La mixology di questo mese proposta da Michele Piagno e Nicola Pepe è un abbinamento dal gusto e dal sapore tutto calabrese

adv      

 

di Flavio Iacones

Nicola Pepe per l’occasione ha scelto di utilizzare un “tramezzino leggero” perchè la sua creazione è farcita da spianata, n’duja, caciocavallo silano, e con questi alimenti il tramezzino facilita un’accurata masticazione per permettere così agli enzimi della saliva di scomporre in parte gli amidi, migliorandone la digeribilità, ma per i più temerari si puoò optare per delle fette di pane locali, piuttosto che una focaccia.

Per i palati più delicati si può ovviare con la spianata dolce, la versione che prevede, al posto del peperoncino, la presenza di pepe nero in grani. A piacimento si può aggiungere anche dell’insalata verde per addolcire il sapore. Così nasce per opera del vincitore di Hell’s Kitchen Italia.

adv

Mentre a Michele Piagno è spettata la realizzazione del drink da abbinare al tramezzino proposto da Nicola Pepe così nasce Capo Basil, i cui ingredienti sono succo fresco spremuto di bergamotto, amaro del Capo, zucchero bianco di canna, foglie di basilico e acqua gassata.

L’aroma del drink si combina perfettamente con le note tipiche della dolcezza dei semi di finocchio e l’aroma intenso del peperoncino della spianata.

 

adv