3BMETEO.COM: “Venerdì MALTEMPO con forti piogge, TEMPORALI e INGENTI NEVICATE sulle Alpi; ACQUA ALTA a Venezia”

adv      

Andrea Vuolo di 3bmeteo.com: “Un’intensa perturbazione raggiungerà l’Italia venerdì con piogge anche forti, temporali e copiose nevicate sulle Alpi; torna il sole a Natale, ma con clima più invernale”

L’ITALIA NUOVAMENTE ALLE PRESE CON IL MALTEMPO, FORTI PIOGGE VENERDÌ – “Una circolazione depressionaria in risalita dall’entroterra algerino verso il Mediterraneo centrale determinerà nelle prossime 72 ore condizioni meteorologiche decisamente perturbate sull’Italia, soprattutto al Nord, Sardegna e regioni tirreniche, con nuove piogge anche intense e forti venti di Scirocco” – a confermarlo è Andrea Vuolo, meteorologo di 3bmeteo.com che spiega – “la giornata più critica per quanto riguarda il maltempo sarà quella di venerdì, quando una forte perturbazione atlantica raggiungerà il nostro Paese dando vita ad un nuovo vortice ciclonico sull’alto Tirreno che causerà l’attivazione di fenomeni intensi a partire dal Nordovest, alta Toscana e in successiva estensione a Nordest, Emilia e a tutto il medio-alto versante tirrenico, con rovesci talora a carattere temporalesco. Attese nuove ingenti nevicate sull’arco alpino a quote di alta montagna, mediamente al di sopra dei 1.400-1.800 metri su Alpi e Prealpi, ma a quote localmente inferiori nelle valli più strette del Piemonte (fin sotto i 1.000 metri tra Alpi Marittime e Val d’Ossola); attesi accumuli di 60-80 centimetri di neve fresca a 2.000 metri sulle Alpi, con repentino rialzo del pericolo valanghe. Possibile nuovo evento di acqua alta a Venezia nella notte tra venerdì e sabato (fino a 140 centimetri di marea) a causa dei forti venti di Scirocco attesi sull’alto Adriatico”.

WEEKEND A TRATTI INSTABILE E CON GRADUALE CALO TERMICO –“Il fronte freddo che giungerà venerdì pomeriggio tenderà poi a spostarsi verso il Centro-Sud nel corso di sabato, determinando piogge localmente intense e a carattere temporalesco tra Sardegna, Lazio, Abruzzo occidentale e Campania, mentre vi sarà un temporaneo miglioramento al Nord, ma con nuovi veloci acquazzoni in transito tra la sera/notte di sabato, specie al Nordest con nuove nevicate sulle Alpi sopra i 1.100-1.400 metri di quota” – avverte Vuolo di 3bmeteo.com che prosegue – “domenica poi migliorerà rapidamente a partire dal Nordovest con ampie schiarite, mentre sono attese ancora piogge e rovesci al Centrosud prima di un graduale rasserenamento tra la sera e la notte, ad esclusione del basso versante tirrenico dove potrà ancora insistere locale instabilità atmosferica specie tra Calabria e nord Sicilia. Temperature in graduale diminuzione nel corso del weekend su tutta l’Italia, pur con valori sempre superiori alle medie del periodo.”

TENDENZA METEO NATALE, TORNA L’ALTA PRESSIONE?– “Dagli ultimi aggiornamenti dei modelli numerici giungono conferme su un possibile rinforzo dell’alta pressione sul Mediterraneo centro-occidentale e sull’Italia proprio nel periodo di Natale, la quale favorirebbe condizioni meteorologiche nel complesso stabili e soleggiate, ma con clima più di stampo invernale; aria fredda proveniente dal Nordest Europa potrebbe infatti lambire l’Italia (specie sulle regioni del versante adriatico) scorrendo sul bordo orientale dell’anticiclone, causando quindi un generale calo delle temperature che dovrebbero così rientrare su valori tipici di inizio inverno” – conclude il meteorologo Andrea Vuolo da 3bmeteo.com.

adv

18 DICEMBRE 2019

adv