DITUTTO. Intervista Esclusiva al deejay IVAN CUCCO (dj Keyz): “Mi piace trasmettere ciò che sento alla gente e i miei messaggi attraverso la musica”

ADV      

Londra. Questo mese incontriamo un dj che, seppur italiano, vive ormai in U.K dove fa il deejay. Si tratta di Ivan Cucco, 24 anni, alias “dj Keyze”. Si appassiona alla musica elettronica nel lontano 2009 ad appena 14 anni ascoltando i dischi del suo idolo: David Guetta. Da li inizia, poco alla volta, a produrre e suonare in piccoli locali e bar senza più smettere. Nel 2016 realizza la canzone principale per il “Comic NYC”, attraverso collaborazioni con MTV.

“Non ho mai perso la voglia di crederci – racconta Ivan – mi piace trasmettere ciò che sento alla gente e i miei messaggi attraverso la musica. Questo è più che un progetto”

Quando hai iniziato il tuo lavoro da dj e che genere di musica proponi ?

Sono 4 anni che faccio il dj e, all’inizio, avrò cambiato almeno un paio di pseudonimi: da Ivan Keyze a Keyze, che poi è rimasto come mio nome d’arte. Al mio pubblico propongo sempre novità, con un tocco di old fashion, ma restando sempre col mio stile, seguendo tutte le sfumature di house e qualche tocco di funky.

In quali discoteche proponi la tua musica?

ADV

Non ho un locale fisso. Per come vedo questo lavoro, io stesso, bisogna sempre vedere le due parti: il dj e il produttore. In questo momento mi sto impegnando sul creare musica, ritrovando la vena artistica in questi ultimi tempi e stanno nascendo tante belle cose che presto ascolterete.

Vivendo a Londra, e lavorando con un pubblico prettamente diverso dal nostro, che rapporto e che differenza hai trovato tra Italia e Regno Unito nella musica.

Il gap tra Italia ed estero è abbastanza ampio; ogni luogo ha le proprie caratteristiche musicali. Per certo posso dire che, al di fuori dell’Italia e in molti paesi, questo è visto come un “vero lavoro”, apprezzato dalla gente anche con età più grande della mia. Tutto ciò mi ha fatto capire che aver scelto di spostarmi all’estero è stata la mossa giusta.

Una domanda che poniamo sempre a tutti: qual è il rapporto che dj Keyze ha coi social media?

E’ un rapporto di odio e amore! Certo danno un grande apporto conoscitivo e divulgativo: di chi sei, cosa fai, cosa proponi. Bisogna solo starci un po’ dietro.

Quali sono i tuoi imminenti progetti?

Tante belle tracce musicali, tante collaborazioni e poi, finalmente, qualcosa di fresco e nuovo per il mercato musicale, oltre ad alcune date di ospitate per il prossimo anno.

Nicola Mauro Marino