13.2 C
LECCE
mercoledì, gennaio 17, 2018

20/01 Memorabilia – Cocoricò @ Bolgia – Bergamo


Di eventi come Memorabilia, nella storia della nightlife italiana e non solo, ce ne sono pochissimi. Anzi, più che un semplice evento, Memorabilia è un vero e proprio rito. Le notti Memorabilia sono battiti, suoni e ricordi perfetti per proiettarsi in un iperspazio magico e ignoto.

Per questo l’evento del 20 gennaio 2018 al Bolgia di Bergamo, un club che da quindici anni fa ballare l’Italia al ritmo delle tendenze internazionali, è un’emozione da vivere. Memorabilia nasce al mitico Cocoricò di Riccione, ed è un appuntamento imperdibile per chi vuol rivivere la storia della Piramide di cristallo, un caleidoscopio emozionale che percorre sound Old School (Progressive, Trance, Techno e Hardcore.

Il 20 gennaio sul palco del Bolgia van un dj simbolo delle scena elettronica come Cirillo. In oltre trent’anni di carriera ha diviso il mixer con miti come Carl Cox, Danny Tenaglia, Fatboy Slim e Sven Vath ed è legato pure al Circo Loco di Ibiza.Con Cirillo a Bergamo suonano anche tanti altri dj importanti: Saccoman, anche lui da tempo al mixer del Cocoricò, Dj Cek, pioniere delle sonorità più dure, Ricci JR, figlio d’arte dello storico Ricci Dj e Maurizio Benedetta, storica figura dell’Ultimo Impero di Torino.

Prevendite Online

http://www.bolgia.it/r200118/

20/01 Memorabilia – Cocoricò @ Bolgia – Bergamo su Facebook

https://www.facebook.com/events/157161195056458/

 

Bolgia

Via Vaccarezza 8 Osio Sopra (Bergamo)

Infoline: 338.3624803

www.bolgia.it

info@bolgia.it

www.facebook.com/bolgiaofficial

A4 Milano Venezia uscita Dalmine (venti minuti circa da Milano)

In treno: Stazione Verdello – Dalmine (disponibile navetta per il Bolgia al costo di 2€ a/r per persona)

 

Cos’è Memorabilia

https://www.facebook.com/Memorabilia.Cocorico/

 

Radical Freak: esce E45, il loro primo album

 

E’ in uscita imminente “E45“,  il primo album dei Radical Freak. Dopo i buoni risultati del singolo “Stile Balneare”, ecco pronte 14 tracce: lo stile è eclettico, i testi rigorosamente in Italiano e le sonorità variano dalla dubstep alla big beat all’elettronica in quattro quarti.

E’ già disponibile su YouTube (qui:  https://youtu.be/FMr9sQpjSDA) un preview di “Disco Vietcong” uno dei brani dell’album.

Master Enjoy e Peter Kharma sono già noti nell’ambiente discografico, oltre ad essere un MC e un dj producer di indubbia fama. Negli ultimi tre anni, anche come ghost producer e ghost writer, hanno all’attivo diversi successi.

L’album “E45”, prende il nome dalla strada che collega l’Italia alla Finlandia attraversando tutta l’Europa. “Per noi ha un significato particolare”, spiega Master. “Oltre ad essere un’arteria che collega varie culture ed etnie, un po’ come metaforicamente è il nostro modo di concepire la musica, è anche la strada che unisce Foligno, la mia città a Bologna, la città di Peter. L’abbiamo percorsa così tante volte, a tutte le ore del giorno e della notte per portare a termine il nostro progetto”.

All’interno di “E45” si alternano brani elettronici con cassa in quattro quarti e rap in italiano, brani auto ironici che parlano di spezzati di vita quotidiana e remake di loro vecchie canzoni.

Ad esempio, c’è “Come La Lingua Batte“, già colonna sonora di Urban Jungle , serie animata di MTV. Il brano è stato cantato e rieditato per il nuovo album. Altro pezzo rieditato è “Italian Circo“, canzone che racconta la figura ambigua dell’uomo di politica.

 

Radical Freak

 

Radical Freak – “Disco Vietcong” preview su YouTube dall’album di prossima uscita E45

https://youtu.be/FMr9sQpjSDA

 

SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO). San Valentino: CENA A TEATRO.

 

L’arrivo di San Valentino mette puntualmente in crisi gli innamorati, sempre alla ricerca di un modo originale per passare la serata più romantica dell’anno.


C’è però chi ha avuto l’idea giusta al momento giusto: stiamo parlando di Giuseppina Di Napoli e Rosita Pisacane, fondatrici della start-up Happyning, che per il 14 febbraio 2018 hanno organizzato un evento unico ovvero una Cena a Teatro.

La location scelta è il Teatro Comunale di San Giovanni in Persiceto (in provincia di Bologna), dove si terrà questa cena esclusiva per sole 40 coppie. Sarà possibile prenotare un tavolo per 2 all’interno di ogni palco di I, II e III ordine, ma anche sul palcoscenico per chi volesse godere di un punto di vista diverso sull’intera sala.

L’Expérience include un Welcome Drink in platea e un menù esclusivo dall’antipasto al dessert. Il tutto immersi in un’atmosfera intima e romantica, con in sottofondo musica dal vivo ispirata ai più celebri film d’amore.

«Cercavamo un primo evento lancio di Happyning per San Valentino. Volevamo qualcosa di originale, unico, non convenzionale, che colpisse l’immaginario collettivo e non passasse inosservato.  Constatando che molti uomini non sono più capaci di gesti romantici, da donne abbiamo pensato a cosa potesse piacere ad altre donne, per San Valentino» – spiegano Giuseppina e Rosita – «Ispirate dal film Pretty Woman, che tutte le donne adorano, ci è venuta in mente la celebre scena in cui Edward porta Vivian a teatro a vedere La Traviata, da lì ci siamo chieste: perché per un giorno non possiamo vivere la favola anche nella realtà, come se fossimo in un film? Abbiamo voluto ricreare nella realtà quelle atmosfere romantiche tipiche dei film d’amore».

Ma non è finita qui…
Si vuole sorprendere la propria dolce metà con un gesto davvero romantico, rendendo ancora più unico questo San Valentino?
Chi vorrà potrà rivivere la propria storia d’amore, grazie alla voce fuori campo di un’attrice che, in forma anonima, la reinterpreterà. Basta rispondere, in precedenza, a qualche domanda e raccontare un aneddoto particolarmente caro.

Qualche informazione sulla location:
Il Teatro Comunale è un luogo di storia e memoria: qui si sono ritrovati prima i nobili e le dame, poi strati sempre più larghi della popolazione. I velluti e gli stucchi dorati hanno visto avvicendarsi discorsi ufficiali e celebrazioni, a sottolineare momenti importanti della storia, come i festeggiamenti per l’unità nazionale, il banchetto per l’inaugurazione del tratto ferroviario Bologna-Persiceto o le commemorazioni di personaggi illustri.

Situato nel corpo dell’edificio del Palazzo comunale, il teatro risale alla prima metà del XVII secolo, anche se l’aspetto attuale è riconducibile al 1790, anno della sua inaugurazione in seguito alla realizzazione del progetto di Giuseppe Tubertini.

Il Comune di San Giovanni in Persiceto sta puntando molto sulla valorizzazione del suo Teatro anche con eventi privati. È anche possibile celebrare al suo interno matrimoni civili.

 

 

INFORMAZIONI: tel. +39 331 7002461

Il Carnevolio in tavola … con gli Oli Zucchi! I dolci più croccanti dell’anno si vestono con l’olio giusto: in arrivo un contest Facebook.

 

Che Carnevale sarebbe senza coriandoli e stelle filanti… ma soprattutto frappe, castagnole, chiacchiere e ravioli? Oleificio Zucchi ha la bacchetta magica per ricreare il suo “Carnevolio”, il mondo di magia e bontà che aveva dedicato ai bambini di Cremona per i festeggiamenti del bicentenario nel 2010.

Oggi come allora Zucchi propone i dolci più golosi del Martedì Grasso rivestendoli con i suoi pregiati oli di semi:Friggimi 100% Italiano, un olio leggero che veste con fantasia i dolci della tradizione, e l’Olio per Friggere Biologico Zucchi, versatile e salutare, adatto anche per la preparazione di delizie “burlesche” al forno.

E l’Oleificio cremonese scatena la fantasia degli italiani con il “TorneoCarnevOlio”, su FB dal 22 gennaio, che inviterà gli utenti a votare le ricette regionali più creative e sfidarsi in un “duello di bontà!”

Dalla miscelazione dell’olio di semi girasole e del girasole alto oleico 100% italiani, nasce Friggimi 100% Italiano Sostenibile: un blend appositamente studiato per fritture leggere, dorate e croccanti con alta digeribilità.

Da provare per realizzare le buonissime Frittelle di Mele del Trentino interpretate dagli chef Zucchi o inventare delle chiacchiere speciali spennellate con miele e nocciole! Formato:1lt, Prezzo consigliato al pubblico: 2,39€

Ottenuto nel pieno rispetto delle regole che disciplinano la produzione bio, l’Olio Friggimi Biologico Zucchi, grazie alla presenza di girasole alto-oleico, rappresenta una buona fonte di acidi grassi monoinsaturi. Rende le fritture fragranti, asciutte, profumate e poco untuose, e non solo: diventa anche la base per delizie light da forno.

Le castagnolediventeranno leggerecome ciliegie… uno tirerà l’altra!Ma la sorpresa della festa saranno le mitiche Scorpellemolisane firmate Zucchi… dolcissime e profumate di limone! Formato: 750 ml, Prezzo consigliato al pubblico: 3,69€

Per partecipare al contest e scoprire le ricette vincitrici di Carnevolio, visita il sito www.zucchi.com e la pagina https://www.facebook.com/zucchi1810

 

FRITTELLE DI MELA – Trentino Alto Adige

Ingredienti

  • Mele verdi 2
  • Succo di limone 1
  • Zucchero per condire 30 g
  • Cannella in polvere per condire q.b.
  • Farina 00 150 g
  • Sale fino 1 pizzico
  • Latte intero 200 ml
  • Uova 2
  • Lievito in polvere per dolci 8 g
  • Olio di semi Friggimi Zucchi

Procedimento

 Per preparare le frittelle di mele, iniziate dalla pastella: in una ciotola sbattete le due uova intere, versate il latte, poi il pizzico di sale.

Quindi setacciate all’interno la farina e il lievito in polvere per dolci. Mescolate tutti gli ingredienti accuratamente con una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.

Una volta pronta, tenete da parte la pastella.

Spremete il succo di un limone che vi servirà per non far annerire le fettine di mela. Poi sbucciate le mele aiutandovi con un pelaverdure per tagliare via meno polpa possibile. Quindi estraete il torsolo con l’apposito levatorsoli. Potete anche decidere di dividere le mele a metà per togliere più facilmente il torsolo se non avete lo strumento. Tagliate le mele a fette spesse circa 5 mm. Quindi riponetele man a mano in una ciotola bassa e ampia e per evitare che anneriscano man a mano che le affettate cospargete con il succo di limone.

Passate a realizzare le frittelle di mele in questo modo: versate l’olio di semi in un tegame capiente e con un termometro da cucina verificate che arrivi alla temperatura di 170° circa senza superarla.

A quel punto potete tuffare una fettina di mela nella pastella assicurandovi di ricoprirlainteramente e friggere in olio a temperatura.

Friggete pochi pezzi alla volta, massimo 2 fettine, in modo da non abbassare la temperatura dell’olio. Potete girare le frittelle di mele durante la cottura aiutandovi con una schiumarola per una doratura uniforme. Man a mano che saranno pronte, adagiatele su un vassoio foderato con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. In una ciotolina mescolate 30 g di zucchero con la cannella in polvere a piacere per aromatizzare, mescolate e cospargete le frittelle di mele con questa mistura.

SCORPELLE – Molise

 Ingredienti

  • 400 g di farina
  • 4 uova
  • 1 bicchierino di limoncello (40 ml)
  • Olio di semi Friggimi bio Zucchi
  • 200 g di miele
  • 3 cucchiai di zucchero
  • La scorza grattugiata di un limone

Procedimento

Versate la farina a fontana su una spianatoia, unitevi al centro le uova, il limoncello, la scorza grattugiata del limone e impastate con le mani gli ingredienti fino a ottenere un impasto compatto.

Stendete l’impasto con un mattarello su una spianatoia infarinata e realizzate una sottile sfoglia, dopodiché con una rotella da cucina ricavate delle striscioline larghe circa 1 centimetro e lunghe circa 10 centimetri, quindi arrotolatele su loro stesse realizzando una sorta di rosellina.

Dopo aver fatto scaldare un’abbondante quantità di olio di arachidi in un ampio tegame antiaderente, friggetevi le scorpelle su entrambi i lati fino a quando non avranno assunto un invitante color nocciola. A questo punto, scolatele e ponetele a sgocciolare dell’olio in eccesso su dei fogli di carta assorbente.

Fate sciogliere in un pentolino a fuoco basso lo zucchero e il miele e, una volta ottenuta un’emulsione omogenea, tuffatevi velocemente le scorpelle.

Sistemate i vostri dolcetti su un vassoio da portata e versatevi sopra l’emulsione rimasta.

 

Amicizia, amore, forza e coraggio nella favola di Chiara Noschese. Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

Al teatro Lyrick va in scena
uno spettacolo magico per tutta la famiglia

 

Liberamente ispirato al romanzo di Lewis Carroll “Alice in Wonderland” arriva sul palco del teatro Lyrick di Assisi, nell’ambito della stagione Concentrato di emozioni, il prossimo 20 gennaio alle ore 20 Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, spettacolo per bambini e famiglie, con la regia di Chiara Noschese. In scena una favola moderna che, tra risate e commozione, parla di amicizia, di amore, di forza e di coraggio.

Lo spettacolo – Siete pronti ad entrare con Alice nel mondo delle Meraviglie? Alice sta crescendo, non è più bambina ed è arrivato il momento di compiere un passo importante: diventare grande! Per farlo deve affrontare un viaggio e tornare nel Paese delle Meraviglie, quel mondo che contraddice le leggi della realtà ed è abitato da personaggi incredibili che diventano i suoi fedeli compagni in questa avventura. Il Bianconiglio, il Cappellaio Matto e il Brucaliffo accompagnano Alice lungo un percorso magico, dove le emozioni vincono contro le paure, per affrontare la prova più grande: La Regina di Cuori. Alla fine del viaggio decideremo con Alice se restare nel Paese delle Meraviglie o aiutarla a tornare indietro e, finalmente, diventare grandi!

Note di regia – “Dietro le spalle di ognuno di noi c’è qualcosa o qualcuno da perdonare, a volte il problema è soltanto perdonare se stessi perché se non si perdona non si può “crescere”, diventare adulti sereni, responsabili e, magari, dei bravi genitori. Dentro il romanzo di Carroll io ho trovato  qualcosa che mi somigliava, ho creato una storia nella storia, che racconta di quei perdoni che cambiano la vita, racconta di chi si inventa un’altra realtà per scappare da qualcosa che fa male, ma che implora di essere ascoltato, come quella bambina visionaria che abita ognuno di noi…perché ascoltarla non dovrebbe fare, poi, così paura, perché Alice siamo noi”. (Chiara Noschese)

Mattineè – Alle ore 10 del 20 gennaio lo spettacolo andrà in scena per gli allievi delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, che hanno aderito al progetto “Ateatroragazzi” promosso dall’associazione culturale La Rondine di Assisi.

Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie – Testo di Chiara Noschese,  liberamente ispirato al romanzo di Lewis Carroll “Alice in Wonderland”, regia di Chiara Noschese, con Elisa Lombardi (Alice), Mario Acampa ( Cappellaio Matto, Brucaliffo), Raffaella Alterio (Alice bambina), Matteo Sala (Bianconiglio, Stregatto), e con la partecipazione straordinaria di Chiara Noschese nel ruolo della Regina di Cuori, assistenza alla regia Eleonora Lombardo, direzione tecnica Lorenzo Telò, costumi di Alessandra Ranghetti e Gloria Fabbri, disegno luci di Francesco Vignati, disegno fonico di Armando Vertullo, realizzazione contributi video Kino Pelliconi, Francesca Cortesi, Gerd Solarino. Un ringraziamento speciale a Giacomo Del Colle Lauri Volpi per le musiche di scena, Olmo Dario – Laboratorio Artigiano e Marta Franzelli per i costumi, NAU! EyeWear per gli occhiali del Cappellaio Matto, Fabrizio Marinello per gli oggetti di scena.

Informazioni e prenotazioni: 075.8044359 – info@teatrolyrick.comwww.teatrolyrick.com

Crediti fotografie: Kiko Photos

A TAMBUR BATTENTE SHOW: Qui ON DEMAND la 12ª Puntata della Stagione 2017/2018

guarda il programma tv on demand

“A Tambur Battente” è un programma di spettacolo, giornalismo e attualità, rivolto alla valorizzazione dell’arte e della musica live, proponendo l’esibizione di musicisti professionisti di grande levatura e prestigio, comici, personalità dello spettacolo, della cultura, della politica e della società.

 

= Le puntante On Demand della Stagione 2017/2018 =

 

 

QUI i giorni e gli orari di messa in onda
sulle emittenti del circuito Tv
Fox Production
 Television Italia

 

 

Una Co-Produzione

Media Partner Ufficiali

EntertainmentProduzioni Televisive

 

 

La scheda del programma

 

  • Conduce DANIELE PERINI
  • Regia: FRANCESCO DARDARI
  • Con la partecipazione di NICOLE RIZZO e VITTORIA TOMASI
  • Un programma di Nicola Mauro MARINO e Daniele PERINI
  • A cura di Maria Teresa LANZETTI
  • In redazione Angela TELLOLI, Maria Rosa POSTORINO, Graziella LANZETTI, Rita BIGANZOLI
  • Direttore della Fotografia Marco BUSSANDRI
  • Light Designer Damiano PELATI
  • Mixer Audio Thomas TASSINARI
  • Service Audio-Luci-Ledwall OEM GROUP Servizio Tecnico LABORATORIO SPETTACOLO Operatori di Ripresa Samuele BALDUCCI, Remo PRIVITERA Simone LUNGHI
  • Operatore steadycam Marco DARDARI
  • Coordinamento Reti Televisive Anna TESTORI
  • Coordinamento Reti Televisive Estere Mauro TORTA
  • Direttore di Produzione Nicola Mauro MARINO
  • Una Produzione Televisiva DARDARI MULTIMEDIA (www.dardari.it)
  • Distribuzione Televisiva FOX PRODUCTION TELEVISION ITALIA  divisione di FOX PRODUCION & MUSIC (www.foxproduction.it)
  • Media Parner: DITUTTO (www.ditutto.it)
  • Regia: FRANCESCO DARDARI
  • Puntate: 24 da 60 minuti + spettacolo di Fine anno “3..2…1…BENVENUTO 2018”
  • Emissione: da Venerdì 20 ottobre 2017 e replica infrasettimanale tra il sabato e il giovedì successivo

Per informazioni:

 

= zoom =

 

Associazione

 

 

Whatsapp continua ad essere gratis. Lo “Sportello dei Diritti”: interrompiamo le false “Catene di Sant’Antonio” su Whatsapp.

 

Anche la Polizia Postale invita a prestare attenzione su “Commissariato di PS On Line”

 

Sono un tormentone che purtroppo ciclicamente si ripete, anche perché sembra che non si fermino mai per l’affidamento che gli utenti della rete scarsamente informati continuano a riporre. Si tratta delle “Catene di Sant’Antonio” che imperversano sulle messaggerie istantanee e che spesso ci vengono trasmesse attraverso falsi messaggi che ci persuadono a condividerle per ottenere benefici che sono del tutto campati in aria perché non corrispondono mai alla verità.

Ancora una volta lo “Sportello dei Diritti” ritiene utile rilanciare la necessità di smascherare una volta per tutte, quella del finto messaggio che preannuncia il pagamento della nota app di messaggistica “Whatsapp” se s’interrompe la catena e non lo s’inoltra a 20 contatti..

Anche la Polizia Postale nelle scorse ore ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia” con il quale ha ricordato testualmente “FAKE.La solita Catena di S. Antonio. Non condividete questi messaggi. #essercisempre

*_AVVISO IMPORTANTE A TUTTI GLI UTENTI WHATSAPP_*

🔴 | Dopo la nuova vendita del servizio finora gratuito offerto da whatsapp, il nuovo direttore Yong Lin, durante la conferenza a stampa tenuta stamani *03 Gennaio 2018* a Shangai ha annunciato che da sabato mattina *13 Gennaio 2018* whatsapp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al tg).

Whatsapp costerà 0,01€ al messaggio.

*FATE GIRARE*”.

È bene ricordare  che “Whatsapp”, almeno per il prossimo futuro e salvo diverse indicazioni ufficiali degli sviluppatori e titolari del marchio, è un’applicazione completamente gratuita.

È evidente, quindi, che tutte queste “Catene di Sant’Antonio” sono false e possono essere interrotte evitando semplicemente di condividerle.

Giovanni D’Agata
Presidente dello Sportello dei Diritti

 

MORGAN ospite di RED RONNIE: Lunedì 15 Gennaio l’artista dirà la sua verità durante la trasmissione Barone Rosso .

 

Lunedì 15 gennaio, a partire dalle ore 21.00, Morgan sarà ospite della trasmissione online “Barone Rosso” condotta da Red Ronnie.

Tre ore di confronto in totale libertà, durante le quali l’artista si lascerà andare senza freni.

Come spiega Red Ronnie sulla sua pagina Facebook: «L’idea è nata dopo una lunga telefonata sabato notte nella mia consueta diretta di Let’s Spend Saturday Night Together, che ha raggiunto ben 200.000 persone. Lunedì sarà una totale immersione nella follia creativa della verità, fuori da ogni logica o schema…».

Barone rosso andrà in onda su varie piattaforme:
Sito Ufficiale Roxybar: www.roxybar.tv
Facebook di Red Ronnie: www.facebook.com/RedRonnie/
Facebook di Morgan: www.facebook.com/InArteMorgan/
Optimagazine: http://www.optimaitalia.com/blog/
Applicazioni: Flipps, Periscope di Red Ronnie.

A partire dal 27 Gennaio va in scena nei teatri italiani “SENZA OCCHIALI DA SOLE” l’originale musical prodotto dalla Big Up Animazione

 

Il Musical inedito prodotto dalla Big Up Animazione, agenzia di animazione turistica e spettacolo che opera nel settore da 27 anni, andrà in scena nei teatri italiani a partire dal 27 Gennaio 2018 a Napoli al Teatro dei Piccoli ed il 17 Febbraio a Milano al Teatro di Milano ed il 16 Marzo a Roma al teatro Cyrano.

L’idea di far conoscere “il dietro le quinte” della vita da villaggio vista con gli occhi degli animatori nasce per dare risalto al pur divertentissimo, ma laborioso lavoro dell’animatore turistico, che spesso viene sottovalutato associandolo ad una vacanza.

La voglia di evidenziare quanto una passione possa diventare un vero e proprio lavoro al punto di tramutarla in una scelta di vita, porta Francesco Tramontin, direttore della Big Up Animazione, a condividerla con i suoi collaboratori che con la stessa enfasi iniziano a lavorare sul progetto:

Senza Occhiali Da Sole – Il Musical.

Dopo i primi confronti con il suo stretto collaboratore Rosario Russo, responsabile animazione che da anni lavora all’interno dell’agenzia, Francesco decide di coinvolgere nel progetto Francesco Ruoppolo, musicista e autore di tante sigle della Big Up Animazione.

Iniziano così la stesura della trama e del copione, dei testi e delle musiche delle canzoni che faranno parte dello spettacolo che avrà una particolarità: l’interazione con il pubblico che in certe situazioni li vedrà protagonisti.

Tutto inizia con la nuova stagione estiva e in agenzia arrivano proposte e candidature per diventare elementi delle nuove squadre di animatori.

Ci sono personaggi improbabili, altri geniali.

Si passa quindi all’esperienza della Big Up Academy, uno stage di formazione-selezione, dove i ragazzi si conoscono, fanno gruppo, si punzecchiano e si innamorano.

I nostri eroi si ritroveranno nello stesso staff, in un villaggio dove tutto sembra andare storto, tra situazioni tragicomiche e paradossali.

Ma il cuore e il talento degli animatori si farà valere e vedere durante il grande show finale.

Il tutto è accompagnato da musiche e canzoni originali che prendono a piene mani da vari linguaggi musicali, dal pop al rock, passando per i ritmi latini e le scansioni del rap e della dance.

“Senza occhiali da sole” è il primo comandamento dell’animatore, perché gli occhi sono il viatico della comunicazione diretta e sincera, delle emozioni, del divertimento, della luce che abbiamo dentro e delle ombre che vorremmo nascondere.

“Senza occhiali da sole” è un musical, una commedia musicale corale, leggera, divertente ed emozionante, dove non ci sono protagonisti, perché lo sono tutti, perché ogni ruolo, in animazione, ha un’importanza enorme: da chi è tutti i giorni sul palco a chi invece si trova dietro le quinte ad organizzare e facilitare il lavoro altrui.

Nicola Mauro Marino

ALEX PALMIERI: il web impazzisce per lui ed il suo nuovo album “Reset”

 

Alex Palmieri, popstar del web con oltre 500.000 risultati sui motori di ricerca, è ora al suo secondo disco. L’artista ha riscosso un forte successo a inizio 2011 , esordendo nel piccolo schermo su canale 5 e successivamente nel reality show Social King su Rai Due dove nel 2012 si classificò quarto finalista.

Numerosi tour promozionali nazionali e 2 tour europei ( tra le date germania, polonia , danimarca, spagna e l’ultima a  Londra in U.K  a trafalgar Square Garden in occasione del London Pride 2017) hanno portato i sui brani a toccare i vertici delle classifiche Itunes, attirando su di se i riflettori della stampa nazionale con recensioni da fonti autorevoli come Il corriere della sera o Il giornale fino alle riviste patinate delle quali è sempre stato protagonista (Novella 2000, Eva 3000, vip  sono solo alcuni). Da sempre al centro di rumors e gossip , l’artista è stato anche uno dei personaggi più discussi della prima edizione “trono gay” a Uomini e Donne di Maria De Filippi.

Dopo il successo ottenuto con l’ultimo singolo Online , il cantautore electro pop ha annunciato il nuovo album sotto contratto con Believe Digital dal titolo RESET. Il disco è stato anticipato dal singolo “But Nobody Knows”, un brano dalle tonalità dark/RnB e con un videoclip che ha totalizzato 100.000 views su youtube (rilasciato in anteprima da Adnkronos) , oltre ad ottenere la terza posizione dei più scaricati di Itunes. RESET è uscito invece a inizio 2018, più precisamente il 12 Gennaio (giorno del 27esimo compleanno del cantante) e si preannuncia un disco carico di contaminazioni e collaborazioni: dagli storici produttori dell’artista Jandy Prudnikov e Tim Bergholm (Ucraina e Svezia) fino a Johann Bach direttamente dalla california  e ad Alex Zitelli e Livio Boccioni che hanno lavorato al nuovo singolo estratto e prossimo all’uscita, il brano Up tempo “Time Resetted”.

Il brano verrà pubblicato anche in una speciale edizione REMIX a cura del dj toscano Dat Vila che da anni anima la night life italiana. Il disco spazia dall’electro pop fino ad un curioso sound anni 2000, per poi toccare sonorità più ballad e ricercate con il brano ” Il that Was You” che racconta il periodo difficile adolescenziale di Alex e che è dedicato alle vittime di bullismo.  Un album che apre il sipario sugli aspetti più personal di Alex ( tra i 9 pezzi, anche uno dedicato al complicato rapporto con la famiglia) e che vuole lanciare un messaggio positivo per quelle persone che hanno bisogno di ricominciare (da qui il titolo Reset) e di ripartire lasciandosi alle spalle situazioni o cose con la consapevolezza che quelle esperienze sono state determinanti nel forgiare un carattere più forte, maturo e consapevole.

Il disco  ha ottenuto un forte riscontro mediatico ( con passaggi televisivi a RSI in svizzera, Tg Norba su Sky ed un intervista su Rai Uno al “Caffè di Unomattina”) ed è stato fortemente voluto dai fans della webstar, che è stata aiutata dai suoi follower nella realizzazione di questo secondo album attraverso un crowdfunding e che ha fruttato una notevole somma destinata alla produzione.  Gli scatti fotografici per la copertina sono stati realizzati da Luca Guadagni insieme al Brand giovanile di gioielli Luxxxury (www.luxxury.it) che accompagnerà Alex durante la promozione e nel prossimo videoclip , quello del brano estratto “Time Resetted”.

RESET è disponibile nei digital stores e in airplay radiofonico, ed in supporto CD suwww.alexpalmieriofficial.com 

Carnevale Aradeino 2018: continua l’appassionato lavoro dei «carristi».

Nel grande capannone alla periferia del paese proseguono frenetici i lavori di preparazione dei grandi carri che sfileranno il prossimo 11 e 13 Febbraio.

Uomini e donne di tutte le età, uniti dalla grande passione per il carnevale, sono al lavoro senza sosta per costruire i giganti in cartapesta che sfileranno sul viale della Libertà il prossimo febbraio.

L’evento è molto sentito da tutta la comunità salentina ed è per questo che il gruppo carnevalesco “Oscar Tramacere” – da anni organizzatore del Carnevale Aradeino –  quest’anno ce la sta mettendo tutta per creare una edizione che sorprenda tutti gli spettatori.

CARNEVALE ARADEINO 2018: un “mix” di tradizione e passione nella ricetta che darà vita ad un emozionate evento carnevalesco

Anche se in Italia il Carnevale è considerato da sempre la festa più amata dai bambini, si può tranquillamente affermare che molto spesso la sua spensieratezza va a coinvolgere anche (e tanto) gli adulti.

Infatti è proprio grazie alla grande passione di quest’ultimi, che si prodigano per rendere le giornate del Carnevale sempre più emozionanti, se questo tradizionale evento continua a regalare ogni anno momenti divertenti e di  gioiosa spensieratezza…

Ne sanno qualcosa i tantissimi aradeini che in questi giorni sono al lavoro, nel grande capannone alla periferia del paese, per preparare i carri che sfileranno Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018 al “Carnevale Aradeino”, l’evento carnevalesco che, diventato popolare con il passare degli anni, è uno dei più seguiti e amati del Salento.

Sotto alcune foto, realizzate in questi giorni, che mostrano alcuni momenti della preparazione dei grandi carri che sfileranno al Carnevale Aradeino 2018.

“Work in Progress”
per la 30ª Edizione 
del “CARNEVALE ARADEINO”

DITUTTO sarà il media partner ufficiale dell’edizione 2018

 

Il Carnevale è una delle espressioni più autentiche della tradizione popolare del nostro Paese. Lo sa bene Aradeo – comune della provincia di Lecce – che con il suo “Carnevale Aradeino” è riuscito negli anni a coinvolgere gran parte del Salento in questa grande festa divertente e spensierata, grazie alla passione e l’impegno di un’intera comunità.

Il nuovo direttivo del “Carnevale Aradeino” – che ha già programmato le tradizionali due giornate di sfilate per Domenica 11 e Martedì 13 Febbraio 2018 – quest’anno potrà anche contare sul supporto di DiTUTTO per promuovere e raccontare questo grande spettacolo giunto alla 30ª edizione.

Sono già iniziati i lavori per preparare i grandi carri allegorici che caratterizzano il Carnevale Aradeino; in un grande capannone, infatti, alle periferia di Aradeo i diversi gruppi che parteciperanno alla sfilata stanno realizzando i carri tematici guidati da esperti  cartapestai.

L’organigramma del Direttivo
del Gruppo Carnevalesco Aradeino “Oscar Tramacere”

 

PRESIDENTE: DAMIANO MASCELLO
VICE PRESIDENTE: ILENIA STIFANI
TESORIERE: STEFANO MARCHESE
SEGRETARIO: NICOLA CUNA
CONSIGLIERI: TONINO GIARACUNI, VALENTINA STEFANELLI e STIFANI CLARA

PROBIVIRI (non presenti in foto quali organi esterni di controllo)

ADALGISA GUIDO
ALESSANDRO FALCINELLA
NICOLA MARTIRIGGIANO

 

Una precedente edizione del Carnevale Aradeino

BARI. Street Food, il cibo di strada entra nelle scuole e diventa “arte”.

Il 16 gennaio 3° Concorso di Cucina Creativa “Vincotto & Lode”

Commissione di vip per il cibo più umile e più buono dei micro produttori Slow Food.

In competizione allievi cuochi e allievi di sala.

 

Tutti pazzi per lo street food, ma quello all’italiana! La differenza? E’ fatto con materie prime di eccellenza e, il mangiare in strada, è fatto anche con le nostre tante tipicità regionali. Il 2018 prende il via, in Italia, con il primo appuntamento dedicato allo street food contadino che si terrà presso l’IPSSAR “A. Perotti” di Bari martedì 16 gennaio, parliamo della terza edizione del concorso di cucina creativa “Vincotto&Lode”.

Attraverso questo strumento, saporito e di alta formazione, Slow Food scende in campo e porta le sue specialità direttamente nelle cucine delle più importanti scuole alberghiere di Puglia e Basilicata. A fare la differenza è che, la competizione non riguarderà solo chi studia per diventare cuoco. La competizione riguarderà, all’insegna della mixology, anche gli allievi di sala con una gara di cocktails guidata dal guru del settore: il gustosofo Michele De Carlo, Master of Food Slow Food.

Il progetto innovativo, ideato dalla Comunità del Cibo Terra Madre Vincotto Primitivo, in collaborazione con l’IPSSAR. “A. Perotti” di Bari e l’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, è patrocinato dalla Regione Puglia Assessorato alla Formazione e da Confesercenti.

Queste le scuole partecipanti: IIS “L. Einaudi” – Cremona, IISS “E. Morante” – Crispiano (Ta), IPSSEOA – Otranto (Le), IISS “G. Salvemini” – Fasano (Br), IIS “G. Gasparini” – Melfi (Pz), IIS “Einaudi – Grieco” – Foggia, IISS “Consoli-Pinto” – Castellana Grotte (Ba), IPSSAR Alberghiero – Molfetta (Ba), IPSSAR “A. Perotti” – Bari – (Istituto ospitante – fuori concorso).

Il Concorso Vincotto&Lode è itinerante. Dopo Lecce e Brindisi, questa terza edizione arriva nel capoluogo regionale della Puglia. Finora ha coinvolto nella prima edizione Paolo Marchi – uno dei più noti gastronomi italiani, e nella seconda edizione Antonella Ricci – Stella Michelin da oltre 30 anni.

Intervista alla vocal coach LOREDANA D’ANGHERA

 

Dei talent non accetto il disfattismo esageratoche l’ambiente della musica fa sulle conseguenze negative che causerebbe ai partecipanti”

 

Loredana D’Anghera è una vocal coah che si è presa “cura” di molte voci note del mondo della musica e che ha all’attivo molteplici progetti, tra cui la direzione artistica del Premio Lunezia.

E’ considerata una voce autorevole per quanto riguarda i Talent Show in quanto, per la sua professione, ha a che fare spesso proprio con giovani talenti.

Qual è stato l’episodio o il momento della tua vita che ti ha fatto innamorare della musica al punto da capire di volerne fare la tua professione? 

Il momento è di difficile razionalizzazione, direi che sono stata il classico esempio di bambina che cantava spesso per gli amici di scuola, poi intorno ai 14 anni ho comiciato a prendere lezioni di canto da un maestro classico e da lì non mi sono più fermata,ho continuato a approfondire e ho cambiato spesso generi musicali per sperimentare e capire.

Il tuo ruolo di vocologa ti permette di educare e rieducare cantanti in difficoltà; quanto è complicato il processo di “guarigione” di una voce?

Mi sono specializzata in Vocologia artistica, disciplina diretta dal Prof. Franco Fussi, un settore che si occupa in modo mirato della voce ed è un vero e proprio potenziamento per le esigenze professionali specifiche del cantante. Per la mia professione avere competenze adeguate e metterle a disposizione dei miei allievi è motivo di grande soddisfazione. La voce è meravigliosa, ma delicatissima e va trattata con accuratezza specie se la si vuole usare professionalmente, è stupefacente pensare che ognuno di noi possiede una unicità vocale che ci distingue.

Come cantante, grazie alla tua duttilità vocale, spazi da sempre tra numerosi stili e generi diversi. C’è un genere in particolare che senti ti appartenga più di altri o semplicemente ti diverte più cantare? 

Per me cantare significa confrontarsi su più fronti è da questo che per me nasce la vera gioia di fare musica, adoro avere in piedi progetti di diversa natura nello stesso momento, perchè questa è la mia personalità, i miei studi lirici di Conservatorio sono stati importanti per la mia crescita creativa,ma lo è stato anche l’impronta jazz,(forse il mio primo amore),che ho sempre portato nei miei concerti e che ha magicamente contaminato tutta la canzone d’ autore che nel tempo ho realizzato. 

Sei da 16 anni Direttore Artistico del Premio Lunezia Nuove Proposte; quanto è importante per un giovane artista partecipare a questi concorsi a livello di formazione e crescita?

La partecipazione ai Festival, al di là delle conseguenze che possono innescare, ha una doppia valenza, la prima è l’approccio con l’ambiente musicale nel senso più fisico: il clima del back-stage, il contatto diretto con tutte le figure impegnate nello spettacolo, la tensione del palcoscenico, l’after-show. La seconda è che di fatto ci si espone alla possibilità di incontri collaborativi, creativi, progettuali, più facilmente con altri artisti che con produttori, ma il fenomeno della sinergia tra “menti” della canzone è il risultato più frequente nelle conseguenze della partecipazione ad un Festival. 

Da talent scout e insegnante cosa trovi di positivo nei talent show televisivi, quali consigli daresti ad un tuo allievo che avesse la possibilità di parteciparvi?

Dei talent non accetto il disfattismo esagerato che l’ambiente della musica fa sulle conseguenze negative che causerebbe ai partecipanti. Credo che sia comunque un banco di prova, un’esperienza, che non pregiudica il futuro di chi ha vero talento. 

Questo mondo “elegge” di tanto in tanto artisti destinati a vivere di musica, o addirittura alla celebrità, un fenomeno che di certo deve sempre essere aiutato anche dalla fortuna, ma che non potrà mai essere “bruciato” da una partecipazione ad un talent, se di base ci sono talento, caparbietà e, aggiungerei, voglia di studiare. 

Il ruolo di critica musicale per Rai News 24 di Sanremo 2013 ti ha fatto cambiare l’idea che avevi del Festival rispetto  quella che avevi prima di questa esperienza? Se sì in che modo?

Avere fatto l’opinionista per Rai News mi ha lusingato, ma non ha spostato di un centimetro le mie opinioni sul Festival di Sanremo, che sono, e sono sempre state, di grande rispetto e considerazione per una rassegna che rappresenta la cultura italiana e che è la più determinante (per i giovani) per offrire eventuali opportunità di successo o di inserimento nel mondo musicale. 

DT

 

“RAD” è il nuovo servizio di DITUTTO per le riprese aeree con Droni Professionali

 

Da Gennaio è partito l’innovativo servizio delle riprese aeree
con operatore specializzato e certificato da Enac

 

Le riprese aeree con Droni Professionali televisivi/cinematografici, realizzate in collaborazione con Galante Filmaker, potranno essere realizzate su tutto il territorio Nazionale  (a breve anche in tutta Europa), sia in scenari Standard che Scenari critici.

Inoltre si potranno realizzare con Drone riprese in VOLO NOTTURNO, con velivoli APR in linea con gli standard Enac e standard Aeronautici,  e in DIRETTA TELEVISIVA/STREAMING,  grazie alle nuovissime tecnologie di riprese a disposizione.

Il servizio di RAD – realizzato con Drone DJI Phantom serie 4 Pro e Matrici 600 Pro – è rivolto a Emittenti Televisive, Aziende, Case Cinematografiche e a tutte quelle situazioni in cui sono richieste riprese professionali.

 

Qui alcuni video realizzati:

 

Per informazioni e preventivi: info@ditutto.it

 

Certificazioni dell’operatore

  • Certificato AVID
  • Attestato di Pilota APR VL/Mc CRO rilasciato in conformità al regolamento mezzi aerei a pilotaggio remoto.

 

Contro lo stress alimentare delle festività

 

Ecco qualche chilo in più ma soprattutto tante tossine da smaltire dopo gli eccessi estivi. Allora è arrivato il momento di depurare il nostro corpo. Prima di tutto la parola d’ordine è fare esercizio fisico. Palestra, piscina ma anche camminare all’aria aperta e seguire un programma dietetico depurativo.

La Juice Color Diet, dieta ricca di alimenti e succhi colorati dalle molteplici proprietà, sfrutta proprio il potere dei ‘Super-cibi’ che abbiamo descritto nel precedente articolo.

Più che una dieta per dimagrire (rivolgersi sempre al dietologo, al dietista o al nutrizionista), questo che consiglio è una metodo naturale per ‘ripulirsi’ dopo le vacanze.

Cominciamo dal risveglio. Una bella spremuta di arance gialle e rosse o una centrifuga di limone, arancio e carote con un gambo di sedano, fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero di Ananas o Frutti di Bosco. Caffè amaro. Assumere un integratore di alga kelp o fucus vesiculosus in capsule o compresse.

Ricordarsi di comprare un drenante naturale e berlo con 2 litri di acqua durante il giorno.

In prima mattinata un bel frullato di frutta mista. Un pieno di Vitamina C, betacarotene, bioflavonoidi, antocianine e polifenoli, tutte sostanze antiossidanti potentissime utili per il benessere ‘generale’. In lingua anglosassone questi principi attivi si chiamano ‘Scavengers’ (spazzini) perché fanno pulizia di tossine, cellule cancerogene e via dicendo. Assumere un integratore di Tè Verde in capsule, ricco di Catechine.

A pranzo pasta o riso integrali con pomodoro cotto a vapore e con olio extra vergine aggiunto a fine cottura. Contorno broccoli o asparagi (da ricordare il potere antitumorale del sulforafano presente nelle Crucifere). Per salare usare il sale iodato. Poi una bella insalata mista (lattuga, rucola e radicchio) condita con olio extra vergine d’oliva. Assumere un integratore completo di antiossidanti e uno di Omega 3.

Nel primo pomeriggio alternare succhi biologici di mirtillo rosso, nero, carota e melograno, tutti ’super foods’, super alimenti antiossidanti. Se affamati uno spuntino con yogurt magro ai frutti di bosco sarà un toccasana.

E arriviamo alla cena. Carne bianca, legumi o pesce con tanta verdura cotta (melanzane, carciofi, zucchine, peperoni e via dicendo) o cruda sempre condita con olio extra vergine e con l’aggiunta di limone e sale iodato.

La sera prima di dormire mezzo bicchiere di succo d’aloe concentrato o un succo di ananas. Vedrete dopo una settimana che buoni risultati.

A chi è sconsigliata la Juice-Color-Diet? A chiunque abbia problemi di ipertiroidismo o forte gastrite, colite cronica o intolleranza a certi frutti.

Per tutti gli altri, si va tranquilli.

Rosario Porzio 
Clicca qui per la scheda

 

 

Schema alimentare di una DIETA COLORATA ANTIOSSIDANTE che sfrutta il potere dei supercibi colorati

 

Ecco qualche chilo in più ma soprattutto tante tossine da smaltire dopo gli eccessi estivi. Allora è arrivato il momento di depurare il nostro corpo. Prima di tutto la parola d’ordine è fare esercizio fisico. Palestra, piscina ma anche camminare all’aria aperta e seguire un programma dietetico depurativo.

La Juice Color Diet, dieta ricca di alimenti e succhi colorati dalle molteplici proprietà, sfrutta proprio il potere dei ‘Super-cibi’ che abbiamo descritto nel precedente articolo.

Più che una dieta per dimagrire (rivolgersi sempre al dietologo, al dietista o al nutrizionista), questo che consiglio è una metodo naturale per ‘ripulirsi’ dopo le vacanze.

Cominciamo dal risveglio. Una bella spremuta di arance gialle e rosse o una centrifuga di limone, arancio e carote con un gambo di sedano, fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero di Ananas o Frutti di Bosco. Caffè amaro. Assumere un integratore di alga kelp o fucus vesiculosus in capsule o compresse.

Ricordarsi di comprare un drenante naturale e berlo con 2 litri di acqua durante il giorno.

In prima mattinata un bel frullato di frutta mista. Un pieno di Vitamina C, betacarotene, bioflavonoidi, antocianine e polifenoli, tutte sostanze antiossidanti potentissime utili per il benessere ‘generale’. In lingua anglosassone questi principi attivi si chiamano ‘Scavengers’ (spazzini) perche’ fanno pulizia di tossine, cellule cancerogene e via dicendo. Assumere un integratore di Tè Verde in capsule, ricco di Catechine.

A pranzo pasta o riso integrali con pomodoro cotto a vapore e con olio extra vergine aggiunto a fine cottura. Contorno broccoli o asparagi (da ricordare il potere antitumorale del sulforafano presente nelle Crucifere). Per salare usare il sale iodato. Poi una bella insalata mista (lattuga, rucola e radicchio) condita con olio extra vergine d’oliva. Assumere un integratore completo di antiossidanti e uno di Omega 3.

Nel primo pomeriggio alternare succhi biologici di mirtillo rosso, nero, carota e melograno, tutti ’super foods’, super alimenti antiossidanti. Se affamati uno spuntino con yogurt magro ai frutti di bosco sarà un toccasana. E arriviamo alla cena. Carne bianca, legumi o pesce con tanta verdura cotta (melanzane, carciofi, zucchine, peperoni e via dicendo) o cruda sempre condita con olio extra vergine e con l’aggiunta di limone e sale iodato.

La sera prima di dormire mezzo bicchiere di succo d’aloe concentrato o un succo di ananas. Vedrete dopo una settimana che buoni risultati.

A chi è sconsigliata la Juice-Color-Diet? A chiunque abbia problemi di ipertiroidismo o forte gastrite, colite cronica o intolleranza a certi frutti. Per tutti gli altri, si va tranquilli.

Rosario Porzio 
Clicca qui per la scheda