MANDORLE E FRUTTA SECCA?

ADV      

IL POTERE DEI POLIFENOLI E DEGLI ACIDI GRASSI POLINSATURI.

Spesso si sottovalutano le mille virtù della frutta secca, demonizzata per l’alto contenuto calorico. le proprietà antiossidanti determinate dai polifenoli e la buona concentrazione di acidi grassi polinsaturi di origine vegetale rendono invece l’assunzione quotidiana in piccole quantità di frutta secca ,un vero toccasana.

LE NOCCIOLE,  ma anche le mandorle e le noci,grazie alle loro molecole attive,riescono a portare al giusto equilibrio le varie parti lipoproteiche che compongono il colesterolo totale, abbassando il colesterolo  cattivo, LDL (Low density lipoproteins) ed incrementando quello ‘buono’, l’HDL (High density lipoproteins). In questo modo le nocciole riescono a controllare il colesterolo, abbassando i suoi livelli e diminuendo proporzionalmente il rischio di malattie cardiovascolari. I polifenoli della frutta secca invece svolgono una potente attività antiradicali liberi (scavengers) e antiageing-antinvecchiamento.

Un importante studio  è stato effettuato dagli scienziati dell’Università di Otago (sezione Dipartimento di nutrizione umana) in Nuova Zelanda, diretti dal dottor Brown ed è stato pubblicato sull’European Journal of Clinical Nutrition”. Il gruppo di scienziati capitanati da Brown ha analizzato 50 pazienti volontari, adulti con colesterolo mediamente elevato. Alla dieta di questi pazienti si sono aggiunti 30 grammi di nocciole (in qualsiasi forma, intere o tritate) al giorno per periodi di 4 settimane con un intervallo di due per poi riprendere.

 Dopo questo periodo, i 50 volontari sono stati sottoposti a test ematici che hanno dimostrato che le nocciole hanno determinato un calo del colesterolo LDL (-5% in media) ed un aumento di quello HDL(fino al 10%). Tale nuova salutare condizione relativa al colesterolo, migliora la resistenza alle malattie cardiovascolari. Così mangiare un po’ di mandorle, noci, nocciole e simili al giorno aiuta nella lotta contro i pericolosi radicali liberi e gli acidi grassi polinsaturi (Omega 3 e Omega 6)   funzionali per l′elasticità della pelle e per l’attività cerebrale, ed è utile nella prevenzione naturale contro l’ipercolesterolemia.

ADV

Matile Zacchia

Clicca qui per la scheda