Giorgia Calabrò è la vincitrice di “A Voice For Europe/ Una Voce Per L’europa: Italia” 2020

adv      

 

Venerdì 4 settembre a Chianciano ha convinto i “giudici”
Vince Tempera, Andrea Mingardi, Maurizio Tirelli e Alex Ceroni

Riccardo Mazzi e Frammenti al secondo e terzo posto

DiTutto premia la vincitrice con la “Targa Speciale”

 

Giorgia Calabrò è la vincitrice di “A Voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia” edizione 2020, il prestigioso concorso canoro internazionale organizzato da Nove Eventi, nato 52 anni fa per lanciare nuovi cantanti nel panorama musicale.

Giorgia Calabrò, 24enne nativa di Reggio Calabria ma cresciuta a Cesenatico, oltre alla grande passione per il canto, ha alle spalle 10 anni di ballo agonistico segnato da importanti vittorie nazionali. Ha frequentato di Cet di Mogol grazie a una borsa di studio assegnatale proprio dal Maestro e lavorando con lui a stretto contatto. Si esibisce nei locali della sua zona con diverse formazioni musicali.

adv

La vittoria di Giorgia è arrivata venerdì 4 settembre al termine di una gara avvincente ad eliminazione diretta che ha visto salire sul palco di Parco Acquasanta di Chianciano Terme (SI) 16 superfinalisti, ovvero i migliori talenti usciti da mesi di selezioni svolte in tutta Italia e concluse con le due Finali di Categoria (Brani in lingua italiana e Brani in lingua straniera) che si sono tenute l’1 e il 2 settembre.

A valutare le esibizioni dei superfinalisti sono stati i Maestri Vince Tempera, Andrea Mingardi, Loris Ceroni e Maurizio TIrelli che hanno assegnato il secondo posto assoluto a Riccardo Mazzi, classe 2004 di Reggio Emilia, e il terzo al trio perugino Frammenti, formato da Simone Federici, Eugenio Maglio e Federico Maracaglia. Podio anche per I veneto-friulani Tweakeduo, Ettore Baccichet e Laura Sandrin, qualificati in quarta posizione.

I premi sono stati consegnati dal Maestro Angelo Valsiglio, presidente di Nove Eventi e grande scopritore di talenti, e dal vicesindaco di Chianciano Terme, Rossana Giulianelli.

I verdetti sono arrivati al termine di una serata di grande musica e spettacolo presentata da Francesco Anania, insieme alle miss rappresentanti di Miss Reginetta d’Italia 2019. Diversi i premi ottenuti dai ragazzi in gara.

Alla vincitrice assoluta Giorgia Calabrò è stata assegnata anche la “Targa speciale DiTutto, un riconoscimento Nazionale assegnato a talenti che si sono distinti nel mondo della Musica, dello Spettacolo, dell’Arte dello Sport e della Televisione (qui l’albo ufficiale del premio) DiTutto le riserverà anche un intervista esclusiva che verrà pubblicata prossimamente sul portale ditutto.it e sul magazine cartaceo DiTutto.

A Lei anche la possibilità di inserire un brano nei digital store e di promuoverlo a livello radiofonico grazie al premio fornito da SPC Sound.

Al giovane emiliano Riccardo Mazzi, secondo classificato, un contratto di ufficio stampa con MTmusic per l’uscita del suo primo singolo.

Al trio Frammenti, la masterizzazione di un brano presso PJRecording. Al duo Tweakeduo, il Presidente di BMU, Ettore Caretta, ha consegnato il premio per “migliore esibizione live” che consentirà loro di aprire un concerto/festival da loro organizzato.

Giordano Tittarelli di Astral Music ha inoltre consegnato il premio “miglior presenza scenica” che consiste nell’apertura di un canale Devo della durata di un anno ad Alice Favaro di Treviso.

La pordenonese Ani Disha, una delle cinque finaliste della Categoria Brani in Lingua Italiana rientrata nella rosa dei 16 superfinalisti di “A Voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia” 2020 si è esibita il 5 settembre come ospite alla finalissima nazionale di Miss Reginetta d’Italia, evento che sarà mandato in onda su reti MEDIASET e SKY (Rete 4, Tg Com e Tv Class moda).

Sul palco, oltre ai concorrenti, anche Martina Affidato, vincitrice di Una Voce per l’Europa 2019. Un tocco di glamour e grande bellezza è arrivato grazie alle ragazze di Miss Reginetta d’Italia, che hanno dato vita ad una sfilata di grandi brand italiani presentata da Jo Squillo.

 

 

 

adv