DITUTTO. Intervista Esclusiva alla regista ROBERTA MUCCI

adv      

 

Rappresentando l’Italia Menzione Speciale al Festival di Cannes ai due cortometraggi diretti dalla regista buggianese

 

Di Patrizia Faiello

Non solo musica ma anche cinema. In questi giorni tantissima  gioia, soddisfazione e stupore per la regista Roberta Mucci.

adv

Lo scorso 10 maggio infatti è stato pubblicato sul canale Youtube, il nuovo videoclip, (di cui Roberta Mucci ne è autrice e regista) del singolo “L’amore sai”,  della cantautrice Monikà e che ha visto la partecipazione straordinaria dello scrittore Claudio Germano’ e della sottoscritta che nel video abbiamo rivestito il ruolo di attori.

 

A pochi giorni dall’uscita il progetto musicale ha già ottenuto molte visualizzazioni :“L’Amore Sai” – ha dichiarato la regista – non ha paura di essere un brano che parla banalmente di amore, anzi proprio in questa ottica cerca di arrivare dritto al cuore di chi lo ascolterà”.

A questo successo si aggiunge la gran soddisfazione per la regista per la partecipazione al Festival Cinematografico di Cannes rappresentando l’Italia con due cortometraggi pistoiesi a scopo sociale: “Basta poco …tutto può cambiare” e “Cerco le parole”.

Autrice di trasmissioni televisive, consulente per vari programmi Rai, autrice di testi musicali, attrice, regista, sceneggiatrice e produttrice Roberta Mucci si racconta ai nostri videolettori in questa intervista realizzata per DiTutto.

 

Roberta perché hai scelto di focalizzare l’attenzione su progetti a sfondo sociale? Il mio obiettivo è quello di raccontare quelle che sono le speranze, i problemi e le ansie dei giovani. Credo che noi registi dobbiamo contribuire ad affrontare problemi da cui molto spesso si tende a deviare l’attenzione per paura, ignoranza e vergogna.

Rappresenti l’Italia a Cannes con due cortometraggi. Ci vuoi dire cosa hai voluto trasferire sul grande schermo?

“Basta poco …tutto può cambiare” racconta la storia di un’aggressione, di cui ne è vittima un ragazzino troppo sensibile rispetto agli altri e che per questo motivo viene preso di mira dai bulli di turno. Il cortometraggio è stato premiato dalla  Fondazione Atlante (GR), ha ricevuto una Menzione D’Onore dal Montecatini International short Film Festival (Presidente Marcello Zeppi). I protagonisti di questo cortometraggio sono Filippo Tassi, Sergio Forconi, il Premio Oscar della Grande Bellezza Giusi Merli e Maurizio Rossi. Altri attori oltre a me, Edoardo Rossi, Giulia Carpita, Mirko Bongi, Alessandro Sarti, Patrizia Lari. Mentre “Cerco le parole” parla di come una giovane figlia, alle prese con un padre che fa uso di alcol, in seguito alla perdita della madre si ritrova a dover diventare adulta prima del tempo. Quest’ultimo è stato selezionato tra tante opere da Rai Cinema e Rai Cinema Channel per il Festival Tulipani di seta nera, è stato in seguito premiato come miglior corto al Festival “’Corto Fiction Chianciano Terme”, in nomination al Festival di Genova. Premiato alla Rassegna cinematografica di Santa Margherita Ligure. Al MISFF Montecatini International short film festival viene premiata la colonna sonora originale, scritta da me  e cantata da Luna Agostini, anche interprete nel corto. Sempre al MISFF è stato premiato l’attore Renato Raimo come Miglior attore maschile, ce lo ricordiamo per l’interpretazione di Mauro Zanasi il cattivo nella soap opera Cento Vetrine, Un posto al sole,Medicina generale, Don Matteo 5 e in tante altre soap, oltre che l’impegno in teatro.

Quello per la scrittura dunque è un grande amore?

Sì, Patrizia scrivere in generale è una mia grande passione. Intanto è uscito un album musicale, è presente su tutti gli stores ad ambito internazionale, si chiama “The colors of my sol”,  le inedite canzoni che ho scritto per la cantautrice Monikà. Uscito con l’etichetta discografica SanLucaSound di Bologna, in promozione discografica dal 4 febbraio.

Ti aspettavi la Gran menzione speciale per entrambi i corti? No assolutamente! Ancora oggi non mi sembra vero. Il festival di Cannes affascina tutti ma credo incuta anche un po’ di timore. Solo quando si arriva sulla Croisette si inizia a comprendere veramente l’importanza di questo Festival. Naturalmente sono molto felice e mi godo questi momenti di stupore e felicità.

E dei risultati già ottenuti con il videoclip “L’amore sai” on line sul canale youtube dal 10 maggio sei soddisfatta?

Moltissimo. Il video, è stato girato interamente in due location della provincia di Pistoia, ha come tema l’amore, quello universale, assoluto che abbraccia virtualmente, nei sogni e nella realtà tutte le forme dell’universo. E’ stato molto emozionante e divertente nello stesso tempo. Con la squadra di lavoro al completo, compresi gli attori e le comparse, c’è un rapporto di grande stima e amicizia, per cui è stato bello condividere questi momenti  in assoluta serenità e complicità. Per chi ancora non avesse avuto modo di vederlo Il video ufficiale è visibile al seguente link: https://youtu.be/4jc_aP-brRE

 

adv