DITUTTO. Intervista Esclusiva alla Miss Curvy FRANCESCA GIULIANO: “Il bullismo mi ha cambiato”

ADV      

Al Premio Europeo St.Oscar della Moda
riceverà la targa speciale
“Rivelazione dell’anno Eleganza Curvy e Glamour”

 

di Valentina Fioravanti

Francesca Giuliano dopo la sua partecipazione ad  “Avanti un Altro”, il programma televisivo a premi condotto da Paolo Bonolis su Canale 5, e dopo l’arrivo del successo, si è fatta portavoce in tv di una battaglia a difesa delle curvy e del diritto delle donne a non essere schiave dei chili di troppo.

Francesca ti abbiamo conosciuto nel ruolo di Miss Anni 50 ricoperto in “Avanti un Altro” cosa è cambiato nella tua vita dopo?

Diciamo che è cambiata tutta la mia vita perché io sono stata uno dei personaggi della trasmissione di Bonolis che è stata tra i più ricercati anche nelle altre ospitate, dando una svolta alla mia esistenza e chiaramente io sarò sempre grata a questo personaggio e ringrazio la SDL tv che ha dato vita al mio personaggio.

ADV

La tua estetica non passa inosservata e il tuo passato nasconde episodi di bullismo, quanto quest’ultimo ha influenzato la tua vita?

Io già a nove anni avevo un corpo da donna e quindi ero già allora molto guardata e criticata. Questo mi ha creato una forma di timidezza che ancora oggi mi porto dietro e questo traspare ancora nelle mie ospitate televisive e quando interpreto il personaggio di “Avanti un Altro”. Sicuramente il mio passato mi ha portato ad essere molto schiva, timida, chiusa perché ho paura ad aprirmi caratterialmente con le persone verso le quali potrei provare poi delusione per atteggiamenti negativi nei miei confronti… persone che magari appaiono benevoli, ma che in realtà potrebbero essere fasulle, quindi mi costruisco una corazza. Si, diciamo quindi che questi episodi gravi di bullismo che ho subito mi hanno portato ad avere qualche conseguenza molto ingombrante.

Il bullismo è stato da sempre una problematica sociali. Secondo te che cosa non è stato ancora fatto per la risoluzione di questo problema?

Io penso che mai come in questi anni si stiano verificano questi episodi, che a mio parere scaturiscono anche da famiglie che non seguono molto i propri figli, penalizzando la loro educazione… prendere in giro un’altra persona è qualcosa di molto grave e causa delle conseguenze molto gravi alla persona che la subiscono. Secondo me la scuola dovrebbe essere più presente, così come la famiglia. .. e forse con punizioni esemplari si potrebbe fermare o quanto meno limitare questo fenomeno che sta diventando una piaga sociale.

Cosa consiglieresti a tutti coloro che psicologicamente non trovano la forza di reagire?

Purtroppo questi episodi di bullismo sono rivolti spesso alle persone che non riescono a difendersi, quindi penso che questo sia l’offesa più grossa che si possa fare alla persona e alla società e a quello che siamo diventati, perchè se nel 2020 accadono ancora queste cose e si prendono in giro dei bambini e persone che sono diversamente abili questo è davvero molto grave, quindi dovrebbero esserci, ripeto, pene molto più severe e in questo caso parlando di ragazzi minorenni si potrebbe intervenire con punizioni relative a lavori socialmente utili anche nelle scuole. Io quindi mi rivolgo a tutti coloro che sono vittime di bullismo di trovare obbligatoriamente dentro ciascuno di voi la forza di reagire, di non fermarsi, di non avere paura di niente, di affrontare tutto con molta determinazione e coraggio, devi reagire e basta, non c’èu n piano B quindi come dico sempre io indossa dei paraocchi e VAI AVANTI per la tua strada, per il tuo obbiettivo senza mai fermarti perchè chi si ferma è perduto.

I reality oggi hanno ospitato parecchi volti noti, Francesca si vede protagonista di un reality e perché?

I reality devo essere sincera mi piacciono, ma l’idea di vedermi all’interno di uno di questi format mi deve far preparare prima psicologicamente. Ripeto li amo, ma dipende dal tipo del reality, pensiamo ad esempio al Grande Fratello e all’Isola che amo, li seguo però trovarmi dentro non so come potrei cavarmela… forse potrebbe essere una sfida che, per come sono fatta io, cercherei di portare avanti fino alla fine per un mio riscatto personale e sociale, e per tutte le curvy… Un’esperienza che potrebbe affascinarmi per tante cose e per far vedere che anche se non pesi 50 kgs puoi fare un reality, puoi fare una “tipica doccia” al Grande Fratello, puoi metterti in costume all’Isola

Ti definiscono modella curvy giustificando la tua appariscente formosità. Che cosa c’è di vero in questa definizione?

Curvy è un termine che da qualche anno è approdato nella nostra quotidianità e penso che vengo catalogata tale perchè ho delle misure importanti. Certamente il mio punto vita è molto asciutto ma se si verificano le misure dei miei fianchi e il mio seno mi accosto a una fisicità formosa che nei nostri giorni viene denominata curvy. C’è di vero che io sono una modella curvy testimonial spesso di brand che propongono taglie oltre la 44. Mi sento una Super Curvy Italiana.

Domanda provocatoria, il tuo pensiero sulle influencers di oggi?

Sinceramente ne seguo qualcuno e alcuni suscitano il mio interesse, poichè molto utili soprattutto chi di loro attraverso i tutorial ti spiega le modalità di utilizzo di alcuni prodotti, testandoli davanti a te, come indossare un capo oppure applicare una maschera. La mia preferita è Deianira, che seguo sempre, con quel suo modo cosi pittoresco e napoletano di spiegarti le cose.. io rimango incantata e compro. Secondo me la figura dell’influencer è un bel lavoro per questa epoca moderna che stiamo vivendo.

Al Premio Europeo StOscar della Moda di Firenze ti sarà consegnata la targa speciale “Rivelazione dell’anno Eleganza Curvy e Glamour”, che cosa rappresenterà per te?

Quando me l’hanno comunicato ho pensato: ma siete sicuri? Non avete sbagliato persona forse? Io quest’anno mi sono battuta molto per portare avanti questo ideale di donna che si accetta per quello che è, che si vuole dissociare dalla teoria “magro è bello”, che non bisogna essere magri a tutti i costi, ma che anche le forme possono renderti davvero unica… quindi la targa speciale del Premio Europeo St.Oscar della moda la dedicherò a tutte le curvy che mi seguono, che mi chiedono consigli e a tutte quelle che attraverso i miei messaggi hanno deciso di accettarsi e di non sottoporsi a drastiche diete che hanno reso difficile il dimagrimento per costituzione o problemi di salute. Sono davvero molto emozionata per questa partecipazione all’Oscar poichè sono stata scelta da uno stylist che sarà presente alla premiazione, del quale non posso rivelare il nome, che tra tanti personaggi televisivi ha scelto me e ha voluto la super curvy Francesca Giuliano. Voi sapete chi è, quindi una grandissima emozione. Viva le curvy!

TORNA AL SOMMARIO