L’uomo invisibile

adv      

L’uomo invisibile”, film diretto da Leigh Whannell, è basato sul personaggio creato dalla penna di H.G. Weels nel 1881 e divenuto nei primi anni del Novecento uno dei mostri emblematici del primo filone horror della storia del cinema. In questa nuova versione, l’uomo invisibile, che nell’immaginario collettivo è identificato ricoperto di bene e con scuri occhiali da sole sul volto, è l’antagonista di un’agghiacciante vicenda.
Il film racconta la storia di Cecilia Kass (Elisabeth Moss), succube di una relazione malsana e violenta con Adrian (Oliver Jackson-Cohen), uno scienziato ricco e brillante, ma manipolatore e folle.

Stanca di quel legame tossico, la donna fugge nel bel mezzo della notte. Grazie all’aiuto della sorella (Harriet Dyer), di un amico di vecchia data (Aldis Hodge) e della giovanissima figlia di quest’ultimo (Storm Reid), Cecilia riesce a far perdere completamente le sue tracce allo scienziato.

Scosso dall’abbandono, l’uomo si suicida tagliandosi le vene e lascia in eredità a Cecilia una grande fortuna: 5 milioni di dollari. Ma il testamento contiene una clausola, la donna infatti riceverà l’ingente somma solo se non verrà dichiarata mentalmente disturbata. Proprio questo vincolo convince Cecilia che il suo ex le abbia riservato qualche spiacevole sorpresa e che la sua morte celi qualcosa di oscuro. Col tempo inizia a sentirsi osservata e ad avvertire una presenza in casa, tanto da convincersi che Adrian in verità non sia mai morto, ma sia semplicemente diventato invisibile. La nuovo versione de L’uomo invisibile diretta da Leigh Whannell, 20 anni dopo l’ultimo adattatemento di Paul Verhoeven L’uomo senza ombra, è una versione molto libera della storia creata nel 1897 dallo scrittore H. G. Wells.

Inizialmente si trattava di un progetto di reboot della serie dei mostri della Universal, ma dopo l’insuccesso de La Mummia con Tom Cruise lo Studio ha preferito cancellare la prevista versione con Johnny Depp per affidare il reboot alla sua associata Blumhouse e al regista di 4 film della serie Insidious, nonché sceneggiatore dei primi tre episodi del franchise horror di Saw. Adrian Griffin, lo scienziato protagonista, che perseguita il personaggio della sua ex, Elisabeth Moss, che lo crede morto, stavolta ha il volto (e più che altro la voce) dell’attore e modello inglese Oliver-Jackson Cohen.

adv

Si tratta del secondo film della Universal appartenente al cosiddetto Dark Universe che rilancia i suoi classici mostri, dopo La mummia e, come consuetudine dei film della Blumhouse, ha un budget non elevato (secondo alcuni appena 1 milione e 200.000 dollari). Nella prima versione del 2007 era stato coinvolto come sceneggiatore David S. Goyer, conosciuto come autore di fumetti Marvel (Silver Surfer, Doctor Strange e altri) e di film come la trilogia di Batman di Christopher Nolan e L’uomo d’acciaio. La sceneggiatura attuale è accreditata al regista Leigh Whannell.

Il personaggio dell’Uomo Invisibile è tratto dal romanzo di H.G. Wells, scritto nel 1881 e pubblicato per la prima volta nel 1897. Dal momento della sua pubblicazione in poi ha avuto diverse trasposizioni cinematografiche e televisive; tra le prime c’è L’uomo invisibile del 1933 di James Whale, icona del cinema horror, per la Universal Pictures e considerato uno dei primi film del ciclo “Mostri della Universal”. Successivamente ci sono stati moltissimi sequel sulle avventure dell’Uomo Invisibile, come quello targato sempre Universal Il ritorno dell’uomo invisibile (1940), e diversi registi si sono misurati con l’uomo senza forma, tra questi John Carpenter in Avventure di un uno invisibile(1992) e Paul Verhoeven con L’uomo senza ombra (2000).

Nicola Mauro Marino

 

  • Data di uscita:05 marzo 2020
  • Genere:Horror, Thriller, Fantascienza
  • Anno: 2020
  • Regia: Leigh Whannell
  • Attori: Elisabeth Moss, Oliver Jackson-Cohen, Aldis Hodge, Storm Reid, Harriet Dyer,Benedict Hardie, Sam Smith, Amali Golden
  • Paese: USA
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Sceneggiatura: Leigh Whannell, Ed Solomon
  • Fotografia: Stefan Duscio
  • Produzione: Universal Pictures, Goalpost Pictures, Blumhouse Productions, Dark Universe

 

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=3vkU5hcqPdo

adv