DiSTORY. Intervista Esclusiva al giovane cantautore Giordano Ingrosso

adv      

Con il suo inedito intitolato “I Veri Eroi”
è uno degli artisti di DiSTORY
il disco che celebra il XX° Anniversario di DiTutto

 

Di Faiello Patrizia

Giordano Ingrosso classe 1995 è un giovane cantautore leccese. Ha iniziato a studiare canto con il Maestro Tony Frassanito (Vocal Coach, Talent Scout, Docente di canto moderno) ed in seguito ha frequentato l’Accademia Spettacolo Italia (Roma) studiando con Piero e Massimo Calabrese (produttori di Giorgia, Alex Baroni e Marco Mengoni – Corso di Song Writing e Scrittura Creativa); e con Fulvio Tomaino (cantante, corista Rai e insegnante di canto – laboratorio di Canto e Vocal Training)

Ad ottobre 2018 dopo aver superato le fasi regionali e interregionali, ha partecipato alle semifinali di Area Sanremo, l’unico concorso che porta i suoi  vincitori a Sanremo Giovani, esibendosi al Palafiori di Sanremo con un suo brano.

adv

A Marzo 2019 è uscito il suo singolo “I Veri Eroi” che fa parte della compilation “Distory” distribuito in tutta Italia in copia fisica e in tutto il mondo sui Digital Store.

Nel corso degli anni ha fatto Stage con produttori discografici e con esperti del mondo della musica (Fausto Donato, Marco Vito, Marco Rinalduzzi, Gianni Marsili, Elio Cipri, Maria Totaro, Francesco Ciccotti etc.)

 

Quando ti sei avvicinato alla musica? 

Sono sempre stato vicino alla musica grazie a mio padre che è un cantante e  musicista e che sin da bambino mi ha portato ai suoi concerti. Ho iniziato però il mio percorso musicale  e a studiare canto all’età di 18 anni.

Come nasce l’idea di voler partecipare con un tuo brano alla compilation “Distory tutti i colori della musica”?

Da qualche mese avevo finito di produrre il mio brano “I Veri Eroi” e degli amici mi informarono di questo progetto che mi è piaciuto molto e che avrebbe dato visibilità a tanti artisti emergenti e così ho proposto la mia canzone.

 Di cosa parla il tuo brano?

Il mio brano è una riflessione sulla vita di oggi. Spesso siamo distratti da ciò che ci   circonda e dalla quotidianità e trascuriamo le persone a cui vogliamo  bene.  Veramente bisogna essere degli eroi per dedicare tempo ed attenzione alle persone che ci stanno vicino senza farsi travolgere dagli impegni della vita quotidiana. Sei reduce dall’esperienza dell’esclusiva serata musicale per la presentazione di  “Distory” dove ti sei esibita dal vivo davanti ad una importante platea, accompagnata dall’orchestra dell’Arca del Blues diretta dal M° Francesco Mancarella. Esperienze di questo tipo cosa lasciano ad un giovane emergente. Lasciano un grande segno indelebile, sono quelle esperienze che ti fanno crescere artisticamente. Suonare con una così grandiosa orchestra formata da eccellenti maestri è stato fantastico.

Qual è stata l’esperienza musicale più significativa che finora hai vissuto?

Ci sono state diverse esperienze significative: essere stato ammesso alla rinomata scuola di musica “Accademia Spettacolo Italia – Roma”; aver partecipato  alle semifinali di Area Sanremo, e  far parte del progetto “Distory” che sta dando una grande visibilità a me e al mio singolo ” I Veri Eroi”

Cosa fai nella vita?

Continuo a studiare  musica, a cantare e a scrivere canzoni.

Chi è il tuo idolo musicale?

Non ho un idolo in particolare, ascolto tanta musica in generale. Gli artisti e i    gruppi che seguo di più sono quelli legati al Beat, al Rock e al Britpop. Alcuni a cui mi ispiro sono (Lucio Battisti, Cesare Cremonini, Le Vibrazioni, Zucchero, Oasis, Beatles, Doors, Robbie Williams) mantenendo però sempre le miei idee, il mio stile e il mio modo di essere.

Progetti futuri?

Entrerò in studio per la realizzazione e la produzione di  nuovi brani e  farò esibizioni dal vivo per la promozione del singolo “I Veri Eroi”.

 

zoom

 

 

adv