Calamari ripieni al forno

ADV      

Ricette Tutto Intorno”
a cura dell’Osteria del Vergante

Quinta Stagione

RICETTA N. 10 del 14 Marzo 2019

Ai lettori della rubrica di cucina un cordiale saluto dallo staff dell’Osteria del vergante. “Questa settimana vi proponiamo un secondo piatto: “Calamari ripieni al forno

calamari ripieni al forno si cucinano pulendo accuratamente i calamari e staccando i tentacoli che andranno poi tritati e rosolati col pane e gli altri ingredienti per realizzare un composto che andrà a farcirli. Scopriamo,insieme, tutti i passaggi della ricetta.

ADV

Ingredienti per 4 persone

  • 4 Calamari
  • 4 pane
  • 3 Aglio a spicchi
  • Olive 50 grammi
  • Capperi 30 grammi
  • Parmigiano 20 grammi
  • 1 Uovo
  • 1 Ciuffo di prezzemolo
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Olio di Oliva extra vergine, Sale e pepe q.b.

Tempo di preparazione: 15 m. di preparazione, 1 ora di cottura

Dopo aver lavato i calamari, eliminate la testa, tenendo da parte i tentacoli, e spellate la sacca eliminando le interiora. Bagnate la mollica di pane nell’acqua preparando un trito di aglio e prezzemolo, lavate i capperi eliminando l’eccesso di sale e e tritateli assieme alle olive.

Dopo aver tagliato i tentacoli in pezzi molto piccoli fateli rosolare in padella con un poco di olio e uno spicchio d’aglio, aggiungete un bicchierino di vino bianco e successivamente, appena il vino sarà evaporato, aggiungete la mollica di pane, il prezzemolo e l’aglio, il sale, il pepe, e il trito di capperi e olive.

Quando sarà tutto ben amalgamato trasferitelo in una scodella e e aggiungete l’uovo e il parmigiano mescolando bene.
A questo punto utilizzate il composto per farcire le sacche dei calamari, avendo cura di non riempirla al massimo perché nella cottura tenderanno a restringersi e chiudete poi l’apertura con degli stuzzicadenti.

In una pirofila versate 2 cucchiai d’olio e sistematevi poi i calamari con uno spicchio d’aglio diviso in 4.

Aggiungete mezzo bicchiere di vino e fateli cuocere in forno per 40 minuti a 180° C bagnandoli col loro sughetto e a metà cottura bucherellate le sacche per impedire che possano rompersi. Al momento di servire condite con prezzemolo tritato.

A voi tutti…Buon Appetito!

Rubrica a cura di Nicola Mauro Marino in collaborazione con l’Osteria del Vergante