e regalare sempre divertimento allegria e una sana follia che avvenga in radio, in una piazza, in un locale perché amo dare sempre il meglio di me. Sto lavorando ad un progetto molto originale con l’intento di regalare al pubblico tante emozioni. Patrizia sono scaramantico non posso svelare ancora molto ma ai miei fan basterà seguirmi sul mio sito www.carlocrini.it.