DiSTORY. Intervista Esclusiva alla cantautrice Giorgia Leo

adv      

 

Con il suo inedito intitolato “Dentro me”
è uno degli artisti di DiSTORY
il disco che celebra il XX° Anniversario di DiTutto

 

Di Patrizia Faiello

Giorgia Leo, nasce a Galatina il 15 maggio del 1997 e sin da piccola ha sempre avuto la passione per la musica. Dall’età di 16 anni ha iniziato a fare i primi concorsi, arrivando tra i finalisti e spostandosi a Milano per la proposta di alcune collaborazioni discografiche. Ha partecipato ai casting di Amici, X-Factor.

adv

L’ anno scorso ha aperto un canale youtube e ha iniziato a girare i suoi primi video, tra cui l’ultimo Medley, con la collaborazione di Vito Stefanizzi e Giorgio Gabe.

Recentemente ha partecipato al concorso per la selezione del programma “The coach” e dopo essere stata selezionata come “duo” con sua sorella, Marta,  quest’estate si recherà a Bologna per la continuazione delle selezioni e la registrazione del programma.

A marzo 2019 è uscito il suo primo singolo “Dentro me” che fa parte della compilation “Distory” distribuito in tutta Italia in copia fisica e in tutto il mondo sui Digital Store.

“Penso che nella vita il peggior rimpianto sia quello di non averci provato – ha dichiarato Giorgia – e io sono pronta a mettermi in gioco e a inseguire il mio sogno e magari un giorno potrò dire ce l’ho fatta!”

 

Quando ti sei avvicinata alla musica?

La musica ha sempre fatto parte della mia vita. Da piccola ho sempre preso come esempio mia sorella, Marta, insieme condividiamo la stessa passione ed è anche grazie a lei se ho intrapreso questo percorso.

Come nasce l’idea di voler partecipare con un tuo brano alla compilation “Distory tutti i colori della musica”?

Il mio obiettivo è quello di arrivare alla gente tramite la mia musica e grazie all’ opportunità che mi ha dato “Distory”, ho potuto condividere un po’ con tutti quella che è la mia realtà. Così quando Francesco Mancarella mi ha proposto di partecipare a questa iniziativa, non ho potuto che accettare.

Di cosa parla il tuo brano?

“Dentro me” rappresenta quello che un po’ tutti abbiamo provato. Credo che almeno una volta nella vita di ognuno di noi ci sia stato un qualcosa che ci abbia cambiato per sempre, magari non sentendoci all’altezza, indossando un abito che in realtà non ci appartiene. Il brano invita proprio a riflettere, il tempo scorre, la vita passa e la chiave di tutto, è proprio quella di mettere al primo posto noi stessi, ascoltando quello che abbiamo dentro.

Sei reduce dall’esperienza dell’esclusiva serata musicale per la presentazione di “Distory” dove ti sei esibito dal vivo davanti ad una importante platea, accompagnata dall’orchestra dell’Arca del Blues diretta dal M° Francesco Mancarella. Esperienze di questo tipo cosa lasciano ad un giovane emergente?

Sicuramente un’esperienza indimenticabile. Cantare con un’orchestra dal vivo è davvero un’emozione unica.  Ricordo con gioia quella serata che mi ha permesso di cantare davanti ad un importante pubblico. Ero abbastanza tesa, ma ho cercato di trasmettere alla gente che era lì ad ascoltarmi, ciò che sentivo, tirando fuori tutto quello che avevo da dire.

Qual è stata l’esperienza musicale più significativa che finora hai vissuto?

Tra tutte le esperienze musicali vissute, quella più significativa è stata la pubblicazione del primo brano da cantautrice.  Scrivere un brano per poi vederlo realizzato, mi ha dato davvero una grande soddisfazione.

Chi è il tuo idolo musicale?

In realtà ascolto tanta musica in generale. Ho sempre visto come grandi esempi Giorgia, Elisa, Mengoni, Beyoncè, però posso dire che sin da piccola sono cresciuta con la musica di Laura Pausini. Per me è una grande cantante, e al di là della sua bravura tecnica, con la sua voce riesce sempre a farmi venire i brividi.

Progetti futuri? 

Il futuro è sempre un grande punto di domanda, ho l’intenzione di laurearmi al conservatorio e vivere di musica. Sicuramente continuerò a migliorarmi, a dedicarmi al mio progetto discografico, alla scrittura di nuovi brani e cercherò con tutte le mie forze di realizzare il mio sogno.

 

zoom

adv