Le emozioni di Sanremo Rock raccontate dalla cantate Ester Del Popolo, per due edizioni sul palco del teatro Ariston di Sanremo

adv      

Ester Del  Popolo, giovane cantane salentina, ha partecipato alle finali delle ultime due edizioni di Sanremo Rock (in quella del 2018 vincendo anche il premio speciale della giuria “It-Emersione”) ed ecco perché DiTutto ha voluto intervistarla per farci raccontare le emozioni che si provano ad esibirsi sul prestigioso palco del Teatro Ariston di Sanremo a pochi giorni dalla finale dell’edizione 2020 del festival.

Due finali di Sanremo Rock, come le hai vissute?

Ciao, sono state due esperienze fantastiche e uniche. La positività e la forza che viene trasmessa durante quei giorni è davvero  indescrivibile.

adv

Com’è stato esibirti sul palco dell’Ariston di Sanremo?

È stato surreale direi, se ci penso, ancora oggi faccio fatica a crederci.

Che atmosfera c’era?

C’era un’atmosfera accogliente, tutti i finalisti in quei giorni sono accomunati da un unico grande obiettivo e anche da interessi e gusti musicali molto simili fra loro, quindi diventa davvero facile fare amicizia.

Cosa ti ha trasmesso questa esperienza sia a livello umano che professionale?

A livello umano mi ha trasmesso ancora più determinazione di quanta già non ne avessi prima, professionalmente mi ha regalato tanti spunti per la mia carriera, grazie a Sanremo Rock e Trend ora ho la fortuna di collaborare con una grande etichetta come la Music Records Italy… il suo presidente artistico Valerio Zelli ed il suo socio Fernando Mameli, mi hanno notato proprio durante il festival.

Stai lavorando quindi con la MRI?

Si, lavoro con loro da circa un anno, sono dei grandi professionisti del settore. Stiamo lavorando per un nuovo disco ed organizzando già l’estate 2021, oltre ad un tour con personaggi noti dello spettacolo e della musica.

Dopo il successo di ” Lu Stijune” nell’estate 2019 è uscito di recente la clip del tuo nuovo singolo dal titolo “Da che parte stai” che ha avuto un enorme successo raggiungendo più di 200 mila visualizzazioni in poco tempo.

Si ed è stata davvero una sorpresa. Credo che abbia contribuito molto il grande tour che abbiamo fatto nell’estate 2019, grazie al quale ho avuto la possibilità di far conoscere la mia musica.

Consiglieresti di partecipare al festival? E Perché?

Assolutamente si, perché è un’esperienza più che unica ed una grande vetrina per noi cantanti e cantautori emergenti, in quanto da la possibilità di esibirsi di fronte a personaggi che hanno fatto la storia della musica sia italiana che internazionale.

DT

 * zoom *

SANREMO ROCK, si riaccendono i riflettori al Teatro Ariston. DiTutto media partner ufficiale del Festival.

 

adv