IT-Capitolo 2

ADV      

l male risorge a Derry quando il regista Andy Muschietti riunisce il Club dei Perdenti – giovani e adulti – con un ritorno a dove tutto ebbe inizio.
It – Capitolo due è il sequel del grande successo del film “IT“, sempre firmato da Muschietti. Ridefinendo e trascendendo il genere, “IT” è diventato parte del nostro immaginario collettivo, nonchè il film horror dai più alti incassi di tutti i tempi.

Poiché ogni 27 anni il male torna a manifestarsi nella cittadina di Derry, nel Maine, “IT – Capitolo Due” riunisce i personaggi divenuti adulti, e che da tempo hanno intrapreso strade diverse, a distanza di trent’anni dagli eventi del primo film.

A due anni di distanza dal primo film, IT: Capitolo 2 arriva per proseguire la storia del “Club dei Perdenti” ormai cresciuti ed entrati definitivamente nella loro versione adulta. Sappiamo bene che il romanzo di Stephen King è un “mattone” di quasi 1300 pagine e non ci si stupisce del fatto che ci sia voluto così tanto tempo dalla prima pubblicazione del 1986 per vederne una versione cinematografica.

Adattare un tomo di quelle dimensioni e di quella profondità narrativa deve essere stato un tentativo fatto da molti e alla fine, dopo aver visto decine e decine trasposizioni sullo schermo dei libri King, grandiose, ignobili, estremamente curate o colpevolmente tirate via, IT ha trovate le persone giuste. C’è stata naturalmente la versione televisiva del 1990 con un grande Tim Curry nel ruolo di Pennywise, ma il cuore e la spettacolarità della storia storia sono stati davvero raccolti soltanto ora.

È nel 2009 che David Kajganich e Cary Fukunaga hanno iniziato a lavorare alla stesura del copione, poi passato a Gary Dauberman dopo l’arrivo di Andy Muschietti alla regia. A quel punto la visione che il regista aveva della storia imponeva una scelta decisiva, quella di realizzare un primo film soltanto con i personaggi bambini ed eventualmente un successivo capitolo che esplorasse il confronto tra il clown e i protagonisti adulti.

ADV

L’ambientazione temporale che nel libro era anni 50 e anni 80 è stata spostata in avanti mantenendo lo stesso intervallo, anni 80 e anni 2010. IT: Capitolo 2 è dunque il momento in cui i personaggi si ritrovano quasi tre decenni più tardi dandosi appuntamento di nuovo nella cittadina di Derry dove sono cresciuti. Pennywise sta per tornare ed è tempo che tutti loro chiudano questa faccenda.

Derry è la fittizia località del Maine dove Stephen King ha ambientato molte delle sue terrificanti storie, una città spesso definita “sbagliata” nelle parole dei suoi personaggi. Qui risiede il male sotto varie forme, a volte come proiezione delle nostre più recondite paure, altre volte imprescindibile e radicato come se fosse sempre esistito e quel posto ne fosse l’origine. Riferimenti a Derry ce ne sono ovunque nella bibliografia di King ed è nei seguenti racconti che spicca come luogo di ambientazione degli eventi: La giusta estensione (novella contenuta in Notte buia, niente stelle), Insomnia, Mucchio d’ossa (parzialmente), 22/11/1963 (parzialmente), Dreamcatcher e naturalmente IT.

La calorosa accoglienza di critica e pubblico di IT si è unita al plauso dello stesso King. “Non ero preparato al fatto che potesse essere così buono, fedele ai personaggi ma innovativo al tempo stesso”, ha commentato il Re dell’horror. L’attenzione e le aspettative per il secondo capitolo sono dunque andate moltiplicandosi, a cominciare dal cast di attori che avrebbe dovuto interpretare i protagonisti adulti.

Lasciando ovviamente al suo posto Bill Skarsgård con il suo Pennywise (peraltro molto apprezzato), hanno fatto il loro ingresso nel cast James McAvoy (versione adulta di Bill Denbroug)Bill Hader (versione adulta di Richie Tozier)Jay Ryan (versione adulta di Ben Hanscom),James Ransone (versione adulta di Eddie Kaspbrak)Isaiah Mustafah (versione adulta di Mike Hanlon)Andy Beam (versione adulta di Stan Uris) ed infine colei che è stata voluta a tutti i costi, sia dai fan sia dal regista Muschietti che per ironia della sorte l’aveva già diretta nel suo esordio in Mama,Jessica Chastain.

Nessuno poteva immaginare una diversa Beverly Marsh, oltre al fatto che la Chastain sembra davvero la versione adulta della giovane attrice Sophia Lillis che interpreta il personaggio da bambina.

Nicola Mauro Marino

Guarda qui il trailer

 

  • Data di uscita: 05 settembre 2019
  • Genere: Horror, Thriller
  • Anno: 2019
  • Regia: Andres Muschietti
  • Attori: Bill Skarsgård, Jessica Chastain, James McAvoy, Jess Weixler, Bill Hader, Jay Ryan,Isaiah Mustafa, Will Beinbrink, Xavier Dolan, Teach Grant
  • Paese:USA
  • Distribuzione: Warner Bros. Italia
  • Sceneggiatura: Gary Dauberman
  • Fotografia: Checco Varese
  • Montaggio: Jason Ballantine
  • Produzione: KatzSmith Productions, Lin Pictures, New Line Cinema