Bad Boys 3 For Life

adv      

Bad Boys 3 For Life”, film diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah, vede il ritorno dei “cattivi ragazzi” Mike Lowrey (Will Smith) e Marcus Burnett (Martin Lawrence) per un’ultima avventura insieme. Il primo sta attraversando la classica crisi di mezza età, mentre il secondo è ormai un ispettore di polizia contrario ai modi violenti dell’amico e deciso ad andare in pensione. Prima che Marcus si ritiri definitivamente dalle scene, Mike gli propone un’ultima impresa epica.

Questa volta i due bad boys dovranno lavorare per un boss romeno, che ha perso il fratello in un omicidio irrisolto. Mike e Marcus hanno il compito di vendicare la morte dell’uomo in cambio di un importante bonus elargito dal boss stesso. Nonostante il successo di Bad Boys (1995) e Bad Boys 2 (2003), questo Bad Boys for Life ha faticato molto a decollare. C’è da dire che gli incassi dei primi due lungometraggi, pur alti, non sono mai stati a livello dei blockbuster: se nel caso del primo capitolo parliamo di 141 milioni di dollari (per 19 di costo), nel caso del secondo le cifre cambiano, con 273 milioni per 130 di costo.

A questo va aggiunto che le carriere dei due attori protagonisti hanno preso strade differenti, con Will Smith sempre più impegnato a migliorare la sua duttilità. Nessuno aveva mai però scartato l’ipotesi di un terzo atto, e addirittura già nel 2013 Martin Lawrence aveva confermato che il progetto era realtà: non sapeva tuttavia che sarebbero trascorsi cinque anni prima di iniziare le riprese.

C’era per esempio la difficoltà di coinvolgere ancora Michael Bay alla regia, troppo impegnato con la saga di Transformers, tanto che il compito di scrivere e dirigere il film è stato spostato su Joe Carnahan: risulta ancora coautore del copione con Chris Bremner, ma alla fine anche Carnahan ha abbandonato il progetto, così alla regia sono subentrati Adil El Arbi & Bilall Fallah. I due autori belgi, prima di approdare a Hollywood, si sono specializzati nel raccontare il sottobosco criminale di Bruxelles e del Belgio, con forti connotazioni razziali, scrivendo e dirigendo Image (2014), Black (2015) e Patser (2018).

adv

Torna nei panni del capitano Howard il caratterista Joe Pantoliano, mentre alla produzione è confermato naturalmente Jerry Bruckheimer, da sempre producer della saga e considerato l’inventore con Michael Bay di un certo cinema chiassone ed energico, secondo alcuni inaugurato proprio nel 1995 da Bad Boys.

E’ il primo Bad Boys coprodotto dallo stesso Will Smith, che all’epoca dei due precedenti lungometraggi non aveva ancora una carriera parallela avviata nel settore della produzione. La saga è stata ideata dal George Gallo che fu sceneggiatore di Cadaveri & compari nel lontano 1986, anche se Gallo non ha però mai più messo mano a soggetti e sceneggiature dei duesequel.

E’ previsto un ultimo capitolo, Bad Boys 4, che vedrà Mike e Marcus affrontare una minaccia a Miami e scontrarsi con un’unità di polizia “altamente specializzata”. Il film dovrebbe vedere il ritorno alla regia di Michael Bay.

Nicola Mauro Marino

Guarda qui il trailer

  • Data di uscita: 23 gennaio 2020
  • Genere: Azione
  • Anno: 2020
  • Regia: Adil El Arbi, Bilall Fallah
  • Attori: Will Smith, Martin Lawrence, Vanessa Hudgens, Alexander Ludwig, Charles Melton, Kate del Castillo, Joe Pantoliano, Paola Nunez, Nicky Jam, Happy Anderson
  • Paese: USA
  • Distribuzione: Sony Pictures Italia / Warner Bros. Pictures Italia
  • Sceneggiatura: Joe Carnahan, Chris Bremner
  • Fotografia: Robrecht Heyvaert
  • Musiche: Lorne Balfe
  • Produzione: 2.0 Entertainment, Columbia Pictures, Jerry Bruckheimer Films
adv