DITUTTO. Intervista Esclusiva al deejay MANUEL COBY: “Ogni melodia, canzone o traccia musicale racconta una storia”

ADV      

 

di Nicola Mauro Marino

Diciamo che non è esattamente un volto sconosciuto del mondo che ruota attorno alla televisione, ma Emanuele Maringola, in arte dj Manuel Coby, è uno tra i nuovi deejay più apprezzati nel panorama delle discoteche di mezzo Mondo.

Nato 29 anni fa a Napoli, si è fatto conoscere prima in ambito televisivo e poi, quasi per scherzo, iniziando la sua carriera come disc jockey.

Incontriamo Manuel durante una delle sue serate.

ADV

 

Innanzitutto grazie di aver accettato l’intervista di DITUTTO. Ma effettivamente chi è Manuel Coby Dj?

Bellissima domanda questa. Mi verrebbe quasi da rispondere che non lo so nemmeno io…Manuel Coby nasce poco piu di un anno fa, da un’idea o meglio direi uno scherzo. Esattamente si scherzava sul fatto che da dj sarei stato lanciatissimo secondo alcuni e da li a poco, questo scherzo si è trasformato in un’idea… e poi l’idea in un vero e proprio progetto di lavoro. In sostanza Dj Coby è sempre Emanuele Maringola (vero nome, ndr), ma in una versione leggermente più da show. Mi piace rimanere una persona semplice e penso che la mia famiglia, in questo, mi abbia insegnato e donato una coasa bellissima: la semplicità e la bontà d’animo.

Dopo aver partecipato a diverse trasmissioni televisive, tra le quali ricordiamo “Ciao Darwin” con Paolo Bonolis; come ballerino in “House Party”, con Sabrina Ferilli e Maria De Filippi, e altre ancora, come hai intrapreso la carriera del dj? Hai quindi tralasciato lo spettacolo televisivo?

Ci sono stati altri progetti interessanti in questi anni: “Parla con lei” su Fox; “Detto Fatto” sulla Rai e altri ancora. Ma a dire il vero le ho sempre considerate esperienze con un inizio ed una fine. Non vorrei mai lavorare nel panorama televisivo a tempo pieno; mi piace la stabilità, avere a che fare con cose reali tra le mani e quel mondo è fatto solo di show e non di vita reale. Però non nego che se dovessero capitare altre proposte le accetterei volentieri, ma si tratterebbe solo e soltanto di esperienze.

Quale è il genere di musica che proponi al tuo pubblico?

La musica è un elettro pop. Musica molto internazionale.

Cosa ascolta Manuel Coby Dj fuori dall’ambito lavorativo nelle discoteche?

Ascolto un po di tutto. Ogni melodia, canzone o traccia musicale racconta una storia. La musica si basa sulle emozioni e muove le emozioni. Un segreto che ho già svelato in diverse storie su instagram è che dopo ogni serata, al mattino, quando mi alzo, ascolto musica classica o piano instrumental. La trovo molto rilassante e dolce. Ognuno di noi ha bisogno di momenti di dolcezza e tenerezza e la musica riesce a donarti anche questo.

Che rapporto hai con i social network e quali sono le tue pasioni o passatempi?

Il social è il mio mondo. Non sono un accanito, piuttosto condivido la mia vita con i followers, anche le cose più banali e poco montate. Mi piace essere abbastanza naturale e ben disposto verso l’altro. Cerco di accontentare quasi tutti, ovviamente dipende sempre dalle richieste.

Quali sono i prossimi progetti in cantiere?

Sto programmando il calendario delle serate per la prossima stagione 2019/2020. Ci saranno date molto importanti che mi aspettano nei prossimi mesi e miro a far bene. Prossimo obiettivo è la scuola di producer. Voglio evolvere e migliorarmi. Mi piace la differenza e sono sicuro che ci riuscirò