SunrisePop, intervista a LORENZO MARTELLI

adv      

 

di Patrizia Faiello

Lo scorso 4 giugno il giovane tenore abruzzese Lorenzo Martelli ha aderito alla nostra iniziativa del SunrisePop Live e su questo numero lo spazio alle interviste esclusive è riservato a questo giovane musicista e cantante pop-lirico.

Lorenzo ha recentemente pubblicato, sul canale youtube il singolo Il Respiro su di te, adattamento inedito in italiano del brano Always on my mind di Elvis Presley, a cura di Daniele Piovani,  riscuotendo grandi consensi di pubblico e di critica che lo hanno portato a registrare oltre 10.000 visualizzazioni.

adv

Lorenzo sta già lavorando, insieme all’autore e musicista Daniele Piovani, alla realizzazione di nuovi lavori discografici che verranno anticipati con l’uscita della cover Nelle tue mani, estrapolata dalla colonna sonora de Il Gladiatore.

 

Come nasce la tua passione per la musica Lorenzo?

La musica ha sempre fatto parte della mia vita  e ogni volta che mi si presentava un’occasione cantavo.  Avevo solo 3 anni e mezzo quando ricevetti il mio primo riconoscimento musicale,  cantando “Il lungo, il corto e il pacioccone” in una rassegna canora all’asilo. Cantavo anche ad ogni matrimonio dedicando “Rose rosse” del grande Massimo Ranieri, agli sposi. Oggi posso quindi dire con certezza che la musica è sempre stata una mia passione. Poi cominciando a suonare la tromba alle Scuole medie e andando a vivere all’Aquila, dove ho fatto il Liceo Musicale e mi sono diplomato in tromba, ho dato conferma del mio estro musicale e a 16 anni mi sono iscritto al Conservatorio dell’Aquila che, tra l’altro, terminerò il prossimo Ottobre, laureandomi in Canto Lirico.

Come nasce il tuo ultimo progetto discografico “Il respiro su di te”?

Patrizia avevo già in mente di fare un progetto di riadattamento di alcuni brani famosissimi, senza però ricadere, data la mia vocalità, nei soliti “must” come per esempio Un amore così grande, ‘O Sole mio o Caruso. Cercavo qualcosa di particolare, dei brani che potessero, sì far uscire la mia voce, ma che fossero più ricercati. Io E Daniele in passato abbiamo già collaborato e quando mi è arrivata la sua chiamata, dove mi proponeva di riadattare un brano di Elvis Presley in italiano, ho subito colto la palla al balzo e ho accettato entusiasta questa opportunità. Durante il periodo di quarantena ci siamo messi subito a lavoro e, sfruttando anche il tanto tempo libero, abbiamo scritto il testo e registrato la voce nel giro di pochi giorni».

Lorenzo cosa hai provato appena hai messo le cuffie per cantare l’inedito “Il respiro su di te”?

Mi è sembrato come se avessimo cucito un vestito nuovo a questo capolavoro e “Quel respiro su di te” era sempre di più “Always on my mind”. La canticchiavo ogni giorno e cominciavano a farlo tutti a casa, tanto da credere già inizialmente di poter riscuotere poi molta approvazione.

Quanto è importante essere determinati?

Moltissimo. Io sono una persona a cui piacciono le sfide e per questo non mi  lascio mai intimorire da pensieri negativi o che possano farmi fare passi indietro. Come spesso mi ripeto: le idee rimangono solo idee se non si ha il coraggio di realizzarle.

Durante la realizzazione del videoclip del singolo ci sono stati momenti in cui ti sei particolarmente emozionato?

Si Patrizia è stata davvero un’emozione continua, pensando al fatto che dopo quasi un anno di “poi lo faccio”, finalmente ero sul set per realizzare quel progetto.

Sei soddisfatto dei risultati finora raggiunti?

Tantissimo.  Le aspettative sono state abbondantemente superate e dire di essere felice è scontato. Spero che anche i prossimi brani riscuotano gli stessi consensi da parte del pubblico. Credo che la vera soddisfazione per un artista è lasciare, anche solo una minima emozione, nel cuore di chi ascolta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

adv